Utente
Caro dottore,sono un ragazzo di 32 anni,e mi chiamo Fulvio.Sono qui oggi per richiedere un consulto,riguardo una cosa strana che mi sta accadendo da circa una settimana.Circa un mese fa lavorando in un ambiente molto polveroso,ho dovuto "soffiarmi" con una pistola del compressore.Sbadatamente nel momento in cui mi soffiavo la testa ho direzionato il flusso d'aria verso l'orecchio,e per qualche minuto,ho sentito un fischio e una sensazione di ovattamento.Il problema poi sembrava risolto,e non ho pensato piu' a quello che avevo "fatto".Ma e' da circa una settimana,che quando sono in silenzio e ci faccio caso,sento l'orecchio destro come un pochino ovattato,e riesco ad avvertire il pulsare del sangue all'interno dell'orecchio.I piu',se vado al bagno,e mi spremo un po,sento che l'orecchio destro ne risente,ed ho una sensazione molto strana,simile a quando si effettua la manovra per "compensare" l'altitudine,quando si va in montagna(non sento pero' la sensazione di "stappo" che da quella manovra,ma solo la sensazione di forzatura di qualcosa all'interno dell'orecchio.Io poi mantengo sempre pulite le orecchie,e quando faccio la doccia,le lavo con l'acqua e sapone,facendo poi uscire l'acua in eccesso,e sciaquando bene anche.Quindi caro dottore,cosa puo' essere??Potrei aver lesionato il timpano??

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, è possibile che si sia verificato un danno temporaneo, fermo restando che non si sia verificata una lesione del timpano. Pertanto, è necessario che ti faccia visitare da un Otorino. Utile anche un esame audio-impedenzometrico.
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Caro dottore,l'otorino mi ha visitato ed ha escluso danni del timpano,pero' sull'orecchio destro dove sento il rumore fastidioso,ci sento un pochino meno.Il dottore ha detto che c'e' un po' di infiammazione,e mi ha consigliato queste medicine:

-fare fumenti con fomentil
-gocce auricolari "Tobradex"
-applicare la sera una borsa dell'acqua calda con una sciarpa
Tutto questo pero' non ha migliorato lo stato del mio orecchio,e mi ha consigliato il "Prednisone" da 25 mg due volte al giorno,con un cucchiaio di maloox.Questo perche' soffro da molti anni di esofagita da reflusso e di colon irritabile.Pero' ho preso il medicinale per 2 giorni,ma i risultati sono stati nulli,e il mal di stomaco era insopportabile,anche prendeno il "pantoprazolo" per proteggere lo stomaco.Cosa posso fare???L'antinfiammatorio forse mi passera' l'orecchio,ma mi distruggera' lo stomaco,come posso evitare di prendere l'antidolorifico??

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Togli l'antinfiammatorio ed utilizza solo le gocce auricolari, mattina e sera per una decina di giorni.Non comprendo l'utilità della borsa dell'acqua calda e dei fomenti. Se la sintomatologia non passa, è bene consultare un altro Specialista.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
A si,dimenticavo che per "natura" ho una deviazione del setto nasale,che mi provoca tra l'altro degli attacchi di sinusite acuta alternati dalla sinusite cronica,che a "suo" dire ha causato l'infiammazione,anche se a mio parere,io e' da tempo che non sto "male" veramente con la sinuzite.Comunque il giudizio del dottore era quello.Grazie mille!!

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Forse, è da valutare di correggere chirurgicamente la deviazione del setto nasale. Utile anche una tac dei seni paranasali senza mezzo di contrasto per una valutazione certa della patologia sinusale sofferta. Grazie a te. Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Caro dottore sono qui di nuovo per raccontarle le "novità" del mio caso.Le medicine che mi aveva prescritto l'otorino,non erano efficaci,e parlando con mia madre,che aveva avuto un problema simile ,mi ha consigliato "otalgan berna".La sera ho messo due gocce nell'orecchio e il mattino seguente tutto era passato!!!!Forse sarà stata una casualita',ma sta di fatto che le altre medicine non mi avevano fatto niente,mentre quella data da mia madre mi ha fatto passare l'orecchio.Oggi pero' vorrei chiederle un consiglio su un altro problema che invece si e' presenteto sull'altro orecchio(il sinistro).Preticamente me lo sento come appena ovattato,e sento come un piccolissimo sibilo "di sottofondo",simile a quando si s' sottoposti per molto tempo a forti rumori e poi si e' al silenzio.IO pero' sono sicuro di non aver sentito nessun rumore forte, ed in piu' oramai il fastidio cer l'ho da circa una settimana.Cosa puo' essere??Ci ho gia' messo "otalgan berna" ma sembra non avere effetto.Mi faccia sapere,grazie!!

