Utente
Gentilissimi e preziosissimi dottori ho un problema di salute che mi assilla da circa 2 mesi all'altezza del petto circa 5/6 dita sotto la clavicola.
Sembra di avere un ago conficcato,mi brucia e mi fa' tossire a volte,il bello
e'che non ho catarro o almeno ne ho pochissimo.
Il medico mi ha fatto preparare dagli aerosol una soluzione composta da un antibiotico insieme a clenil e rinazina,l'ho usato per una settimana e sembrava migliorato anche se non del tutto perche' bastavano un paio di sigarette e la notte ritornava il problema.
Questo dolore non lo avevo mai avuto prima;nel ottobre 2008 ad un congresso
c'era una temperatura molto alta c'erano quei caloriferi con la ventola(fancoil)ad un certo punto l'usciere ha spalancato le finestre,le porte e mi
ammalai di tracheite acuta.Da allora tutte le volte che mi ammalo per gli sbalzi di temperatura mi prende questo dolore,fastidio,bruciore.
Ma adesso me lo porto da troppo tempo.Ho prenotato RX per lunedi'ho fatto
bene a richiedere una lastra?Ne ho fatte altre tuttennegative.
Perche'se fumo mi ritorna?Pensavo di essere guarito per questo ho ripreso a
fumare,ne ho fumate una decina ieri ed e' ritornato il bruciore.
Sono molto preoccupato per la mia salute,cosa puo'essere?Una tracheite del
tipo cronico....non capisco.
Dimenticavo una cosa importantissima:
Faccio il fuochista ed ho cambiato lavoro da circa 4 mesi e se devo essere
sincero da quando sono in questa azienda mi sento sempre male alle vie aeree.
Il motivo e'che nel "gabbiotto" dove sto' c'e' una temperatura decente,nel
locale caldaie dove devo andare spessissimo per fare verifiche controllo caldaie ecc.ecc. c'e' un freddo glaciale!secondo me l'inghippo credo che sia
proprio questo,il continuo sbalzo di temperatura.
Sicuramente le sigarette hanno un peso,ma fumavo anche prima di avere
questo problema.Mi sono fissato che sia o il posto di lavoro,oppure devo
avere un tumore o qlcosa di brutto in quella zona della trachea(?).
Se a ragione mi dite che sia il lavoro (caldo/freddo/polo nord)indicatemelo
chiaramente che cambio immediatamente.Io mi sono fissato che sia il lavoro,
me lo sento,da quando sono li'mi ammalo sempre,cosa posso fare sono disperato
mi sta' diventando cronico questo problema.Grazie a tutti voi,cordiali saluti

[#1]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
E' realmente probabile che si tratti di una tracheite...prima di cambiare lavoro si sottoponga però ad un'accurata visita specialistica otorino ed, eventualmente, su sua indicazione ad altre indagini che sicuramente saprà indicare.
dott. M. Morandi

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua risposta.
Sto' prendendo in questi giorni,di testa mia,Froben in
compresse e devo dire che va' moltissimo meglio.
Il dolore/fastidio sta'scomparendo e anche se fumo non
mi da' piu' problemi,devo pensare che mi stavo portando
dietro un infiammazione della trachea?
Il medicamento prescrittomi dal mio medico non mi aveva
dato grossi miglioramenti,forse avevamo trattato la mia
malattia non tenendo conto dell'infiammazione.
Per qunto dovrei prendere il froben per guarire?Lo sto'
prendendo da 1 giorno con intervalli di 12/14 ore per
non avere troppi fastidi allo stromaco.va bene cosi'?
Dr.Morandi mi hanno trovato una otosclerosi all'orecchio
sinistro posso aspettare di farmi controllare risopvendo
prima la tracheite o dovrei affrettarmi a farmi curare?
Grazie infinitamente,cordialita'.

[#3]  
Dr. Morando Morandi

24% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
Va bene così...lo prenda per tre quattro giorni a stomaco pieno.
Circa l'otosclerosi aspetti tranquillamente che si risolva la tracheite.
dott. M. Morandi