Sinusite e rm encefalo

Salve dottori da un rm encefalica è risultato:
r.a. ispessimento flogistico del rivestimento mucoso dei seni paranasali, di aspetto pseudocistico sul pavimento del seno mascellare destro e nel seno sfenoidale sinistro.

mi è stato detto che si tratta di sinusite.
Ho già eseguito una cura, data dall'otorino (eseguita prima della rm), il quale già mi aveva diagosticato sinusite con scolo di muco retronasale e rinofaringite. La cura era con aerosol a base di fluimucil e aircort, sciroppo ambromucil e uno spray nasale ma ho smesso dopo poco perchè mi ha provocato diarrea.
Attualmente ho sempre muchi in gola, soprattutto al mattino, narice ostruita dal muco e bruciore di gola. Ci sono giorni che è maggiore ed altri che lo avverto di meno.
Vorrei sapere un vostro parere su come procedere per eventuale terapia.
grazie
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
La terapia per una rinosinusite si basa su un mucolitico per via orale, un antistaminico, uno spray decongestionante le mucose nasali. Non condivido l'aerosolterapia, in quanto il farmaco non puo' entrare all'interno dei seni paranasali. La cura deve essere eseguita per almeno venti giorni. Un cordiale saluto.

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Sono stato poco fa dal curante per il vaccino (che ho deciso quest'anno
di non fare) e gli ho spiegato il problema della sinusite, muco in gola e naso,
gola rossa e mi ha detto che purtroppo sono virus parainfluenzali.
Mi ha controllato le spalle ed ha rilevato dei muchi nei bronchi.
La cosa mi ha un pò scosso perchè a settembre ho avuto un episodio di
bronchite curato in due settimane con due antibiotici diversi. Finita
la cura di antibiotici sono stato dal medico il quale mi ha rilevato
sempre un pò di muchi ma mi ha detto di non prendere più nulla e di
stare tranquillo e così ho fatto.
Adesso a distanza di circa due mesi mi ritrovo di nuovo questi muchi
al che mi voleva dare ancora dell'antibiotico e poi ha optato per
un antistaminico pensando ad una forma allergica.
Vorrei capire per quale motivo ho ancora questi muchi e che esame
posso fare per capire se è un fatto allergico o meno.
Inoltre non facendo il vaccino antinfluenzale quest'anno, potrebbe essere
un problema in caso di influenza?
Grazie per la sua attenzione
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Giusta la decisione di non utilizzare gli antibiotici. Alla sua età, il vaccino antinfluenzale non serve. Meglio, semmai, una sorta di vaccino anticatarrale, ovvero un lisato batterico. Per capire la natura della rinite, sarebbe utile un esame citologico del secreto nasale. Infine, trovo giusta l'opzione dell'antistaminico.
Buona serata
[#4]
dopo
Utente
Utente
bene la ringrazio per l'attenzione dedicata. Domani ho una visita dallo pneumologo per capire qualcosa in piu' sui muchi riscontrati a livello bronchiale. Secondo lei da cosa puo' derivare? ci puo' essere un collegamento con la sinusite ed i muchi in gola? eseguiro' inoltre un esame citologico del secreto nasale.
[#5]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Sicuramente, ci puo' essere correlazione fra una rinosinusite e catarro bronchiale. Mi farà piacere ricevere sue notizie dopo gli accertamenti. Buona serata
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho eseguito la visita dallo pneumologo il quale mi ha detto che a livello bronchiale non ho nulla, i bronchi stanno bene. Il problema e'relativo alla sinusite ed ai muchi che ne derivano.
La cura che mi ha dato e':
aerosol con fluibron monodose, fluspiral monodose e lincocin 300 per 5 giorni, mattina e sera
Fluimucil 600 una compressa la sera dopo cena per 7 giorni
Dopo i 5 giorni di aerosol devo usare uno spray nasale flixonase uno spruzzo per narice per 7 giorni mattina e sera e poi solo sera per altri 7 giorni
Broncho vaxom 1 compressa al giorno per 10 giorni per 3 mesi
Cosa ne pensa lei? Tra tutti questi farmaci c'e' qualche interazione dannosa?
Inoltre leggevo che il lincocin e' controindicato nei pazienti che soffrono di colite. Io ho la sindrome del colon irritabile, che a periodi mi alterna feci molle a stitichezza,flatulenza ecc. Puo' essere dannoso?
Grazie ancora
[#7]
dopo
Utente
Utente
Volevo aggiungere inoltre che dovrei fare il vaccino antinfluenzale e sul foglio illustrativo del broncho vaxom e' scritto di differire dopo 4 settimane l'utilizzo di un altro vaccino. Cosa ne pensa?
Per il discorso della colite, sono circa 8 giorni che il mio intestino si e' regolarizzato e non vorrei di nuovo alterarlo.
[#8]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
La cura che le è stata prescritta è perfetta per un caso come il suo e, anzi, la invito ad eseguirla scrupolosamente. Non comprendo il perché debba fare il vaccino antinfluenzale, visto che sta assumendo il lisato batterico: comunque, se vuole, puo' farlo comunque durante i 20 giorni di pausa dell'assunzione del lisato.
Cordialmente
[#9]
dopo
Utente
Utente
Ho sentito il dottore stamattina e gli ho sottoposto il mio dubbio relativo al lincocin e mi ha confermato che assunto per via aerosolica e' piu' "leggero" rispetto ad una intramuscolare.