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' possibile che in questi giorni ti sia raffreddato?
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Non credo,non sento i sintomi da raffreddamento.Solitamente soffro di sinusite,e se avessi il raffreddore me ne accorgerei,dato che quando si manifesta ho dolore all'altezza dei seni paranasali e frontali.Potrebbe essere che quando alcune volte mi pulisco le orecchie con i bastoncini,anche se cerco sempre di "tirare fuori" il cerume,senza spingerlo dentro,potrebbe essere che mi sono toccato il timpano??Ma non ricordo di aver sentito dolore ne fastidio,quindi non dovrei averlo fatto.Cosa posso fare??Uso nuovamente "otalgan berna"??Faccio i fumenti??Lei pensa che possa essere che il timpano e' infiammato??Grazie per il suo aiuto!!

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' possibile che tu abbia spinto del cerume contro la membrana, pulendoti l'orecchio con il cotton-fioc. In attesa di farti vedere l'orecchio dal tuo Medico di famiglia la prossima settimana, mettiamo nel condotto uditivo esterno delle gocce auricolari per ammorbidire il cerume a base di glicerina. Ci aggiorniamo dopo la visita
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Niente,caro dottore.Nell'orecchio non vi e' traccia di cerume,ma guardandolo con lo strumento si evince che "il dotto sembra desquamato" e dal "timpano??? uscire delle secrezioni".Mi hanno dato da mettere nell'orecchio il "tobradex oto",ma non mi ha fatto niente.Per il lavoro che faccio posso metterlo solo la sera.Poi vorrei capire come mai ogni volta che mi guardano le orecchie con lo strumento,dopo per qualche giorno mi da fastidio anche l'orecchio che non mi fa male.Comunque caro dottore,le volevo chiedere se per questo mio problema fossero utili le cure termali con acqua "solforosa","inalazioni" o "insufflazioni".Grazie!!P.S. il fatto che il dotto sembra desquamato e alcune volte mi pruda potrebbe essere correlato col fatto che quando mi lavo le orecchie adopero un bagno schiuma normale??Ed infine ,dato che e' da alcuni mesi che soffro di un prurito diffuso,potrebbe centrarci qualcosa???Grazie ancora!!

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Probabilmente, si tratta di una dermatite. Allora, per prima cosa, esegui un tampone auricolare per la ricerca di germi patogeni e miceti. Devi sospendere le gocce almeno 4-5 giorni prima del tampone. Non ti devi assolutamente lavare il condotto uditivo esterno. Certo, è anche possibile che il prurito sia collegato ad una patologia generale, ovvero allergia, per esempio. Rimango in attesa della risposta dell'esame.
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Caro dottore,ancora non ho eseguito l'esame,perche' lunedi sono andato dal mio medico curante,per il prurito generale che ho,e guardandomi l'orecchio ha constatato che c'e' su entrambi una manifestazione "funginea".Per lui causata dai diversi tipi di gocce auricolari che ho usato.Quindi per farmi passare il prurito,ed eliminare il "fungo",mi ha consigliato di mettere su di un cotton-fioc un po di "travocort pomata" e cospargere bene l'interno dell'orecchio facendo attenzione a non spingere troppo forte.Questo per lui mi toglierebbe il prurito.Mi ha consigliato il travocort perche' non conosceva gocce auricolari per debellare le manifestazioni fungine.Lei conosce un prodotto piu' adatto a questo uso??Lei pensa che comunque io debba fare lo stesso l'esame che mi ha consigliato??Comunque il mio dottore mi ha detto che il "fischio nell'orecchio"(talvolta su entrambe le orecchie" non dipende dal "fungo".Quindi mi sono fatto segnare le cure termali,lei cosa ne pensa??Le insufflazioni o le piu' semplici inalazioni di acqua sulfurea potrebbero farmi passare i "fischi nelle orecchie"???La ringrazio molto.

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' inutile fare una terapia senza una diagnosi precisa. Ripeto che è assolutamente necessario un tampone auricolare per la ricerca di germi patogeni e miceti. Non è detto che l'infiammazione del condotto uditivo esterno non sia responsabile del fischio. Attendiamo, quindi,l'esito del tampone prima di pensare ad altre terapie. Cordialmente
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
Caro dottore,ho effettuato l'esame che mi ha consigliato,ma nel risultato non vi e' traccia di nulla,infatti tutte le ricerche sono risultate negative.Da ieri sto facendo una sessione di cure termali(fumenti e inalazioni),lei pensa che potrebbero aiutarmi per il mio problema??O sarebbe meglio effettuare delle insufflazioni??Grazie!!

