Utente
Salve, sono un ragazzo di 23 anni. Sono reduce dall'influenza invernale che mi ha portato febbre e raffreddore. Da una settimana circa non ho più febbre, ma il raffreddore non cessa, anche se in misura più contenuta. Oggi però, come spesso mi capita ho ritrovato del catarro in bocca disceso dalla scolo retronasale, il problema è che, solo in questo singolo caso isolato, il catarro presentava una grande presenza di sangue scuro e meno scuro, tanto che mi sono spaventato. Premetto che la cosa mi succede almeno una volta all'anno quando contraggo influenza e/o raffreddore ma non mi sono mai allarmato dato che la presenza del sangue era sempre irrisoria ed ho sempre dato per scontato si trattasse dei capillari esplosi. Inoltre posso dire che ho sempre sofferto di sinusite sin da bambino e che in questi giorni ho fatto dei violenti starnuti molto dolorosi (sensazione simile al "cervello gelato"), sono fumatore ma non supero mai le 5 sigarette al giorno e non fumo mai durante periodi di malattia. Posso avere delle rassicurazioni da parte vostra in merito alla mia preoccupazione e, in caso debba farli, quali esami occorre fare per verificare che sia tutto a posto?
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dobbiamo capire se questo scolo retronasale possa dipendere da una rinosinusite ed anche la provenienza del sangue presente nel muco: Questo sangue potrebbe essere esito della sinusite come dalla presenza di varici del setto. Per questo, è necessario che ti sottoponga ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica. Sei giovane e non devi trascurarti!
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori