Utente
Salve dottori, voglio esporre il mio problema, ho 45 anni, a maggio ho avuto la varicella in forma aggressiva, che ho superato con grande successo, vengo da una cura antibiotica di 30 giorni per una prostatite, da allora mi è sorto un problema alla gola, ho fatto da visite otorinolaringoiatria con aringoscopia, mi era stato diagnosticato un leggero reflusso, che non avverto alcun sintomo tranne un raschiamento sulla tonsilla destra, sto facendo una cura da 4 mesi con lucen, per l'alimentazione essento che faccio bodybuilding ma gioco tutto Bollito integrale e pollo e tacchino più verdure lesse, non mangio alimenti che danno acido, ma il fastidio persiste, un mese fa ho fatto un altra visita con fibroscopia, l'otorinolaringoiatra mi ha detto che ho un leggerissimo reflusso, ma ho anche le tonsilla soppresse che non funzionano più, e misteriosamente c'è una bella placca proprio sulla tonsilla destra che da mesi mi da fastidio, ora vorrei chiedervi e possibile che un lieve reflusso faccia venire una placca? E che dopo 4 5 mesi non passa? E possibile che non sia reflusso ma ben si è la placca che provoca il fastidio da mesi e che a seguito della soppressione delle tonsilla non passa?

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
No, non vedo una correlazione fra esofagite e placca tonsillare. Le consiglio, quindi, di fare un tampone tonsillare per la ricerca di germi patogeni. Una volta in possesso della risposta dell'esame, vedremo il da farsi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta tempestiva dottore, I tamponi faringeo li avevo fatti nell'arco di 9 mesi ne ho fatti 4 ultimo 2 mesi fa, anche perché avevo gli infonodi mandibolari ingrossati e un po' dolenti, I tamponi sono risultati tutti negativi sia di miceti che di batteri, ma mi verrebbe da pensare che quando hanno eseguito la procedura non siano scesi in profondità, perché la placca è stata rilevata all'estremità della tonsilla posteriormente vicino esofago, proprio dove sento il fastidio, un fastidio che si accentua e diminuisce costantemente da marzo, inoltre non mi è stata mai prescritta una cura antibiotica adeguata per ipotetica tonsillite o laringite, ma ben si solo cura per reflusso gastro esofageo, che io non avverto nessun sintomo né di reflusso né di acidità né di dolori addominali o retro sternali, il primo dottore a luglio mi fece prendere 5 settimane di lucen e gaviscon, a ottobre il secondo dottore mi fece fare 40 giorni di lucen, e questo ultimo mi a prescritto 3 mesi di lucen, e per un mese golaftin ogni 4 ore, stimunex gocce 30 al giorno, marial 3 al giorno dopo i pasti, ho paura che mi stiano facendo fare una cura c'è non c'entra assolutamente nulla, e magari con un antibiotico adeguato per 7 giorni risolvo il problema.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Attraverso il tampone si puo' sapere se ci sia in corso una infezione batterica o meno e, attraverso l'antibiogramma, capire quale antibiotico sia eventualmente sensibile per eradicare il germe in questione. Ripeta, quindi, il tampone, magari rivolgendosi presso un'altra Struttura.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
Ok oggi prenoto il tampone, nel frattempo il medico di base mi ha prescritto augmentin per 7 giorni.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Aspetti prima la risposta del tampone, altrimenti è inutile che lo esegua. Non occorre prenotare il tampone, basta recarsi presso un qualsiasi laboratorio di analisi cliniche e subito verrà eseguito il prelievo.
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Ok, mi era venuto pensato anche se possa essere una forma allergica di qualcosa, mi hanno prescritto anche di fare gli analisi del sangue per ige.

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Prima faccia il tampone. Se dovesse risultare negativo per batteri, allora potrà proseguire con altre ricerche.
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Salve dottore, ho ritirato il referto del tampone dice : ( flora sapofita) nient'altro, spesso mi si forma una patina bianca sulla lingua che elimino con lo spazzolino, il fastidio sulla tonsilla destra e molto meno ma persiste ormai da mesi che si alterna a giorni più accentuato, a giorni meno accentuato, e giorni nulla.

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A questo punto, mi serve un tampone linguale per la ricerca di miceti
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Quello lo avevo fatto due mesi fa era negativo.

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
sarebbe bene ripeterlo
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Salve dottore un po' di ritardo, I tamponi sono tutti negativi, ma continuo ad avere questo leggero fastidio alla tonsilla destra quando deglututisco la saliva sento un leggero raschiamento, la cura per ipotetico leggero reflusso la sto facendo da luglio, la dieta essendo uno sportivo mangio tutto in bianco senza condimenti. Ora mi hanno prescritto una tac al collo visto che non ci capisce più niente nessuno, ma ho paura del mezzo di contrasto visto che ad agosto ne ho fatto uno.

