Utente 125XXX
salve dottori,sono un ragazzo di 21 anni, vi riporto l'ordine degli eventi: 3 settimane fa ho baciato la ragazza che frequento nonostante lei avesse herpes sul labbro appena uscito (io non l ho mai avuto prima),dopo 4-5 giorni è iniziato a uscirmi anche a me sul labbro e sotto il naso..seguito poi dopo un paio di giorni da febbre che si è accompagnata nel giorno successivo a tonsillite con placche bianche di non troppa consistenza, ho avuto per circa 3 giorni anche rotture in bocca tipo gengivostomatiti e pustolette ai lati della lingua che rendevano bruciante e dolorosa l'alimentazione poi risoltesi.il medico mi ha prescritto keforal per la tonsillite in 3 mg al gg e poi in 2 mg a sfebbramento avvenuto. tuttavia nonostante sia passata la tonsillite, mi rimane dopo una settimana temperatura/febbre sui 36,9-37,1-2 nelle ore serali o nel pomeriggio che poi si attenua verso le 23-24.00. ho eseguito cosi le analisi del sangue/urine con i seguenti risultati:
esame emocromocitometrico : tutti regolari
velocita di eritrosedimentazione:
prima ora(ves-tec) 9,
seconda ora 25
indice di eritrosedimentazione 10,75 (2-10 come valori di rif)
PCR (metodica nefelom.) 1,4 (0-5 come valori rif)
TAS 106 (0-200)
ESAME MONONUCLEOSI NEGATIVA
GLUCOSIO nel siero: normale (89 in range da 60-105)
CREATININA,COLESTEROLO, COLEST.HDL E FATTORE DI RISCHIO : TUTTI NELLA NORMA, COSI COME TRIGLICERIDI, GOT,GPT GAMMA GT.
Nelle ELETTROFERESI DELLE SIERO PROTEINE invece valori nella norma AD ECCEZIONE DI:
Albumine (metodo acetato) 54,8 (55-65)
Gamma globuline (acetato) 21,9 (11-20)
Gamma globuline (biureto) 1,62 (0,70-1,60)
URINE TUTTO nella norma con però il seguente esame microscopico del sedimento: RARE CELLULE D.BASSE VIE URINARIE

ora chiedo la VES è ALTA E LA PCR NO...COME MAI?COSA PUO VOLER DIRE? IL TAS è NEI LIMITI MA è PRESENTE..significa che ho comunque avuto streptococco nelle settimane precedenti?a cosa è dovuta questa febbricola serale quindi?non ho linfonodi ingrossati, li avevo solo sotto la mandibola quando avevo la tonsillite e uno il giorno prima dolorante al tatto.
riporto per completezza che ho avuto nei mesi di novembre 3-4 rapporti con ragazze..diciamo prostitute..ma TUTTI PROTETTI CON PRESERVATIVO sia di penetrazione che orali (tutti protetti)..posso aver preso hiv e la ves lo riporta e la febbre e tonsillite che ho avuto è un episodio di sieroconversione? sono paranoie ma mi vengono..anche se so di essermi protetto e di non aver avuto rotture.
attendo gentilmente un vostro parere e scusatemi per la lunghezza ma ho preferito dire tutto subito che in tante mail. grazie x la disponibilità

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Diciamo innanzitutto che se i rapporti erano protetti non ha corso alcun rischio. Il TAS è da tenere presente quando supera i valori di normalità e per quanto riguarda la VES a 9 alla prima ora rientra nella normalità. In conclusione ritengo che con il tempo scomparirà quella lievissima alterazione febbrile
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 125XXX

salve..grazie della risposta ma ho ritirato il risultato del tampone..e da positivo per streptococco emolitico gruppo A.. con relativo antibiogramma che da come sensibile la cefalosporina che è però anche quella che ho gia usato per 10 giorni per debellare tonsillite , placche etutto il resto..come mai allora l ho ancora? e il TAS è nella norma invece che sballato?..grazie in anticipo per la delucidazione..chiedo a lei in attesa di poter consultare il mio medico che non è disponibile in questi giorni. auguri di buon anno

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il TAS può essere di aiuto in caso di infezione cronica ma non tanto inn caso di infezione acuta. Và fatta una terapia con il tipo di antibiotico a cui risulta più sensibile il batterio e con minor dose e poi è anche importante la carica batterica ( numero colonie batteriche ). Il tampone , poi, si dovrebbe fare quando uno non è sotto terapia antibiotica. Lei quando ha fatto il tampone da quanto aveva sospeso l'antibiotico ?
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 125XXX

io l' avevo finito da circa 6-7 giorni e al laboratorio mi han detto che non c era alcun problema..e poi comunque non dovrebbe dare al massimo un falso negativo se si è sotto antibiotici?...comunque ora lo da a carica batterica moderata..infatti a parte una leggera febbricola di 1 linea per qualche ora altalenante di sera ..e un occasionale cerchio alla testa nell'arco della giornata non ho altri sintomi...se sono cambiati lo scoprirò domani perche oggi dopo ieri sera e non essendo ancora andato a dormire non saprei cosa è giusto e cosa no in me..mi dica quindi se secondo lei è corretto continuare con quell'antibiotico il cui principio attivo è indicato come SENSIBILE.o cambiarlo con uno non provato prima ma comunque SENSIBILE GRAZIE..

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Và fatta una doverosa premessa: la terapia la può somministrare soltanto il medico che la conosce direttamente, questo per ragioni deontologiche. Detto questo si deve somministrare l'antibiotico che ha maggiore efficacia nei confronti del batterio e con la minore dose ( MIC ). Nell'antibiogramma vi è un elenco di antibiotici con scritta la sensibilità al batterio e la MIC. La terapia si deve fare per circa 10-15 giorni e poi ripetere a distanza di qualche giorno il tampone
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 125XXX

ok grazie..ultima cosa..l avvenuto contagio una settimana prima cn l herpes e il successivo contagio cn streptococco posson aver interagito? mi spiego meglio..non ho mai avuto insieme febbre alta tonsillite cn placche e gengivostomatite...di solito con lo strepto solo tonsillite e max qlke linea o forse nemmeno..io prima non avevo herpes..ho però baciato la ragazza che l aveva sul labbro uscito da poco per una sua recidiva..forse ha lo strepto anche lei dato che accusa mal di gola ogni tanto ..ma senza febbre..dirò anche a lei di farsi un tampone..

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sono due cose distinte, una ( tonsillite ) è causata da un batterio, l'altra ( gengistomatite ) da un virus. La gengivostomatite se l'è presa baciando la sua ragazza , la tonsillite nò, ma la febbre è di presumibile origine batterica ( streptococco ) . LA prossima volta , se la sua ragazza ha l'herpes, non la baci.... Sto scherzando. Buon Anno
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 125XXX

grazie per a delucidazione..per completezza aggiungo che l herpes l ho avuto anch io sul labbro e sotto il naso e dpo qualche giorno è arrivata la gengivostomatite..bruciori, ulcerazioni che rendevano difficile l alimentazione..e gonfiore delle gengive. si è risolta in 2-3 gg.. un ultima cosa che ho da circa una settimana è un leggero rossore sul ciglio(palpebra) inferiore dell occhio..cn una piccola ulcerazione ..buchetto..sul bordo..tipo orzaiolo ma che non ha dato enon da nessun tipo di fastidio..se non il veder l arrossament in quella zona e il leggero gonfiore (rialzamento curvilineo in quel punto)..puo esser herpes anche li..o cos'altro..piu che altro perche non passa..è cosi da una settimana e all interno se abbasso la palpebra è piu rosso del resto l interno..

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Può trattarsi di una leggera congiuntivite sempre a causa dell'herpes, stia tranquillo.
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 125XXX

comunque è opportuno che anche lei faccia il tampone avendo accusato sintomi simili ma piu leggeri senza coinvolgimento delle tonsille..prima che mi ammalassi io?..perche se l' avessi preso da lei anche lo streptococco potrebbe reinfettarmi senza saperlo..per l herpes va beh amen ormai me lo tengo a vita..