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, non credo che la sintomatologia sofferta possa trarre giovamento dalle cure termali, non essendo stata formulata una diagnosi, oltre che tutti gli accertamenti diagnostici siano risultati negativi.
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
Caro dottore,grazie per le sue risposte.Comunque vorrei dirle che oggi ho eseguito un altro esame,per il controllo"timpanico".Questo esame doveva verificare se all'interno dell'orecchio ci fosse del catarro,ma e' risultato negativo.Quindi non so piu' che dirle.Il sibilo nell'orecchio e' sempre presente,quando piu' e se non mi risolveranno neanche queste cure termali ,che faro'???Grazie!!

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non sarebbe il caso di consultare un altro Specialista? non possiamo rimanere in questo stato di incertezze!
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente
In settimana l'otorino della struttura termale mi visitera',e a quel punto vedremo il da farsi.Grazie!Le faro' sapere!!

[#19] dopo  
Utente
Caro dottore,ancora non si e' risolto niente!!!!La dottoressa delle terme ,visitandomi ha visto che le pareti interne del naso sono piene di capillari deboli,e le insufflazioni avrebbero potuto farmi sanguinare il naso.Quindi mi ha fatto fare una cura con "emocomplex" che pero'non ha avuto grossi effetti.L'altro ieri ho effettuato la prima insufflazione(ed inalazione calda)per vedere se il "fischietto" passasse,ma niente da fare,la prima insufflazione mi ha creato una grossa sensazione di vertigine e un gran fastidio all'interno dell'orecchio con un forte PRURITO!!!Ieri ne ho effettuata un'altra,ad una piu' bassa pressione,e i disturbi si sono notevolmente attenuati.Il problema pero' e' che adesso ho un GRANDE PRURITO all'interno dell'orecchio,e comunque il fischio non si e' passato.Cosa posso fare??Continuo con queste cure o lascio perdere(ne dovrei fare altre 8)?Mi faccia sapere!!

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Personalmente, non farei piu' niente e cercherei di agire solo con una adeguata terapia farmacologica, anche se i tempi saranno un po' lunghi, ovviamente.
Ti auguro una buona Pasqua
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente
Lei cosa intende per cura farmacologica??Quali farmaci??
Le auguro anche io una buona Pasqua.E grazie per le sue risposte!!

[#22]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non posso fare alcuna prescrizione in questa Sede. Sarà lo Specialista che ti segue a farne una valutazione e, quindi, a prescriverti quella cura idonea alla risoluzione del caso. Devi farti visitare da un altro Specialista, come già ti avevo consigliato: quello termale non era idoneo, in quanto , sicuramente, ti avrebbe consigliato le cure termali!
Dr. Raffaello Brunori

[#23] dopo  
Utente
Caro dottore,sono ritornato dallo stesso otorino,e lui mi ha diagnosticato ancora una infiammazione di entrambi i timpani(molto di piu' quello che mi fischia) e mi ha prescritto la "Levofloxacina" e delle gocce da mettere nel naso per respirare meglio.Non ho pero' avuto nessun beneficio dalla cura,e la prossima settimana lo rivedro' per dirglielo.L'otorino mi ha comunque detto che il problema di tutto sta nel fatto che avendo il setto nasale deviato,l'aria non raggiunge bene il timpano infiammato,e non riesce a farlo "spurgare".Quindi forse a suo parere l'unica cura possibile e' l'operazione per correggere il setto nasale.Lei cosa ne pensa??

[#24]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Mi devo fidare di quanto riscontrato e, pertanto, l'intervento puo' essere una soluzione. Vogliamo, pero', sentire un altro parere prima di sottoporci all'intervento?
Dr. Raffaello Brunori

[#25] dopo  
Utente
Si,certo,prima di operarmi sentiro' molte altre "campane"!!!Lei pensa che se rimanessi in questa situazione il timpano potrebbe peggiorare ancora???Perchè "alla fine" potrei anche sopportare il fastidio!!!Grazie mille per il suo aiuto!!!

[#26]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Troppe campane no, semmai un altro parere. Ovviamente, se il problema è nasale, la situazione potrebbe, nel tempo, peggiorare. Attendo notizie
Dr. Raffaello Brunori