Utente
Salve espongo il mio problema:
circa sei sette anni fa (2012/2013) ebbi improvvisamente senza nessun sintomo o dolore una copiosa emissione di sangue vivo dalla bocca, ricordo una specie di ("ribollimento" all'esofago) dopo di ché spuntando su un fazzoletto vidi moltissimo sangue che continuo per circa dieci minuti ad intervalli più o meno brevi, Continuando poi nella stessa giornata in modo meno copioso interpellai il medico che mi fece fare una veloce rapida lastra ai polmoni che risultò negativa.

L'evento poi cessò improvvisamente sino allo scorso gennaio (2020) dove mi si ripresentò la stessa situazione, stesso "ribollimento", sangue, altra lastra negativa e stavolta visita otorino che mi segnalò solo una deviazione nasale, ma ricordo che mi visitò in modo molto blando (non domandatemi perché), gli dissi per l'occasione che comunque soffro da anni di reflusso gastrico (l'acido è talmente forte che lo sento bruciare in trachea togliendomi il respiro e sempre di notte e russo in maniera eccessiva), comunque la situazione cessò sempre scemando dopo pochi giorni, scemando nel senso che rimaneva in bocca qualche pezzo di sangue coagulato sino a scomparire.

Settembre 2020 ecco di nuovo quel maledetto problema, identico con le stesse caratteristiche, il medico mi ha prescritto gastroscopia e visita otorino al momento mi ha prescritto Tranex all'occorrenza, chiedo se possibile una sommaria Vostra interpretazione a questi eventi dato che le visite purtroppo a causa dell'emergenza Covid sono per tempi biblici, grazie infinite

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, non si puo' fare una diagnosi senza gli accertamenti richiesti. Potrebbe trattarsi di una varice esofagea come di una varice della base lingua. Dobbiamo, quindi, attendere, le risposte delle visite cui dovrà sottoporsi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Salve riporto il referto della fibrolaringoscopia :
deviazione basale del setto a sinistra. Nella fossa nasale di destra si evidenzia tessuto ematico che vernicia il turbinato nasale medio. Congestione della regione del COM a destra, in rinofaringe evidenzia di tessuto ipertrofico nella regione della volta del cavo epirangeo, meritevole di esame bioptico se persistente ad successivo controllo, dopo terapia topica nasale.

ipofaringe/laringe nella norma, in particolare non evidenza di lesioni sanguinanti o di processi neoformativi. Seni piriformi normo espansi, epiglottide nella norma, non neoformazioni baselingua, CCVV normali per morfologia e motilità. Normale l'aspetto della regione aritenoidea posteriore.
Utile integrazione diagnostica con TAC massiccio facciale senza MDC, ed a giudizio del collega ORL curante, TAC collo e torace con MDC ed EDGS, analisi emocromo, coagulazione completa.
Chiedo cortesemente un parere in merito grazie