[#11]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non è assolutamente detto che la sua ragazza abbia un tampone positivo , anzi le probabilità sono scarse; le possibilità di infettarsi sono nettamente superiori quando un individuo ha l'herpes e, per esempio, bacia un altra persona che non lo ha, come il suo caso
Un saluto

A. Baraldi

[#12] dopo  
Utente 125XXX

beh lo streptococco da qualche parte dovrò pur averlo preso..piu contatto che con baci ripetuti..che altro si puo fare?

[#13]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
ma nò, la tonsillite streptococica si può avere attraverso la trasmissione per via aerea e deve trovare un ambiente favorevole; per esempio colpisce molto i bambini, quindi non è soltanto un problema di baci, il batterio si trasmette attraverso le goccioline di saliva che si emettono, per esempio, parlando o sternutendo ecc.
Un saluto

A. Baraldi

[#14] dopo  
Utente 125XXX

certo certo questo lo sapevo..appunto per questo pensavo che nel caso in cui lei gia lo avesse ..sarebbe stato facile prenderlo visto il tipo di contatto..da bambini non credo invece di averne potuto prendere dato che non ho avuto nessun tipo di contatto con essi nemmeno di "parlata" negli ultimi mesi..la ringrazio per la disponibilita dimostrata e mi farò vivo nel caso avessi bisogno ancora di qualche consulto. buon anno ancora

[#15] dopo  
Utente 125XXX

dottoe scusi se la disturbo ancora.. in seguito al riscontro della mia positività allo streptococco emol. gruppo A di cui le ho parlato mi è stato risomministrato keforal (dato dall antibiogramma come totalmente sensibile) per 2 volte al gg (ogni 12 ore)..per almeno 10 giorni...lo sto prendendo da 4..ma la febbricola di 1 linea max...si presenta cmq verso le 5..e verso le 22..per circa un ora..è segno secondo lei che non sta facendo nulla l antibiotico o ci vuole piu tempo?..prima l avevo anke a 2-3 linee e anche per le 8 di sera...ora invece verso le 22..e a volte una punta a 37,0 alle 17..mi dica x favore il suo parere..e se secondo lei sono giusti 10 giorni o devo farne di piu (ne discuterò ovviamente anche col mio medico)..

la clartromicina che mi aveva somministrato in dicembre per il primo giorno che poi è stata cambiata..con il keforal..è data infatti per resistente. forse il tempo perso in quei 3 giorni ha permess al batterio di rafforzarsi e di far si che la prima cura di 10 gg cn il keforal non funzionasse a pieno?..

[#16]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Dia tempo al tempo.... ! L'antibiotico ha i suoi tempi per debellare lo streptococco e già oggi, da quanto dice, la situazione stà migliorando. Sono passati appena 4 giorni... Stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#17] dopo  
Utente 125XXX

ultima cosa...sento ogni tanto un senso di pesantezza cn lieve dolore..ma nn è nemmeno dolore..all addome..lato sinistro sotto la costola..ma non noto gonfiori o divergenze rispetto al destro..cosa puo essere? lo noto piu che altro quando prendo tutti questi antibiotici..visto che nella pausa tra la prima terapia e la seconda non mi pare di averne accusato..e tuttavi non è continuo..mi capita nel pomeriggio a volte..forse lo stomaco..dato che non digerisco benissimo in questi giorni..con le due capsul di antibiotici piu le vitamine datemi dal dottore ..e va beh i fermenti lattici..sono una farmacia...

[#18]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Così a distanza senza una visita diretta non è possibile dire molto ; si può trattare di un poco di gonfiore gastrico anche per le terapie che stà facendo; in conclusione stia tranquillo.
Un saluto

A. Baraldi

[#19] dopo  
Utente 125XXX

salve...purtroppo ho sempre delle news da riferire...l altra sera ho amaramente scoperto che la pesantezza riportata..era dovuta al fatto che mi stavo prendendo una forma virale che mio papa aveva in questi giorni..e che, probabilmente a causa della debilitazione da antibiotico in corso, ho facilmente preso pure io.ho rimesso 5 volte in una notte..stato parecchio male..e un giorno di febbre...fino a quasi 39..abbassata un po ocn tachipirina e poi sparita entro ieri sera. oggi temperatura normale..sui 36,5..pero mi è rimasto un dolore al tatto nella zona del pomo d'adamo e sotto...sulla cartilagine che si sente....volevo chiederle se puo essere dovuta allor sforzo continuo del rimettere dell' altra notte??
..dato che ero veramente esausto..ho inoltre interrotto per un giorno l'antibiotico su indicazione del medico sostituto (il mio è in ferie)...