Lei mi conferma?
Per quanto riguarda il lisato batterico non lo ho ancora assunto proprio perche' leggevo poi di differire un eventuale altro vaccino. Quindi se prendo adesso il lisato andrei a fare il vaccino a gennaio inoltrato e credo che non ha piu' senso a questo punto farlo.
Se invece del broncho vaxom prendo del buccalin berna adulti che ho sempre preso in passato,posso fare il vaccino antinfluenzale?
In questa situazione cosa mi consiglia di fare?
Per completezza le dico che il vaccino antinfluenzale lo eseguo dal 2005 in poi dopo che nel 2004 in seguito ad episodio influenzale sono stato ricoverato in ospedale per una pericardite risolta senza problemi.
In tutta onesta' il vaccino lo avrei gia' fatto da qualche settimana se non mi fossi soffermato a leggere quelli che sono gli eventuali effetti collaterali (sindrome guillerme-barre, encefalomielite ed altri) e dei casi seppur rari sentiti al tg o nei siti di news in internet. Tutto cio' non ha fatt altro che confondermi nella mia scelta.
Ultima cosa che volevo chiederle per quanto riguarda l aerosol mattina e sera devono essere rispettate le 12 ore tra un'assunzione e l'altra o possono bastare anche 10 ore ad esempio?
La prego di essere cosi' gentile da rispondere, per quanto puo', alle varie domande fatte.
Gazie ancora per la sua cortese attenzione.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Chiedo scusa ma volevo chiedere avendo un po' di mal di stomaco se possibile aggiungere alla terapia una pillola di omeprazen o se mi puo' consigliare lei qualcosa. Grazie
[#11]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Prima di tutto, le devo raccomandare di eseguire scrupolosamente la cura del medico curante che, come già le ho detto, è molto valida per la cura della patologia sofferta.
Certo, puo' aggiungere una compressa al giorno di un inibitore di pompa: quello da lei menzionato è valido.
Circa l'aerosolterapia, puo' farla mattina e sera senza rispettare un orario preciso.
Assuma il lisato batterico e faccia il vaccino antinfluenzale durante i venti giorni di pausa del lisato.
Non legga mai i bugiardini dei farmaci, altrimenti si suggestiona!
Coraggio, iniziamo la cura secondo prescrizione e...stia tranquillo, mi raccomando!
[#12]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio ancora dottore e le confermo che sto seguendo la cura.
Ha ragione sui bugiardini, suggestionano molto.
Potrei comunque chiederle la sua posizione nei confronti dei vaccini antinfluenzali? Ho avuto modo di capire che non tutti i medici sono favorevoli ed i pareri sono contrastanti sia in merito al rapporto rischio/beneficio, sia sulla sua reale efficacia (isolando ceppi virali delle passate stagioni non si ha copertura su quelli attuali mutati), sia sugli effetti negativi come accennavo in precedenza anche molto gravi.
Lei che posizione ha in merito? Se lo somministra e lo somministra ai suoi figli, familiari?
Oltrtutto il mio curante voleva somministrarmi il fluad, quello con adiuvante, ma onestamente lo ritengo eccessivo ed in effetti opterei per un fluarix che e' senza adiuvante che dovrei pero' comprare in farmacia.
[#13]
dopo
Utente
Utente
Volevo comunicarle che oggi l'evacuazione è stata di nuovo con feci molli. Tra l'altro stanotte sentivo fastidi all'addome e ancora adesso un pò di fastidi li avverto.
Come dicevo precedentemente la mia preoccupazione è che il lincocin possa alterare la flora batterica e causarmi diarrea (e nel peggiore dei casi clostridium difficile come descritto nel bugiardino che ahime ho letto).
Sto assumendo puraflor una volta al giorno, ma forse è il caso di sostituirlo con qualcosa di più diretto. Leggevo che ci sono dei probiotici che, secondo alcuni studi, sono risultati molto efficaci durante l'assunzione di antibiotici, ne hanno limitato la diarrea. questi sono lactobacillus rhamnosus GG o Saccharomyces boulardii.
Pensavo comunque di seguire la cura ma di eliminare il lincocin.
Che cosa mi consiglia?
[#14]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Condivido il suo pensiero, ovvero di assumere un probiotico e continuare l'aerosolterapia.
[#15]
dopo
Utente
Utente
Va bene il puraflor (magari assumo due bustine al giorno) o ha qualche altro nome da indicarmi? (dicaflor, yovis...)
Continuare l'aerosolterapia intende sempre col lincocin incluso o escludere quello?
mi scusi per le troppe domande ma da metà settembre ho assunto macladin e poi augmentin e ci ho messo un bel pò per ripristinare l'equilibrio intestinale, soffrendo anche di colite nervosa, non vorrei assolutamente tornare indietro.
[#16]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Deve proseguire con l'aerosol come prescritto. Per quanto riguarda il probiotico, tutti quelli in commercio sono validi.
[#17]
dopo
Utente
Utente
Ok continuo ad assumere puraflor.
Mi tolga una curosita'. All inizio del consulto, in riferimento alla mia diagnosi di sinusite, lei era contrario all aerosolterapia in quanto non entrava nei seni paranasali. Adesso invece e' favorevole,in base a cosa ha cambiato parere?
[#18]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Io non ho cambiato parere. Rispetto la prescrizione del Collega, ovviamente
[#19]
dopo
Utente
Utente
Ok bene era solo per capire.
Vorrei comunque precisarle che da poco ho avuto mal di pancia con diarrea.adesso ho fastidio all addome, dolorante al tatto e morbido.
[#20]
dopo
Utente
Utente
Ho da poco sentito il medico, spiegandogli di questi sintomi e di questo episodio diarroico di oggi. Ovviamente non sapendo da cosa può dipendere mi ha detto di continuare l'aerosol ma senza il lincocin, e di sospendere per un pò anche il fluimucil.
Ovviamente era preferibile continuare la cura e avrei preferito arrivare almeno a 5 giorni di aerosol invece ne ho fatto appena due e mezzo. Di fluimucil ne ho preso solo 3.
Non posso sapere da cosa può essere dipeso, sicuramente da qualche farmaco perchè fino al primo giorno di cura, ero regolare in bagno con normale consistenza, poi pian piano la situazione è diventata quella che è.
Sia il lincocin che il fluimucil portano tra gli effetti la diarrea e non posso sapere quale dei due possa essere stato in modo da poter comunque continuare la cura.
Un altro dubbio che mi è sorto è relativo al puraflor il quale contiene edulcoloranti. Sabato l'ho assunto a stomaco vuoto e dopo circa mezz'ora mi faceva male lo stomaco, oggi lo ho assunto poco prima di pranzo e mi ha stimolato tanto che sono andato al bagno.
[#21]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Che dirle: interrompa con l'aerosol e prenda il probiotico. Vediamo come và.
Buona serata
[#22]
dopo
Utente
Utente
L'aerosol lo continuo ma senza il lincocin.
Secondo lei è il caso di eliminare anche fluimucil effervescente?
[#23]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Interrompa tutto per qualche giorno, sino alla scomparsa dei sintomi addominali
[#24]
dopo
Utente
Utente
ok grazie. L'aggiorno successivamente
[#25]
dopo
Utente
Utente
Dottore oggi fino ad adesso non ho avuto diarrea, nessun stimolo di evacuare. Solo fastidi all addome piu intensi in mattinata.
Continuero la cura e vediamo come va.
Volevo chiedere, avendo mal di testa, posso prendere una compressa di tachipirina 500o 1000?o fa interazione con i farmaci che sto gia assumendo?
Grazie
[#26]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Se necessario, puo' assumere anche il paracetamolo. Buona giornata
[#27]
dopo
Utente
Utente
salve dottore ieri sera ho completato l'aerosol e stamattina ho iniziato col flixonase spray e lo dovrò usare per 14 giorni.
Purtroppo i muchi in gola li sento sempre. Forse è il caso di un esame di laboratorio dell'espettorato? Cosa mi consiglia?
Volevo inoltre chiderle per i tappi di cerume, l'utilizzo di 2-3 gocce di acqua ossigenata al 3% può andare bene o può causare problemi?
[#28]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Per i tappi di cerume, l'acqua ossigenata non serve a niente. Sono in commercio, in Farmacia, delle gocce auricolari specifiche per sciogliere i tappi.
Pur pensando sempre ad una rinosinusite come causa del catarro in gola, in fin dei conti, un esame dell'espettorato per la ricerca di germi patogeni non si puo' negare. Mi pare di ricordare che, ad oggi, nessun Otorino l'abbia sottoposta ad un esame clinico. Se cosi' fosse, a questo punto penso che sia necessario.
[#29]
dopo
Utente
Utente
Beh si richiederò un esame dell'espottarato ma le ricordo che sono stato da un otorino che mi ha controllato naso, gola ed orecchie e mi ha confermato la sinusite (e questo prima del risonanza magnetica) con scolo retronasale.
In realtà mi parlavano del rimedio dell'acqua ossigenata anche per combattere influenza e raffreddore, l'importante è mettere 2-3 gocce ad orecchio ad inizio sintomi.
Secondo lei è leggenda o è vero? Fa male l'acqua ossigenata nell'orecchio?
Per il tappo di cerume chiedevo per mio fratello e no per me.
grazie
[#30]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Se è per questo, non comprendo assolutamente l'effetto dell'acqua ossigenata.
[#31]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore sto continuando la cura adesso solo col flixonase spray. Devo dire pero' che i muchi in gola li ho sempre, non eccessivamente ma comunque ci sono.
Secondo lei e' il caso di cambiare cura o di fare qualche esame?
Devo iniziare il lisato batterico ed a tal proposito volevo sapere se ci sta qualche controindicazione in merito e se posso prendere il buccalin berna adulti (che ho sempre preso in passato) anziche il broncho vaxom e che differenza c'e' tra i due.
Volevo inoltre dirle che purtroppo dopo aerosol ho continuato avere feci molli con qualche scarica ( 2 al giorno) e adesso sto prendendo debridat e dicoflor60.
Grazie
[#32]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Continui,, ovviamente, ad assumere i probiotici per riequilibrare la flora batterica intestinale. Puo' iniziare subito anche la cura con il lisato batterico: entrambi i prodotti menzionati sono validi; la differenza fra i due è la presenza di qualche batterio liofilizzato in piu' rispetto all'altro. Per il momento,visto il problema intestinale, non farei altre terapie oltre lo spray nasale.
Buona domenica
[#33]
dopo
Utente
Utente
Si in effetti leggevo che il broncho vaxom ha qualche batterio liofilizzato in piu' ma a differenza del buccalin ha degli effetti indesiderati anche a livello gastrointestinale e questa cosa, dal momento che il mio intestino adesso ha bisogno di regolarita', un po' mi preoccupa. Stessa cosa ho letto dell ismigen, che presenta piu' batteri liofilizzati ma nel foglio illustrativo non menziona alcun effetto indesiderato.
Lei saprebbe dirmi perche' in Francia sono stati ritirati dal commercio?
Tra i vari prodotti cosa mi consiglierebbe?
Grazie e buona domenica
[#34]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Mi dispiace, ma in questa Sede non posso consigliare un farmaco piu' di un altro. I lisati batterici sono utilizzati da decenni e non hanno mai portato gravi complicanze. Per quanto riguarda la Francia, è solo un problema interno.
Buona Domenica anche a lei.
[#35]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore sto continuando ad usare il flixonase, devo fare ancora altri 7 giorni di cura.
In questi ultimi giorni devo dire che dal punto di vista della sinusite va meglio, mal di testa, narici otturate, bruciore di gola inclusi. Solo che da stamattina mi sono svegliato nuovamente con forte muco in gola, è talmente denso che non riesco ne ad espettorarlo e ne ad ingoiarlo, e con narice sinistra otturata e nuovamente bruciore di gola.
Pensavo all'acquisto di un aspiratore ma ho visto che esiste solo a livello nasale per i bimbi.
Stamattina ho iniziato anche il lisato batterico (buccalin berna).
Secondo lei cosa posso fare?
[#36]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Giusto aver iniziato il lisato batterico; continuerei con lo spray nasale, un mucolitico per via orale e con dei lavaggi delle fosse nasali con semplice soluzione fisiologica.
Buona giornata
[#37]
dopo
Utente
Utente
Le dico il naso otturato me lo fa solo la mattina appena sveglio, poi mi alzo e dopo poco sparisce. Proverò comunque con la soluzione fisiologica (se mi spiega anche come farla che non l'ho mai fatta).
Come mucolitico intende va bene anche fluimucil 600 effervescente? (in tal caso questo l'ho preso all'inizio della cura insieme all'aerosol e l'ho sospeso perchè poteva portarmi diarrea ma non sono sicuro che sia dovuto al fluimucil).
Adesso ho bruciore di gola, mi sono visto allo specchio e si vedono gli archi in fondo alla bocca infiammati, rossi e sempre questo muco in gola.
Cosa posso usare per lenire l'infiammazione? Non vorrei fare uso di FANS, mi è stato detto degli sciaqui con acqua ossigenata al 3%, lei cosa ne pensa o cosa mi può consigliare?
[#38]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Il mucolitico menzionato è idoneo ma, se ha avuto effetti collaterali, è meglio non utilizzalo. Per quanto riguarda i lavaggi delle fosse nasali, acquisti in farmacia un flacone di soluzione fisiologica da 500 cc; ne aspiri una siringa, tolga ovviamente l'ago, e spruzzi la soluzione all'interno delle narici. Per l'infiammazione alla gola, puo fare dei gargarismi con the molto scuro o coca-cola.
Buona serata
[#39]
dopo
Utente
Utente
Per il mucolitico intendo aspettare qualche altro giorno in modo da ristabilirmi dal punto di vista intestinale e poi proverò ad assumerlo e verificare se effettivamente può portarmi diarrea o meno.
Domani prendero' dell'acqua fisiologica e farò i lavaggi.
Intanto per il bruciore di gola (che ho tutt'ora) farò degli gargarismi con oki colluttorrio stasera e domani. Avevo pensato di prendere direttamente una bustina di ketoprofene ma ho preferito scegliere il colluttorio e vedere domani come va. In caso persiste allora penderò la bustina.
Come le dicevo sto assumendo il buccalin berna, devo farlo per 3 giorni, quindi domattina e dopodomani mattina. Posso assumerlo lo stesso con questo bruciore di gola? In caso di eventuale (speriamo di no ovviamente) febbre devo continuare o sospendere?
[#40]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Certo, se dovesse comparire una febbre superiore ai 38°, sarà necessario interrompere il vaccino.
[#41]
dopo
Utente
Utente
ok la ringrazio.
ho fatto i gargarismi con oki colluttorio ma devo dire che sul foglio illustrativo diceva di diluire 10ml con 100ml di acqua quindi bene o male un mezzo bicchiere di acqua.
Ho fatto i gargarismi ma non mi sembrava molto "forte" proprio perchè forse troppo diluito.
Ricordo che quando usavo il froben sempre colluttorio, i 10ml li utilizzavo assoluti.
Secondo lei posso usarlo assoluto l'oki o devo seguire le indicazioni?
[#42]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Si devono sempre osservare le modalità d'uso dei farmaci.
[#43]
dopo
Utente
Utente
Bene dottore è quello che farò.
Stamattina ho ripetuto i gargarismi, ma devo dire che al momento ho ancora un bel bruciore della gola. Forse è più indicato lo spray in questi casi che il colluttorio.
Volevo chiedere se posso assumere una bustina di oki subito dopo pranzo considerando che stamattina ho fatto i gargarismi con oki colluttorio.
(la mia domanda è rivolta al fatto che si potrebbe sommare la quantità di medicinale e quindi può essere dannoso).
In alternativa lei cosa mi può consigliare?
[#44]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Sia il collutorio che lo spray sono utili per un'azione antinfiammatoria locale. Non userei il farmaco per via orale.
[#45]
dopo
Utente
Utente
Bene passerò all'utilizzo dello spray orale.
L'ho usato oggi a pranzo e farò altri due spruzzi in serata.
Il bruciore è tutt'ora presente ma al momento devo dire che è l'unico sintomo presente.
Secondo lei può trattarsi di una forma virale?
Ho chiamato il mio curante per una prescrizione di un farmaco e gli ho accennato di questo bruciore alla gola e subito mi ha detto di prendere un pò di antibiotico!
Mah onestamente non ne capisco l'utilità. Diciamo che il mio curante è molto facile nel dare l'antibiotico ma spesso non seguo il suo consiglio.
Sò che usare l'antibiotico spesso non si fa altro che aumentare le resistenze batteriche e/o favorire il proliferarsi di nuovi batteri anche a livello intestinale.
Non sono un medico e non potrei sostituirmi perchè non ne ho le conoscenze ma nel mio caso, credo, che al mal di gola se dovesse presentarsi anche febbre prima ancora di prendere l'antibiotico farei una tampone faringeo.
Oltre questo ho avuto modo di scambiare due chiacchere con un amico medico in riferimento all'utilizzo dei lisati batterici. Mi ha confermato che sono utili e sono quasi tutti equivalenti, ma mi ha consigliato molto ismigen e che potrei assumerlo nonostante stia assumendo adesso buccalin.
Lei concorda?
[#46]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Concordo con te sulla inutilità di iniziare una cura antibiotica e con il Collega sul beneficio dei lisati batterici che puoi trarne.
[#47]
dopo
Utente
Utente
salve dottore la ricontatto dopo quasi un mese per chiedere un suo parere differente da quello per il quale avevo chiesto il consulto.
e' da circa una settimana che ho dei fastidi su tutto il corpo, tipo un pizzicore, prurito anche se non mi porta a grattarmi sempre. E' diffuso un pò sul tutto in corpo, in prevalenza sul cuoio capelluto, dove si vede forfora e pelle screpolata in alcuni punti, sul viso soprattutto naso, dietro la nuca, sulle spalle ed anche gambe.
Non vedo macchie rosse o altro sul corpo e onestamente non saprei da cosa possa dipendere.
Cosa mi può consigliare?
[#48]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Onestamente, non sono in grado di capire il perché di questa sintomatologia. Diverse possono esserne le cause. Cio' che posso consigliare è di farsi vedere dal suo Medico di famiglia: no vorrei che fosse una reazione allergica e/o di intossicazione da farmaco. Probabilmente utile una cura antistaminica.
[#49]
dopo
Utente
Utente
si è quello che farò.
E' da qualche settimana che non assumo più nessun farmaco. Secondo lei a distanza di tempo può manifestarsi lo stesso in caso di reazione a farmaci?
[#50]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Riassumendo un farmaco cui si è intolleranti e/o allergici, la sintomatologia riappare entro poche ore
[#51]
dopo
Utente
Utente
Sono stato dal curante il quale mi ha detto che potrebbe essere allergia dal momento che soffro già di congiuntivite allergica e sto prendendo da stamattina le gocce relestat prescritte dall'oculista.
Mi ha dato kestine liofilizzato orale che ho assunto da poco.
Onestamente non ho ancora capito di cosa possa trattarsi, non ho mai avuto problemi di allergie alla pelle, solo negli ultimi anni agli occhi.
Adesso vedo come va ma ho già prenotato una visita dal dermatologo per mercoledì che nel caso la sintomatologia persista mi farò vedere da uno specialista.
Non ho forte prurito, è più come se la pelle mi pizzica,a volte mi brucia, diciamo che sul cuoi capelluto mi sento prudere maggiormente ma nelle altre parti del corpo ho questi fastidi che ripeto non riesco a descriverli. sembrano formicolii a volte come se qualche insetto mi cammina sulla pelle.
[#52]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Giusta la terapia antistaminica. Se il sintomo dovesse persistere, utile una visita specialistica dermatologica-
[#53]
dopo
Utente
Utente
salve dottore mi perdoni sono qui di nuovo a scriverla per una informazione sulla polmonite da ingestione. Mi spiego meglio:
Ieri durante la cena mi è andato del cibo di traverso, ovviamente ho iniziato a tossire finchè non mi è passato. Per un pò di tempo durante la cena mi sentivo un fastidio in gola come se avessi ancora del cibo che poi via via è andato passando.
Non parlavo durante l'episodio, ma mangiavo normalmente e non saprei dire cosa mi ha causato sta cosa, certo che che qualche ora prima mi era capitata una cosa simile ma con i soliti muchi in gola ovviamente in modo più leggero.
Vorrei sapere da lei se c'è il rischio di sviluppare una polmonite ad ingestis o in quanto tempo dall'episodio (qualora del cibo sia sceso nei polmoni) si sviluppano i sintomi.
