Utente
buonasera
dopo circa 5 anni ho il quadro quasi completo della mia situazione
ho fatto una risonanza lombare da cui risulta:
modificazione di segnale del disco vertebrale L4-L5 E L5-S1, ridotto in altezza con fenomeni di ipointensita' di segnale nelle sequenze a TR lungo per condizione di discomalacia
protrusione discale a largo raggio con impegno foraminale bilaterale di L3-L4 con fenomeni di contatto sul sacco durale a tale livello.


ampia protrusione discale con impegno foraminale bilaterale e coesistente ernia discale espulsa mediana paramediana sinistra L4-L5 ed L5-S1, impronta sul sacco durale a tale livello.


articolazioni: fenomeni di flogosi in fase acuta.


cervicale:
perdita con modesta tendenza all inversione cifotica ad assai ampio raggio di curvatura della fisiologica lordosi cervicale
note spondilosiche diffuse nel tratto esaminato.


modesto bulging posteriore soprattutto mediano C2-C3
accenno ad erniazione contenuta posteromediana e appena paramediana destra nel contesto di un bulging posteriore C3-C4
ernia discale contenuta con ampia base di impianto mediana, paramediana laterale destra C4-C5
significativ ernia discale ad ampia base di impianto protrusiva postero-laterale e foraminale sinistra C5-C6
ERNIA DISCALe posteromediana e appena paramediana destra soprattutto in una sua componente discendente ad ampia base di impianto C6-C7
ulteriore ernia discale posteroparamediana sinisra C7-D1
LE DISCOPATIE IMPRONTANO sacco durale e spazi subaracnoidei
dopo tutto questo essendo stata da ortopedico e fisiatra e dopo aver fatto cura con medicinale e fisioterapia non ho avuto alcun tipo di beneficio nel tempo ma solo temporale e a tutto questo esito non mi hanno dato spiegazioni chiare da cosa e' dovuto questo quadro, se e' poossibile prevenire la formazione di altre ernie in qualke modo, se ci sono dei massaggi o altro che potrebbe allievare il tutto
in piu' si e' aggiunta una tenosinovite a livello dei tendini flessore lungo dell alluce e del tendine flessore lungo delle dita dopo risonanza alle caviglie
in aggiunta dopo una risonanza all encefalo risultano delle lesioni alla sostanza bianca e dovrei approfondire con una puntura spinale
vorrei capire intanto la mia situazione completa, la gravità della mia situazione, se e' tutto legato alle ernie e se c'è qualcosa per prevenire determinate cose
aggiungo di soffrire di ipotiroidismo
la ringrazio in anticipo
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Prenota una visita specialistica
Caro utente,

il quadro sembra molto complesso, a volte è difficile farlo capire al paziente ma il dolore in alcuni casi può persistere nonostante tutti i tentativi, e una pacifica convivenza con esso si rende necessaria...prevenire nuove ernie non è possibile, ma evitando di portare pesi o fare sforzi potrebbe ridurre la loro futura insorgenza.

Un abbraccio
Dott. Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie