Utente
Buongiorno, mia madre di 68 anni, da circa un anno riferisce comparsa di tumefazione in regione parotidea sinistra, ingranditasi negli ultimi mesi.

In data 07/03/2018 ha eseguito ecografia:
Ghiandola parotide Sn aumentata di volume(2,4x1,5cm)occupata in gran parte da formazione disomogeneamente ipoecogena, con vascolarizzazione periferica e centrale, ben delimitata, apparentemente non infiltrate nei tessuti limitrofi. Non linfoadenomegalie latero cervicali di carattere patologico.

In data 09/03 si è recata da un chirurgo maxillofacciale per visita:
neoformazione parotidea Sn di circa 2.5 cm di diametro, non dolente né dolorabile, mobile rispetto ai piani superficiali, ipomobile sui piani profondi, di consistenza elastica.

Il mio quesito è: il fatto che sia ipomobile sui piani profondi e vascolarizzato a livello periferico e centrale può essere sintomo di malignità?

[#1]  
Dr. Teodoro Aragona

24% attività
16% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
COSENZA (CS)
SENIGALLIA (AN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Buonasera, sua mamma dovrebbe fare anche un RM magnetica della parotide (credo sia stata consigliata).
La RM insieme all'ecografia possono fornire elementi verso una diagnosi di benignità o malignità, tuttavia la certeza si ha solo con l'esame istologico dopo l'asportazione della lesione.
Inoltre, laddove sia possibile, è consigliabile anche effettuare un agoaspirato della lesione che fornisce spesso anche una diagnosi. Tuttavia tale esame spesso fornisce falsi positivi/negativi per cui la gestione resta clinica/strumentale e chirurgica.
Dr. Teodoro Aragona
Otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale
www.aragonaorl.com

[#2] dopo  
Utente
Buonasera dottore, grazie per la celere risposta, la risonanza è fissata per giovedì e l'agoaspirato lo farà sotto guida ecografica e da come ho capito il citologo valuta al momento se il materiale è o meno sufficiente, sperando che in questo modo l'analisi sia più dirimente.

[#3]  
Dr. Teodoro Aragona

24% attività
16% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
COSENZA (CS)
SENIGALLIA (AN)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Esattamente.
Resto a disposizione qualora avesse ulteriori bisogni
Dr. Teodoro Aragona
Otorinolaringoiatria e chirurgia cervico-facciale
www.aragonaorl.com

[#4] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
Ringraziandola per la disponibilità dimostrata Le riporto i referti:
RM DEL COLLO(CON MDC) :
... a sinistra la parotide è deformata per la presenza di un processo espansivo situato inferiormente e medialmente: ovoidale, a margini regolari, diametri mm 25 x 15 x 18 circa, a struttura piuttosto omogenea, segnale nel contesto analogo a quello delle masse muscolari nelle sequenze T1 e T2 pesate, iperintenso, disomogeneamente nella sequenza STIR, con zona centrale irregolare ipointensa, ed eccentuate strutture vascolari adiacenti. Dopo MDC si apprezza aumento di segnale all'interno del processo espansivo sopra descritto, disomogeneo.
Diagnosi : ADENOMA PLEOMORFO

ES. CITOLOGICO DA ASPIRAZIONE:
estemporanea:C2
definitiva: materiale amorfo ed ematico comprendente linfociti maturi misti a gruppi di voluminoso cellule epiteliali ossifile.
Diagnosi: ADENOMA TIPO WARTHIN della parotide (C2)

I miei dubbi sono:
- pleomorfo o warthin?
- che urgenza c'è di intervenire?
- è consigliabile rivolgersi ad un chirurgo maxillofacciale piuttosto che ad un otorino?

RingraziandoLa anticipatamente Le porgo cordiali saluti.