Utente
Buongiorno
Volevo chiedere un consulto circa un sintomo persistente ormai da parecchi mesi.
Avverti ormai da tempo un senso di soffocamento, come se avessi una palla in gola, con abbassamento del tono di voce (devo sforzarmi tante volte per parlare è quando capita di dovermi sforzare ho avvertito dei capogiri)
Ho sentito diversi otorini che non riscontrano nulla, solo un po di reflusso che sto trattando. Questa sintomatologia tante volte è accompagnata da dolori al petto e alle scapole, ma visite cardiologiche hanno escluso un interessamento del cuore. Un gastroenterologo mi ha detto che sicuramente soffro di fibromialgia. Ma può questa patologia fare disturbi in gola o alla voce? Io sono molto preoccupata perché non vengo a capo di nulla sentendo i medici
Grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Comprenda che, da lontano, senza un esame clinico, mi è difficile fare una diagnosi. Dovendomi unicamente basare sulla descrizione dei sintomi, credo che la causa vada ricercata in una patologia infiammatoria gastroesofagea. Prima di consultare altri Specialisti, dovrebbe interrompere la terapia prescritta per almeno dieci giorni e sottoporsi ad un breath test per la ricerca dell'helicobacter pilory. una volta in possesso della risposta, cerchero' di esserle piu' di utilità.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo dott Brunori,
Grazie intanto per la risposta.
Da un anno a questa parte ho eseguito tutti gli accertamenti del caso, tra i quali ricerca helycobacter (che ho eradicato con adeguata terapia) due gastroscopie, una con biopsia che non ha evidenziato nulla di patologico se non lieve gastrite antrale e cardias incontinente, ph metria delle 24 ore (Non grave reflusso) ripetute ecografie addome completo (tutto nella norma) visite pneumologiche con spirometrie nella norma. Come vede ho fatto di tutto e di più, incluse visite otorinolaringoiatriche con laringoscopia. Non so più dove altro indagare.....anche vari esami ematochimici risultano nella norma. Ecco perché l'ultimo ed ennesimo specialista sentito ha sentenziato con fibromialgia e sindrome da colon irritabile (perché dolore alla palpazione profonda nell'addome inferiore)
Mi reputo un caso strano. In tanti mi additano come ansiosa, ma è troppo facile al giorno d'oggi imputare all'ansia dei reali disturbi fisici. Credo che l'ansia venga proprio perché non si viene a capo di nulla e ci si interroga su cosa non vada in noi

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La comprendo perfettamente. Forse sarebbe il caso di consultare un altro Gastroenterologo, magari rivolgendosi ad un ambulatorio dell'Ospedale della sua città, prima di prendere in considerazione l'ipotesi di una fibromialgia.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dott
Ne ho sentiti già 5 gastroenterologi....l'ultimo dei quali ha sentenziato per fibromialgia da curare con SSRI, per lui non ho alcuna patologia a carico dell'apparato digerente, e le parlo di un illustre medico in ruolo all'ospedale di Udine. Mi creda, non so a chi dar retta, mi sembra di brancolare nel buio. Intanto il mio curante mi sta facendo fare un esame chimico e microscopico delle feci, più prelievi per celiachia e malattie autoimmuni. Escludendo queste patologie poi non saprei più dove indagare. Io sinceramente vorrei fare un rx dell'apparato digerente, poiché potrebbe essere, come suggerito da un altro gastroenterologo ospedaliero, un problema di motilità esofagea. Ma il mio medico non vuole prescrivermi questo esame perché ho già fatto due gastroscopie e a detta sua non servirebbe a nulla

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Proprio per i motivi da lei esposti che consiglio di affidarsi ad una Struttura ospedaliera, in modo che il suo caso venga preso in carico e le vengano effettuati tutti quei accertamenti utili al fine di una diagnosi certa.
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno dott,
Grazie per il suggerimento. Consulterò nuovamente il gastroenterologo ospedaliero.... Se ha piacere le farò sapere.
Le auguro intanto una Serena Pasqua
Grazie

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
certo, mi farà piacere ricevere sue notizie in merito. Ricambio gli auguri con viva cordialità
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Mi ritrovo a scrivere per aggiornarla circa la mia 'situazione'. Il fastidio in gola continua, ho sentito un nuovo Otorino il quale mi ha detto che dalla visita non risulta nulla e che probabilmente ho carenza di magnesio, ragion per cui avverto questo senso di restringimento del cavo orale e disturbi quali abbassamento della voce. Nel frattempo ho ritirato gli esiti di alcuni esami prescritti dal curante dai quali è emerso valore anticorpi antinucleo ana 1:180 con pattern Nucleolare. Dicono sia in basso positivo, ma data la mia sintomatologia vorrei indagare ulteriormente. Cosa ne pensa e mi suggerisce? Grazie

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il valor emerso non richiede in realtà ulteriori accertamenti per il sistema immunitario e non penso nemmeno che cio' possa essere la determinare la sintomatologia sofferta. Possiamo approfondire una eventuale carenza di magnesio, anche se io sono sempre convinto che la causa sia una infiammazione esofagea.
Buon fine settimana
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Grazie per la replica. Ma se fosse, come pensa, un problema esofageo, con gli antireflusso e PPI non dovrei avere benefici? Vado avanti con questi farmaci da mesi senza benefici. Non ci sto capendo più nulla sinceramente. Intanto ho prenotato un rx dell'apparato digerente, forse riuscirò a capire meglio qualcosa (forse!)
Buona domenica

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' possibile che il dosaggio non sia adeguato od occorra integrare la cura con altri farmaci. Purtroppo, da lontano, non posso esserle molto di aiuto.
Buon fine settimana anche a Lei
Dr. Raffaello Brunori