Stamattina ho dolori a tutto il torace,(da un pò di tempo a questa parte ce li ho a periodi alterni) un pò raffreddato e qualche colpetto di tosse.
Grazie per la sua pazienza
[#54]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Non credo che il cibo sia passato nell'apparto respiratorio ma, semplicemente sia andato di traverso, come si dice in gergo. Non vedo, pertanto, motivo per cui si debba preoccupare piu' di tanto. Se, nei prossimi giorni, dovesse avvertire delle modifiche delle sue condizioni di salute, allora sarà utile una Rx del torace. Comunque, non credo ce ne sia la necessità.
Buona serata
[#55]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore, diciamo che ho solo questi fastidi al torace, soprattutto parte centrale ed ogni volta che li ho (questa non è la prima volta) mi danno come sensazione di mancanza di respiro ma credo sia appunto una sensazione perchè non respiro affannato ma in modo normale.
Tosse non ne ho.
Quando dice modifiche delle condizioni di salute a quale sintomo si riferisce? In realtà vorrei sapere quanto tempo può passare tra un episodio di aspirazione di cibo e sviluppo dei sintomi?
grazie
[#56]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Nel suo caso, ripeto, non penso ad una polmonite da ingestione. Ormai, una complicanza polmonare si sarebbe già verificata con febbre , tosse, dispnea.
Cerchi di tranquillizzarsi. Buona giornata
[#57]
dopo
Utente
Utente
grazie ancora.
[#58]
dopo
Utente
Utente
Dottore salve sono ancora qui a scriverla, ogni tanto mi faccio sentire.
Sono circa 3 giorni che ho preso un raffreddore, naso chiuso, muchi, qualche doloretto schiena e petto, testa ma senza febbre.
Ieri sera dopo cena ho avvertito un senso di battito accellerato, ho misurato i battiti più volte e variavano da 80 a 96 circa al minuto ed avvertivo questo senso di agitazione. Anche quando mi sono messo a letto, ho preso una camomilla, ma sentivo comunque il battito abbastanza accellerato. Suppongo che stando a letto, steso il battito si debba ridurre. Il tutto accompagnato da questo fastidio al petto.
Stanotte mi sono svegliato che erano circa le 4e30 e sono stato svegliato circa un'oretta ed avevo sempre questo senso di agitazione.
Stamattina sono venuto al lavoro ma sembrava essermi passato, ma da poco mi è ritornato sempre con questo fastidio al petto.
Purtroppo il mio pensiero va sempre al 2004 che dopo un'influenza fui ricoverato per pericardite, e adesso anche dopo un raffreddore la mia preoccupazione è l'eventuale conseguenza (tipo miocardite) da quello che leggo anche qui su internet e cioè che anche un raffreddore possa causarla.
Secondo lei può essere un fattore ansioso?
[#59]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Stia tranquillo: sicuramente il tutto è dovuto ad uno stato ansioso e, pertanto, no pensi ad altre cause.
[#60]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. Ad oggi ho ancora muchi, continuo a soffiare il naso ed ho notato che dalla narice sx esce anche un qualche striatura di sangue nel muco. A volte quando pulisco trovo muco solido rosso.
Ho oltretutto una serie di sintomi che vanno e vengono da qualche giorno, tra cui sempre qualche dolorino al torace in vari punti, bruciore di gola, sensazione di debolezza, dolore alla schiena.Sono tutti sintomi che si alternano. Non ho preso alcun medicinale ad eccezione di paracetamolo, e poco fa ne ho presa una compressa da 500mg.
Mi consiglia altro?
[#61]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Ha fatto bene ad assumere il paracetamolo, solo che aggiungerei un mucolitico a base di acetilcisteina: 600 mg al giorno in bustine.
Buona serata
[#62]
dopo
Utente
Utente
salve dottore è da ieri pomeriggio che avverto un fastidio alla gola che mi porta a tossire o a schiarire la gola. Ieri sera avevo dolore alle tonsille, poi ho fatto alcuni sciaqui col limone e adesso va meglio.
Solo che sento ancora un fastidio,un pò di bruciore in trachea come una sorta di solletico e ho bruciore/dolore al petto. Ogni tanto qualche colpo di tosse e tra l'altro sono 3-4 giorni che avverto in serata un'improvvisa stanchezza (sarà l'aria della primavera?!?)
Ho preso poco fa del paracetamolo ma mi chiedevo se era il caso di prendere un pò di antibioticio (azitromicina per 3 giorni) o meno. Purtroppo è sabato ed per il mio medico curante se ne parla lunedì.
Mi può dare qualche consiglio?
[#63]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Non vedo l'indicazione per l'antibiotico. Meglio un antistaminico. Comunque, giusta la decisione di rivolgersi al Medico di Famiglia per capire la causa del sintomo sofferto. Mi farà piacere sapere cio' che pensa il Collega. Buona serata
[#64]
dopo
Utente
Utente
salve dottore ho inziato con un ciclo di aerosol con aircort e soluzione fisiologica da sabato e devo dire che và un pò meglio.
grazie
[#65]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore la scrivo per chiedere un suo parere. E' dal 26 dicembre sera che ho iniziato ad accusare bruciore di gola. Dopo 2 giorni il mal di gola è andato via via scemando ma è sopraggiunto raffreddore, tosse secca e abbassamento di voce.
Ho iniziato a fare dell'aerosol con 1 fiala di aircort e poi da ieri ho aggiunto anche 1 fiale di fluibron (due volte al giorno per bocca). Questa cura mi fu prescritta dall'otorinolaringoiatra l'anno scorso per sintomi molto simili e per questo ho ritenuto di riprenderla anche perchè il mio medico curante, che ho telefonato stamattina, mi ha detto di prendere "un pò" di antibiotico augmentin. Non so ma il mio medico sempre un disco che ripete sempre la stessa cosa ogni qualvolta lo chiamo, per lui l'augmentin è la panacea per tutti i mali.
Non sono medico ma non ritengo opportuno di prendere l'antibiotico e per questo ho deciso di fare l'aerosol.
Non ha mai avuto febbre, manco decimi, e la cosa che più mi dà fastidio in questi giorni è proprio la voce ed i muchi. Dopo due giorni sembrava che mi stesse tornando ma poi la sera ho di nuovo un abbassamento e stamattina mi sono svegliato nuovamente con voce bassa. Per i muchi invece sono abbastanza densi e li sento molto in gola e nel naso.
Quindi ho pensato di procedere così: continuare per qualche giorno ancora con aerosolterapia (1 fiale di aircort 1mg/2ml+1 fiala di fluibron) e la sera dopo cena fluimucil 600mg compresse effervescenti che inizierò stasera.
Secondo lei può andare bene o dovrei fare altro? In farmacia quando sono andato a comprare il fluimucil 600mg, il farmacista mi ha consigliato froben o oky spray per la voce.
oltretutto il dosaggio di aircort e fluibron per 2 volte al giorno è tanto o va bene?
grazie per il suo tempo.
[#66]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Puo' tranquillamente fare la cura dello Specialista che è stata prescritta a suo tempo. Non aggiungerei altro. Anche per quanto riguarda il dosaggio, due aerosol al giorno possono essere congrui.
Un cordiale saluto ed augurio
[#67]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore. E' da due giorni che la voce è tornata normale, ma resta ancora questa tosse (che oggi sembra essere aumentata), sento come un fastidio/solletico in gola o subito dietro al palato che mi porta a tossire.
Oltre questo ho ancora muchi, la mattina soprattutto tra naso e gola ne ho tanti, probabilmente si addensano tutta la notte per la posizione.
Il muco resta sempre denso e spesso trovo anche del sangue che sembra provenire dal naso, secondo lei è normale ed è dovuto stesso ai muchi?
L'aerosol ho sospeso, essendo terminato anche il medicinale. Non sto prendendo nulla, lei cosa mi consiglia di fare?
[#68]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Come già le ho detto, continui con l'antistaminico, il mucolitico e con i lavaggi delle fosse nasali con soluzione fisiologica
[#69]
dopo
Utente
Utente
le ricordo che come cura ha fatto aerosol con aircort e fluibron.
questa tosse mi sta dando un pò troppo fastidio, è un continuo fastidio in gola come un solletico che mi spinge a tossire.
Non sto prendendo antistaminici ma solo il mucolitico e il cortisonico.
Giovedì dovrei riprendere il corso di nuoto che per le festività ho interrotto, secondo lei ci sono controindicazioni?
[#70]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Prima di riprendere il nuoto, sarebbe opportuno fare una visita di controllo con lo Specialista. Non vorrei che il caldo umido della piscina ed il cloro possano farla peggiorare.
[#71]
dopo
Utente
Utente
eppure pensavo esattamente il contrario e cioè che facendo nuoto,riuscirei a sciogliere meglio i muchi ed espellerli. Dico questo perché ultimamente mi capita di espellere muchi durante la pratica sportiva in piscina.
Le chiedo un'altra delucidazione. La mattina al risveglio, come le dicevo, sento maggiormente i muchi da espellere sia dal naso (tanto che mi capita di avere una narice otturata) che dalla gola, e devo stare lì un po' a "spurgare". Anche la tosse, come stamattina, sembra essere più produttiva rispetto al resto della giornata. Il muco di prima mattina che espello è di colorazione verde, questo è indice di infezione in atto? Cioè potrebbe trattarsi anche di bronchite o potrebbe essere anche un raffreddore?
Durante la giornata non ho grossi problemi di muco,come la mattina, ogni tanto soffio il naso ma ho piuttosto la tosse che sembra concentrarsi al mattino al risveglio ed in serata e sembra provenire da stimoli diversi e cioè la mattina dai muchi ed in serata da questa sensazione di solletico che mi prende tra gola e palato e quindi tossisco per trovare un attimino di pace (sembrerebbe anche una cosa allergica).
Onestamente stamattina mi ero recato dal mio medico curante ma ci ho ripensato e sono tornato indietro per il semplice fatto che lui mi avrebbe prescritto antibiotico e lo fa sempre. Dovrei solo prendere appuntamento con uno broncopneumologo e pagare una visita privata.
[#72]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Il colore verde del muco è indice di una infezione batterica. Non necessita di una visita da parte di un Broncopneumologo ma di quella di un Otorino. Probabilmente si tratta di una rinosinusite batterica
[#73]
dopo
Utente
Utente
Domani sentirò l'otorinolaringoiatra per un appuntamento ma questo non sarà prima di inizio settimana prossima.
Nel frattempo continuo a fare l'aerosol? Per bocca o per naso?
Inoltre ho mia madre che continua a dirmi di prendere il fluimucil 600mg dopo cena che dice che aiuta a sciogliere e muchi. Ancora non l'ho assunto. Secondo lei può aiutarmi o è inutile?
[#74]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Ha ragione la Mamma. E' preferibile il mucolitico assunto per via orale, una volta al giorno, 600 mg.
[#75]
dopo
Utente
Utente
dottore salve domani è il terzo giorno che prendo il fluimucil (1 pastiglia dopo pranzo) e solo quello sto assumendo. Allora la tosse è sempre presente, durante la giornata ogni tanto ma la sera si accentua sia che sto a casa, che sto in giro. Arrivato ad un certo orario mi inizia questo solletico alla gola e devo tossire per farlo passare.
La mattina al risveglio la tosse è presente e pure abbastanza forte e questo fino a che non espettoro il muco (verde) che si è accumulato durante la notte, ma durante la giornata non ho grossi muchi, più che altro dal naso (e spesso anche traccia di sangue da una delle due narici).
Non so se a questo punto sia il caso di iniziare una terapia antibiotica o meno, vista anche la presenza di muco verde (al mattino) che come diceva lei è indice di infezione batterica(anche se ho letto un articolo medico che mette in discussione questa teoria) oppure se fare un esame tipo tampone faringeo per verificare la presenza o meno di batteri. La mia preoccupazione potrebbe essere la presenza di bronchite (anche se non ho altri sintomi oltre quelli descritti).
Oltre ad una visita medica, cosa mi può consigliare?
[#76]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Tre giorni di cura con il mucolitico sono pochi e, pertanto, prosegua per altri 10 giorni. Prima di pensare ad un antibiotico, sarebbe bene che facesse un esame dell'espettorato per la ricerca di germi patogeni. Se dovesse venir fuori un germe specifico, allora si potrà iniziare con uno specifico antibiotico. Trovo inutile fare una cura a caso.
[#77]
dopo
Utente
Utente
Dottore allora la tosse sta iniziando a diminuire, durante la giornata pochi colpi di tosse. Ancora un pò la mattina fino a che non espettoro il solito muco e poi in serata, tipo stanotte ad un certo punto mi sono svegliato con un forte sollitico alla gola e dovevo tossire per farlo passare, tanto che poi sono andato in bagno cercando di espettorare ma erano ben pochi i muchi. Dopo un pò ho avvertito delle forti fitte a tutto il torace tanto che ad un certo punto mi sono pure un pò spaventato, poi dopo poco è passato. Ho comunque un dolore al lato destro del torace che aumenta quando tossisco e probabilmente stesso il tossire di questi giorni mi ha procurato qualche piccolo contrattura tra le costole.
La cosa che mi preoccupa un pò e che quando soffio il naso ho spesso tracce di sangue, mi sono accorto di avere tipo una crosticina che probabilmete si sarà fatta in questi giorni di continuo raffreddore e spesso con un pò di sollecitazione fuoriesce un pochino di sangue. In effetti a volte anche quando espettoro noto un pò di sangue vivo nel muco.
Sto continuando col fluimucil, lei cosa mi consiglia di fare?
Questo solletico che mi prende alla gola da cosa può dipendere? ed il sangue al naso?
[#78]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Proseguiamo con il mucolitico ancora per una settimana e vediamo se la sintomatologia si risolve. Per il sangue dal naso, usi una pomata emostatica per qualche giorno: Cio' è l'esito del raffreddore, stia tranquillo.
[#79]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore settimana scorsa sono stato dal medico (specialista in malattie dell'apparato respiratorio) per una visita dalla quale è emersa una laringotracheite, quindi escluso bronchite o altro.
I sintomi sono quasi del tutto svaniti, quindi la tosse giusto qualche colpetto, raffreddore in diminuzione.
Unica cosa che mi sta dando noie in questi giorni è un dolore alla gabbia toracica lato sx, mi è iniziato dopo alcuni giorni che mi iniziò la tosse tanto che attribuì il dolore a qualche sforzo o movimento fatto tossendo (in effetti soprattutto la mattina mi piegavo in due per fare la tosse). Ad oggi nonostante la tosse sia quasi sparita ho questo dolore alle costole.
E' come se avessi preso una botta e dico così perchè circa due anni fa, giocando a calcetto ebbi una gomitata nelle costole ed il dolore per circa 1 mese. E' molto simile ma non ricordo di aver preso alcun tipo di botta in queste settimane.
In alcuni movimenti che faccio aumenta e se mi tasto in alcuni punti pure.
Stamattina ho passato un pò di miotens, secondo lei di cosa potrebbe trattarsi?
Dovrei fare una radiografia?
[#80]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Ma, orientativamente i dolori possono essere l'esito dello sforzo della tosse di questi giorni. Non penso che necessiti sottoporsi ad una RX del torace
[#81]
dopo
Utente
Utente
ho sentito anche il medico che mi ha visitato settimana scorsa e mi ha detto di stare tranquillo. Sarà qualche contrattura dovuta alla tosse e fare un rx sembra eccessivo.
Stasera sono stato in piscina per il corso di nuoto, un pò di fastidio lo accusavo nello stile dorso, non eccessivo ma comunque era presente.
Attendiamo questi giorni e vediamo come va.
Grazie

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test