Utente
Buonasera dottori,
circa 5 anni fa ho avuto un episodio di infiammazione all'orecchio. Prontamente mi sono recata in pronto soccorso per il forte dolore, e l'otorino di turno mi ha dato cexidal gocce 5 mattino e 5 sera per 7 giorni e basta e nel giro di poco sono guarita.
Il fenomeno in questi 5 anni si è ripresentato varie volte ed a entrambe le orecchie.
In particolare succede questo: linfonodo ingrossato nel collo subito dietro l'orecchio, gonfiore esterno, dolore forte all'interno dell'orecchio. Dato che avevo risolto quella volta, ho pensato bene (o forse male) ogni volta che avevo queste infezioni di rifare la cura da lui prescritta senza tornare in visita, e ogni volta già nel giro di 1 giorno/2 giorni miglioravo progressivamente fino a guarire.
Però stavolta sono due giorni che davanti agli stessi sintomi di sempre ho ricomprato cexidal ma dopo 2 giorni non sono migliorata, anzi, ho sempre questo linfonodo grosso e gonfiore fuori dalle orecchie e dolore forte che cerco di tamponare con brufen da 600 al bisogno.... Al che ho chiamato l'otorino che però è fuori e mi ha dato appuntamento tra 3 giorni.
Secondo voi posso andare avanti così per 3 giorni da qui alla visita anche se non dovessi migliorare, oppure devo andare in pronto soccorso perché rischio complicazioni?? Sono un pò preoccupata di eventuali perforazioni del timpano o diffusione dell'infezione...grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' bene che si faccia visitare da uno Specialista prima dell'appuntamento stabilito, magari rivolgendosi ad un Pronto Soccorso, visto che la sintomatoloia persiste malgrado l'antinfiammatorio assunto.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori