Placche in gola e ugola enorme

Ho 35 anni. Durante le feste di Natale ho avuto un'influenza (suina?), che mi ha lasciato un po' di costipazione. Da un paio di giorni ho placche biancastre sulle tonsille, che risultano anche un po' infiammate. Al mattino l'ugola è molto ingrossata, nel corso della giornata si sfiamma e la sera è di dimensioni e aspetto normali. La gola fa molto male al mattino, poi il dolore diventa molto più sopportabile.
I linfonodi non sono ingrossati e non fanno male. La temperatura è quasi normale, al massimo 37,2. Non ho altri sintomi, mi sento tutto sommato bene.
Purtroppo per problemi di lavoro non sono ancora riuscita ad andare dal medico e non so se riuscirò neppure stasera. L'alternativa sarebbe andarci venerdì sera.
Mi rendo conto che una diagnosi a distanza e senza test clinici è per forza di cose incerta, ma volevo chiedere se secondo voi è importante che io vada dal medico stasera. In particolare mi preoccupa la possibilità che si tratti di un'infezione da streptococco. Vorrei anche evitare di infettare chi mi sta vicino e, dato che venerdì ho un impegno importante, vorrei essere in forma (purtroppo al lavoro è un periodo terribile).
Se fosse virale, mi preoccuperei molto meno.
Vi ringrazio per ogni eventuale suggerimento.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Sicuramente è necessario che si faccia visitare dal Medico di famiglia. Le consiglio di sottoporsi ad un tampone faringeo per la ricerca di germi patogeni e miceti e ad un prelievo per: emocromo con formula, tas, ves, azotemia, glicemia, proteina c reattiva, mucoproteine, toxoplasma, citomegalovirus, HBV, es. urine. Puo' fare dei gargarismi con the o coca-cola. Cordiali saluti

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie, andrò stasera.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Mi farà piacere conoscere cio' che il Collega le ha riscontrato con la visita.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Il medico pensa a un'infezione batterica, ma dato che i sintomi non sono pesanti e in passato gli antibiotici mi hanno dato qualche problema (micosi), mi ha consigliato di aspettare e vedere se la situazione si risolve da sola entro qualche giorno. Se questo non dovesse succedere o se i sintomi dovessero peggiorare, in particolare se mi dovesse venire febbre alta, prenderò gli antibiotici. Sto facendo sciacqui con un collutorio.
Quanto al gonfiore all'ugola, dice che probabilmente dipende dal fatto che la costipazione mi impedisce di respirare bene durante la notte, per cui respiro con la bocca. In realtà non l'ho notato, ma non posso neanche escluderlo con certezza. Questa mattina era di nuovo gonfia, ma meno di ieri.
Ho notato che durante la notte il dolore si riduce molto se mantengo l'aria della stanza abbastanza umida.
Tutto sommato mi sembra che, rispetto a ieri, la situazione sia leggermente migliorata.
Grazie per l'interessamento. Le farò sapere quando (spero) la situazione sarà risolta.
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
Non condivido il parere del Collega, specialmente sull'edema dell'ugola. Mi dia retta, si sottoponga agli esami da me consigliati. Buona giornata
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, approfitto ancora una volta della sua disponibilità.
Neanch'io condivido il parere del suo collega riguardo l'ugola. Stamattina era davvero gigantesca, con una sorta di bolla alla base. E sono sicura di non aver respirato con la bocca.
Posso fare gli esami che mi ha indicato all'insaputa del mio medico? (Probabilmente è una domanda stupida, ma poiché mi ammalo di rado non sono esperta di burocrazia sanitaria). In generale ho una buona opinione del mio medico e non vorrei offenderlo. Forse ha sottovalutato la questione dell'ugola perché quando mi ha visitata era normale e ha pensato che stessi esagerando. Ma, poiché riceve solo di sera, non posso fargli vedere com'è al mattino.
Le tonsille invece sembrano in leggero miglioramento, ma questo non mi rassicura molto, perché mi fa pensare che il gonfiore all'ugola non sia legato alla tonsillite.
Nell'attesa degli esiti, crede sia il caso che io cominci la terapia antibiotica (Cefixoral, 1 al giorno) o finché non si sa qual è la causa non ha senso?
Grazie per l'attenzione.
[#7]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 32,3k 1,1k
E' inutile iniziare una terapia se non si ha una diagnosi. A questo punto, le conviene farsi vedere da uno Specialista. Nel caso l'edema dell'ugola dovesse persistere, le consiglio di rivolgersi al Pronto Soccorso dell'Ospedale della sua città. Non posso aiutarla piu' di tato, in assenza di un esame clinico che, nel suo caso, è fondamentale. Cordialmente
[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie molte, da un consulto a distanza non potevo chiedere di più.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test