Turbinato nasale gonfio e pulsante

Salve gentili medici. Sono una ragazza di 23 anni e mi rivolgo a voi perchè è da qualche giorno che sento pulsare il naso dalla parte di sinistra (capita un paio di volte durante la giornata). Poi ho dato un'occhiata e all'interno della narice di sinistra ho il turbinato un poco più ingrossato rispetto a quello di destra infatti sento un leggero fastidio, come di naso chiuso anche se sopportabile. Anche la parte esterna del naso è poco più gonfia di quella del lato opposto. Premetto che non sono raffreddata. Da cosa potrebbe dipendere? Potrebbe essere dovuto a qualche sbalzo di temperatura? Vorrei un vostro parere a riguardo. In genere è una condizione frequente o c'è da preoccuparsi? Vorrei anche sapere se può regredire spontaneamente o devo intervenire in qualche modo. Mi scuso per l'interrogatorio.
Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Carlo Govoni Otorinolaringoiatra, Chirurgo plastico 272 6
Non si può valutare un turbinato sulla descrizione di una autovisione. Si deve valutare il volume del turbinato ed anche lo spazio che c'è tra setto e turbinato. L'invito è quello di andare da un otorinolaringoiatra. Tenga presente che oggi i problemi dei turbinati si curano con diversi trattamenti, sia medici che chirurgici, pertanto si sottoponga a visita con tranquillità. Cordiali saluti

Dr. Carlo Govoni
specialista in otorinolaringoiatria - Milano
cell. 3358040811
www.carlogovoni.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la risposta dottore. Ne approfitto per esporre meglio il mio problema. Andando avanti col tempo ho notato che il turbinato è del tutto normale, il problema è che ancora ho la sensazione di pulsazionè sul lato sinistro del naso. È da due giorni che la avverto più spesso rispetto a prima e mi sto preoccupando. Non so se è qualcosa legato alla muscolatura (fascicolazioni) o sia un fatto vascolare. All'esterno percepisco come una "vena" gonfia e pulsante e percepisco un fastidio come di tensione /pressione in quella stessa zona, è come se sentissi il flusso di sangue molto più forte in quella zona per intenderci. Queste pulsazioni sono fastidiose e vanno avanti ormai da una settimana, generalmente sono assenti di notte e al mattino appena sveglia. Ho paura che possa essere sintomo di malattie gravi come un'aneurisma in quanto ho letto che in quella zona risiedono alcuni rami dell'arteria faciale. Premetto che i battiti al minuto sono regolari (ca. 65) e tutto è iniziato in un periodo di forte stress (il giorno prima di un esame). Lei cosa ne pensa? Domani mi recherò dal mio medico di base.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la ringrazio per la risposta dottore. Ne approfitto per esporre meglio il mio problema. Andando avanti col tempo ho notato che il rianimatore è del tutto normale, il problema è che ancora ho la sensazione di pulsazionè sul lato sinistro del naso. È da due giorni che la avverto più spesso rispetto a prima e mi sto preoccupando. Non so se è qualcosa legato alla muscolatura (fascicolazioni) o sia un fatto vascolare. All'esterno percepisco come una "vena" gonfia e pulsante e percepisco un fastidio come di tensione /pressione in quella stessa zona, è come se sentissi il flusso di sangue molto più forte in quella zona per intenderci. Queste pulsazioni sono fastidiose e vanno avanti ormai da una settimana. Ho paura che possa essere sintomo di malattie gravi come un'aneurisma in quanto ho letto che in quella zona risiedono alcuni rami dell'arteria faciale. Premetto che i battiti al minuto sono regolari (ca. 65) e tutto è iniziato in un periodo di forte stress (il giorno prima di un esame). Lei cosa ne pensa? Domani mi recherò dal mio medico di base.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test