[#20]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Certo , può persistere un po' di dolenzia alla gola dopo tutto lo sforzo del rimettere; nessun problema ed anche per la sospensione di un giorno non succede niente
Un saluto

A. Baraldi

[#21] dopo  
Utente 125XXX

grazie mille come sempre..

[#22] dopo  
Utente 125XXX

salve..la ragazza ha effettuato anch essa un tampone ma nulla..dice flora batterica comune..unico dato è che quando ci eravam visti prima che io mi ammalassi il mese scorso..aveva da poco finito..da qualche gg un antibiotico per il mal di gola..è possibile che potesse avere ancora qualcosa sufficiente da infettarmi?..e che poi in lei regredisse completamente?

[#23]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Mi permetto di darti del tu visto la giovane età. La tua ragazza ha un'unica "colpa": quella di averti trasmesso l'herpes baciandola, ma a mio parere questo non deve in alcun modo preoccupare, se due persone si vogliono bene e si baciano, l'herpes non ha alcuna importanza...
Non ti ha trasmesso altro in modo assoluto e lo streptococco non c'entra nulla. Se hai preso l'herpes da lei , pazienza, come è venuto se ne và; per amore si può anche passare sopra a questo. Tu che dici ?
Un saluto

A. Baraldi

[#24] dopo  
Utente 125XXX

si ma io mi stavo solo chiedendo dove possa quindi aver preso lo streptococco..dato che erano anni che non mi dava un decorso simile...posto che febbre alta e gengive infiamm siano dovute a quest ultimo..(in un altro consulto che avevo postato prima ma a cui non risppondevano mi è stato scritto di aver avuto la tipica infezione erpetica primaria..che da tali sintomi..)..comunque sia ha fatto il tampone dato che io l ho avuto ..e lei si era curata un mal di gola nei giorni prima...concordo poi con la frase finale...ma è solo un amica!

[#25]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Lo streptococco , essendo a trasmissione aerea, si può prendere in mille modi; viene trasmesso con le goccioline di saliva parlando con le persone; poi può rimanere silente per lungo tempo e manifestarsi in seguito. Tu non vivi sotto una campana di vetro senza rapporti con gli altri; quindi vedi che le possibilità , facendo una normale vita, sono tante. Le gengive infiammate, mi pare di avertelo già detto, non dipendono dallo streptococco ma dall'herpes; soltanto la febbre ed eventuale mal di gola possono dipendere dallo streptococco. Io credo che ci sia troppa ansia e non giustificata, stai tranquillo
Un saluto

A. Baraldi

[#26] dopo  
Utente 125XXX

okok... è solo che avolte sovrappongo delle cose..e penso sempre possan esser sintomo di altro..come dicevo all'inizio..è capitato prima..di avere alcuni rapporti occasionali a pagamento..non con professioniste..ma sempre tale era quello che facevano..sebbene coetanee eccetera..e anche se sono stati tutti coperti e non ci sono state rotture ..ho a volte il pensiero che nel primo di questi a ottobre i liquido di lei possa essermi arrivato sul basso ventre dove avevo una leggera irritazione post depilazione..ma era cosa del giorno prima...che quindi non mi pare certo fosse sanguinante..e ho sempre paura di aver preso qualcosa e che tutti questi siano sintomi di sieroconversione..