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non riesco a comprendere la richiesta della tac. A questo punto non so piu' che dirle, non avendo la possibilità di capire il suo problema. Mi dispiace non poterle essere di aiuto, ma mi aggiorni su cio' che emergerà dalla tac, anche se credo nulla.
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
Nemmeno io so il motivo, forse vorranno vedere se c'è l'inizio di un qualcosa, comunque la cosa strana è anomala e che: 3 otorinolaringoiatria mi hanno diagnosticato un lievissimo reflusso gastro esofageo da inalazione dei vapori acidi, sto facendo la cura con lucen prima da 40mg poi da 20mg da luglio 2017 mangio tutto Bollito e senza condimenti, ho eliminato tutto ciò che non è consentito, insomma faccio tutto ciò che mi è stato detto, ma senza avere miglioramenti significativi, la gola è sempre arrossata, e questa sensazione di raschiamento sulla tonsilla destra persiste a volte più accentuato a volte meno, non so più da chi farmi visitare, e non so più a chi rivolgermi, il mio medico di base continua a sostenere che gli sembra un reflusso molto anomalo.

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ha mai fatto il test per l'helicobacter pylori ?
Dr. Raffaello Brunori

[#16] dopo  
Utente
Non lo mai fatto, perché non ho i sintomi che risalgono ad un ipotetico helicobacter, cosa strana da 3 giorni sto decisamente meglio, volevo chiederle una cosa dottore, ma se fosse un ipotetico lieve reflusso cui sto facendo la cura,una volta sospeso il farmaco è mantenendo la corretta alimentazione si può guarire definitivamente da questa patologia se lieve? Oppure come si sospendono i farmaci il problema si ripresenta indipendentemente dall'alimentazione?

[#17]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Indipendentemente il miglioramento della sintomatologia, farei sempre il test consigliato. Per quanto riguarda , invero, la sua domanda sul regresso della patologia di grado lieve, certo, è possibile, come possibile è che si possa ripresentare nel tempo.
Dr. Raffaello Brunori

[#18] dopo  
Utente
Ok la ringrazio, spero di aggiornarla più avanti..

[#19] dopo  
Utente
Salve dottore eccomi di uovo qua a replicare e senza avere risolto il problema, ieri ho fatto una visita dallo specialistica gastrointerologo, ha visto il video che mi aveva fatto l'ultimo otorinolaringoiatria con aringoscopia, in pratica mi è stato detto che il problema alla gola non è reflusso gastro esofageo, anche perché a ben altri sintomi, inoltre con una cura adeguata in 1 mese deve passare o comunque migliorare nettamente, ed io sto facendo la cura da luglio 2017 con scarsi risultati, in più mi è stato detto che gli infonodi del collo non si gonfiano a causa del reflusso, ma per altre patologie, inoltre mi dice che: infiammazione da reflusso interessa tutta la gola, compreso entrambe le tonsille con esofago e laringe, e non solo la parte destra della gola lasciando inalterata la parte sinistra, per scrupolo , il gastrointerologo mi ha dato un ultima cura di 15 giorni, una terapia di attacco per ipotetici sintomi atipici da reflusso, con fermenti attivi e 80mg di lucen, 40mg al mattino, e 40mg di sera, dice che devo richiamarlo a fine terapia, e non ho risultati il problema va ricercato al trove, per scrupolo ho fatto anche una ecografia completa al collo, il radiologo dice che non c'è assolutamente nulla, il collo è tutto pulito, a parte gli infonodi un po' ingrossati, morale della favola secondo il gastrointerologo sono stati i 45 giorni di antibiotici e la varicella a crearmi il problema alla gola, tengo a precisare che i tamponi vengono tutti negativi, nonostante ultima visita con aringoscopia risultava una placca sulla tonsilla destra vicino esofago, mi sembra tutto assurdo e surreale questa cosa. Dove devo andare a ricercare il problema? Posso avere scatenato dei microrganismi resistenti con quelli antibiotici? E che magari non risultano sui tamponi?

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non avendo la possibilità di avere un riscontro di quanto è stato detto e diagnosticato, non posso che confermare la cura prescritta. Certo, la negatività della risposta di un tampone puo' avere il suo dubbio qualora il prelievo non fosse stato eseguito correttamente o nelle vicinanze di una cura antibiotica eseguita.
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente
Gli analisi del sangue sono tutti nella norma, il gastrointerologo dal video visto dice che è un problema di mucosa orale, che è un po' gonfia sulla parte destra proprio in prossimità dell'esofago, logicamente e impossibile scendere con il tampone fino a lì, dottore volevo chiederle, e possibile tramite aringoscopia fare un prelievo di quella mucosa gonfia e farla analizzare?