Utente
Buon giorno,
Da diversi mesi durante il giorno sento il bisogno continuo di schiarirmi per togliere del catarro che mi chiude la gola. La notte dormo bene e non ho il disturbo neanche se riesco a dormire il pomeriggio, se vado nel bagno turco o in piscina.
Sono stata da un primo otorino che mi ha pulito una tonsilla da piccoli residui di prodotto caseario, ma non ho risolto il mio problema. Un secondo otorino mi ha visitato inserendomi una canula nel naso e mi ha detto che avevo una infezione nella sacca dove stavano le adenoidi, ora atrofizzate. Mi ha prescritto una cura di 14 giorni lincocin e cortinal fiale aerosol. Non ho avuto nessun beneficio. Mi ha detto allora di non usare il dentifricio per 3 / 4 giorni. Non é servito. Ora mi ha prescritto Rinopanteina gocce che ho interrotto perchè oltre a peggiorare il bisogno di schiarirmi la gola mi da anche senso di pizzicore. Un terzo medico mi ha consigliato Augmentin x 6 giorni.
Di mia iniziativa quando ho attacchi forti e continui come stamattina, prendo una pasticca di prazene. Ma mi da spossatezza e anche se tossisco meno non passa completamente e funziona solo qualche volta. Di questo avevo informato il secondo otorino, che ha mi ha detto che poteva esserci una componente psicologia, ma l'infezione lui l'aveva accertata. Vorrei domandarVi se comunque con l'aerosol non dovevo allora migliorare, almeno un poco. Potete darmi un consiglio? Grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, a distanza, senza un esame clinico, mi è impossibile formularle una diagnosi. Posso, pero', indicarle degli accertamenti che potrebbero essserle di aiuto per una successiva terapia farmacologica. Prima di tutto, necessita un tampone tonsillare per la ricerca di germi patogeni. Poi, ugualmente utile una visita gastroenterologica per escludere un possibile reflusso esofageo. In verità, credo personalmente che l'aerosol possa peggiorare la sintomatologia. Cordiali saluti
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie, chiederò di fare il tampone. Non so su quale base ma quando sono stata visitata dal secondo otorino che mi ha inserito la cannula nel naso, lui ha escluso il reflusso esofageo. Dopo la pastiglia di prazene presa questa mattina sto meglio e sento molto meno il bisogno di schiarirmi la gola. Vorrei inoltre sapere se sono possibili solo risposte a distanza o se si possono richiedere visite. Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il fatto che con una compressa di un inibitore di pompa abbia avuto un lieve miglioramente, il tutto fà pensare ad un probabile reflusso esofageo non acido. A volte, l'esperienza clinica è fondamentale per una diagnosi! Esegua, quindi, il tampone e la visita gastroenterologica.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Come mi ha consigliato ieri ho fatto il tampone. Per la visita devo aspettare dopo il 15 dicembre. Da ieri sto provando a prendere il Peridon prima dei pasti e ho un miglioramento. Cioè ieri ed oggi ci sono stati lunghi periodi (qualche ora) in cui non ho sentito il catarro e il bisogno di schiarirmi la gola. Poi in effetti torna, ma per me già qualcosa. Questo farmaco può far male?

[#5] dopo  
Utente
Come mi ha consigliato ieri ho fatto il tampone. Per la visita devo aspettare dopo il 15 dicembre. Da ieri sto provando a prendere il Peridon prima dei pasti e ho un miglioramento. Cioè ieri ed oggi ci sono stati lunghi periodi (qualche ora) in cui non ho sentito il catarro e il bisogno di schiarirmi la gola. Poi in effetti torna, ma per me già qualcosa. Questo farmaco può far male?

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Puo' assumere tranquillamente il farmaco in questione sino alla prossima visita specialistica. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Buona sera dottore,
ho ritirato il referto del tampone ed è negativo, quindi non ci sono batteri. Volevo chiederle se e' possibile che mi abbiano riscontrato una infezione e ora l'esito del tampone sia negativo.
Come le avevo già scritto sto prendendo il Peridon due volte al giorno, ma spesso il fastidio in gola non passa. Prendendo anche un Prazene va molto meglio per diverse ore, anche se ripeggioro dopo aver mangiato. Volevo chiederle se non sarebbe meglio venissi a Roma per una visita da lei prima di andare dal gastroenterogolo. Devo comunque aspettare dopo il 15 dicembre.
La ringrazio per la disponibilità e la saluto cordialmente.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
No, non è necessario. Attendiamo la visita da parte del Gastroenterologo con esofagogastroduodenosopia. Continui pure la terapia attuale. Attendo sue notizie dopo l'esame.
Dr. Raffaello Brunori