[#27]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Lascia stare non c'entra nulla, non hai rischiato nulla !!
Un saluto

A. Baraldi

[#28] dopo  
Utente 125XXX

dato che nn mi sento tranquillo..ho fatto il test..il contatto è avvenuto circa a inizio novembre sono poco piu di due mesi..perche non resisto piu di stare nel dubbio dell eventualità remota...che poi remota potrebbe non esser per nulla..ma allora mi chiedo io mi sono sempre protetto anche con le ragazze che conoscevo e con cui mi frequentavo..salvo non fossero vergini..e sono sempre stato attento anche ai dettagli..ma allora o sono sfigato io..(probabile)..o che ne è di tutti quelli che hanno contatti a rischio ( e non sono pochi ..sia chi lo fa senza protezione con persone conosciute da poco..sia chi va spesso "a pagamento"...è ben noto che i bordelli di mezza europa hanno come principali clienti italiani..mah..davvero non so piu cosa pensare.. ripeto che l eventualità rischio di cui parlo è qualche goccia di secrezioni di lei che è venuta in contatto cn la mia pelle..che presentav alcuni puntini di arrossamento causa depilazione del giorno precedente..oggi pomeriggio ritiro i risultati...a 2 mesi e poco piu un eventuale negatività puo risultare attendibile?

[#29] dopo  
Utente 125XXX

salve ho appena ritirato il test da' negativo ad anticorpi HIV1/HIV2, il metodo è MEIA e dice la seguente cosa: per l'esecuzione del test sono stati utilizzati reagenti Abbott terza generazione che oltre alle classi anticorpali IgA, IgG, IgM di HIV1 e HIV2, rilevano anche il sottotipo 0, e ripetuto in chemiluminescenza. ora chiedo, è piu efficace di un test ELISA?..la negatività dopo poco piu di due mesi quanto puo esser considerata attendibile?grazie in anticipo per la risposta..

[#30]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Il test fatto è un equivalente di un ELISA; riguardo l'attendibilità è superiore al 98 %. Rimango del parere che non hai corso alcun rischio
Un saluto

A. Baraldi

[#31] dopo  
Utente 125XXX

grazie dottore..si lo so avolte anch io mi sono detto che forse esagero nel preoccuparmi..però è un periodo che sono teso per tante cose..esami universitari per esempio..e devo se possibile..cercar di aver certezze..la ringrazio per la costante disponibilità dimostrata

[#32] dopo  
Utente 125XXX

salve dottore..nei precedenti post mi sono scordato di chiederle un parere in merito a un'altra cosa..praticamente da quando è iniziato il problema streptococco quindi da circa un mesetto..o tre settimane..ho un arrossamento sulla palpebra inferiore dell occhio sinistro..all interno presenta rossore piu accentuato e come se ci fosse un puntino bianco al centro..come se dovesse ulcerarsi come fanno i brufoli..o gli orzaioli..solo che a parte 2 giorni che era dolorante e che ho curato cn un unguento oftalmico..è sempre rimasto rosso e presente anche se meno gonfio..all esterno si percepisce solo il contorno arrossato del bordo palpebra..e non da dolori..non capisco cosa possa essere..forse non passa perche è dovuto ai troppi antibiotici presi fin ora?..o è altro?..o qualcosa di piu grave non correlato al resto?..di solito mi quando mi vengono nel giro di 4-5 giorni passa tutto..

[#33]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non c'è nulla di grave , non c'entrano gli antibiotici, probabilmente si tratta di un orzaiolo, magari fallo vedere anche da un oculista , ma senza allarmi
Un saluto

A. Baraldi

[#34] dopo  
Utente 125XXX

salve dottore..non ho fatto un nuovo argomento perche gia che siamo stati in comunicazione da questo..vorrei comunque chiederle un parere a proposito di questo: ho notato alla base del pene, sulla pelle superiore dei testicoli e sul pube..alcuni pallini piccoli tipo brufoletti..tendenti al bianco..che se li schiacico esce una pallina piccola che sembra di grasso..è dura ..non è il tipico pus che esce dai peli infiammati.. è una pallina grande come un granello di sabbia dura semitrasparente..non ho idea da quando li abbia..forse da sempre..non è che si notano.l ho notaotp er caso qnd me n è spuntato uno alla base del pene..vorrei chiederle di cosa si tratta..e se sn pericolosi...
premetto che prima di eventuali tocchi da parte mia non davano ne fastidio ne alcun segno d infiammazione..
ah dopo che li schiaccio esce la pallina e anke un po di sangue ..come un brufolo praticamente..solo che non è pus ma sembra tipo grasso..

[#35]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
MI scusi ma io non sono dermatologo; lei deve fare una visita dermatologica perchè bisogna visionare direttamente questi brufoli
Un saluto

A. Baraldi