Utente
Gentile dottore,
da circa un mese ho degli acufeni intermittenti all'orecchio sinistro, durano massimo 10 minuti, scompaiano alcune volte anche per diverse ore e poi ritornano.
Alcuni giorni sono spariti del tutto.

In aggiunta, ho notato che spingendo il mento in avanti, poggiando la lingua sui molari nella parte in cui percepisco l'acufene o da sdraiato sul letto e alzando solamente il collo gli acufeni scompaiano.


Con queste caratteristiche come può essere inquadrato questo acufene?

Quale potrebbe essere la causa?

E' curabile?


Grazie mille

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
da cio' che descrive, una possibile causa determinante il sintomo potrebbe risiedere in una malocclusione. Per questo, sarebbe utile che si sottoponesse ad una visita da parte di un Odontoiatra esperto in gnatologia.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Brunori,
la ringrazio per la Sua risposta. Aggiungo che la notte dormo tranquillamente. Ho già ricevuto una diagnosi da uno gnatologo che conferma un disturbo di glutizione e bruxismo e mi ha suggerito di usare un particolare bite. Cio che mi crea inquetudine per la diagnosi è un audiometria, fatta alcuni giorni fa, da cui risulta una leggerissima ipoacusia orecchio dx 20-25 db su 6 k e il sinistro, lato in cui percepisco il fischio sui 30 db solo sui 6k, il resto è perfetto. Comprende che non so che strada seguire: approfondire l'orecchio o seguire la strada dello gnatologo. La ringrazio dottore.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Deve sicuramente continuare a portare il bite come prescritto e, magari, approfondire anche la leggera ipoacusia a sn.
Dr. Raffaello Brunori