Utente 541XXX
Salve dottori,

Vi scrivo perché stasera avendo avuto una certa difficoltà ho eseguito in modo spontaneo la manovra di valsalva. La manovra lo eseguita in maniera molto forte per via della stipsi e dopo 5/10 minuti mi ritrovo con delle fitte alla testa e il padiglione auricolare destro tutto rosso con sensazione di pulsazione.
Ho paura che io abbia rotto qualche vena o qualcos’altro.

Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sicuramente, non hai rotto alcun vaso. lo sforzo ha solo apportato un maggior flusso di sangue. Ovviamente, per il futuro, devi evitare tale intensità di sforzo. per la stipsi, devi bere piu' acqua e mangiare piu' frutta e verdura e non fare una vita sedentaria.
Buona Pasqua
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 541XXX

Grazie dottor Brunori per la risposta così celere,

Il fastidio che avevo ieri sera è scomparso. Tuttavia, oggi mentre ero alla guida all’improvviso sento qualcosa nel naso e dopo pochi secondi esce del muco di color bianco(non limpido) e un po’ puzzolente. Non mi riesco a dare delle spiegazioni. Ma, poco prima mi era andato di traverso un tarallino e ho bevuto un po’ d’acqua per farmi passare la strozzatura. Magari quell’acqua è ristagnata nel naso (senza nessun sintomo) e poi ha dato magari la sintomatologia che ho avvertito. Ho letto su internet del liquido cerebrospinale e mi sono preoccupato molto. Non ho subito nessun intervento neurologico e otorinolaringoiatrico. Grazie in anticipo.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non si tratta sicuramente di liquor cerebrale, tranquillo!
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente 541XXX

Ok grazie.
È stato gentilissimo.

Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Utente 541XXX

So che esistono tantissimi altri consulti sull'argomento della botta alla testa ma io avrei un quesito da porLe.

Domenica mattina sbatto la testa contro un mobile del bagno. Dopo questo trauma non ho avvertito nessun sintomo eccetto che un po' di sonnolenza e battiti accelerati (max 90 b.p.m) verso sera. Lunedì mentre ero a lavoro, avverto una sensazione all'orecchio destro come se fosse umido all'interno e toccandolo effettivamente era un po' umido. Ora sono terrorizzato perchè non è che quell'umido all'orecchio è liquor? Sono stato dal medico e lo ha escluso poichè il timpano non è perforato e non ho il segno di battle nè ecchimosi periorbitale.
Io non mi fido, vorrei andare in PS però non voglio andarci per scoprire che non ho niente e vorrei lasciare il posto a chi sta veramente male.

La ringrazio ancora.
Cordiali saluti.

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Saggia decisione! Cio' che descrivi puo' essere del catarro che trasuda dal timpano. Utilizza per 576 giorni uno spray decongestionante le mucose nasali ed il tutto dovrebbe risolversi.
Buona giornata
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente 541XXX

Salve Dottore,

Stasera ho ripresentato lo stesso sintomo: gocciolamento improvviso al naso. Prima che questo liquido uscisse dal naso ho sentito una strana sensazione al naso, come se qualcosa si muovesse all’interno e poi soffiando il naso è uscito. Il colore è limpido, non puzza ed è uscito da una sola narice. Non so cosa possa essere....

La ringrazio in anticipo.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso che possa trattarsi di una rinite vasomotoria. Per una conferma, si potrebbe fare un esame citologico del liquido nasale ma, onestamente, mi sembra eccessivo, nel tuo caso
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente 541XXX

La ringrazio ancora,

Oggi sono andato dal mio medico spiegandoli l’accaduto e lui mi ha rassicurato dicendo che era solo un po’ di rinite. Mi sono ricordato di dirgli che quando starnutisco subito dopo ho questo muco che devo soffiare perché altrimenti mi da fastidio e mi ha ulteriormente tranquillizzato dicendo che è normale avere un po muco subito dopo uno starnuto e che quindi, l’episodio di ieri sera è assolutamente normale. Dunque, secondo lui, nessuna fistola da liquor o da altre condizioni del genere. Mi ha detto di fare una TAC senza contrasto per una presunta sinusite. In effetti, ogni giorno ho dello scolo retronasale mucoso di color giallo. Concorda con la prescrizione della TAC?

Cordialmente.

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso che possa essere utile per escludere o meno un processo infiammatorio a carico dei seni paranasali
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#11] dopo  
Utente 541XXX

Salve dottore le riporto l'esito della TAC:

Modesto materiale isodenso alle parti molli di natura flogistico apprezza a carico del seno frontale e delle cellette etmoidali. Regolare areazione e pneumatizzazione dei restanti seni paranasali. Liberi e normo conformati i COM bilateralmente. Libere le cavità nasali; lievissima ipertrofia mucosa dei turbinati inferiori bilateralmente. Nessuna deviazione del setto nasale. Libere le cavità nasali.

Stamattina ho fatto l'antibiogramma e avrò i risultati verso lunedì sera/martedi. Nel frattempo ho sempre la sensazione di orecchio umido e sensazione di caldo dentro l'orecchio. Niente ipoacusia e nessun dolore all'orecchio. Può derivare dalla sinusite questa sintomatologia?

La ringrazio ancora.
Cordialmente

[#12]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Uno stato infiammatorio delle mucose nasali ed anche, in questo caso, di alcuni seni paranasali, puo' determinare anche una infiammazione dell'orecchio medio con formazione di catarro al suo interno. Una specifica cura antinfiammatoria/anticatarrale risolverà il problema.
Buon fine settimana
Dr. Raffaello Brunori

[#13] dopo  
Utente 541XXX

Salve Dottore,

Le riporto l'esito dell'antibiogramma:

MICETI: ASSENTI
BATTERI: STREPTOCOCCUS PNEUMONIAE

Si osserva che il batterio è sensibile a penicillina, eritromicina e amoxicillina + acido clavulanico. Non si osservano particolari resistenze.

Domani vado dal medico per fissare la cura antibiotica ma, in linea di generale questo batterio è pericoloso?

La ringrazio infinitamente

[#14]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il batterio emerso puo' diventare pericoloso se non eradicato con la cura specifica antibiotica. Giusta, quindi, la decisione di iniziare la terapia, della durata di dieci giorni.
Dr. Raffaello Brunori

[#15] dopo  
Utente 541XXX

Salve Dottore,

Oggi sono andato dal mio curante il quale mi ha prescritto un antibiotico a base di amoxicillina + acido clavulanico. La posologia è di due pasticche al giorno per dodici giorni.
Non mi ha dato nessun mucolitico, in quanto, secondo lui il muco cesserà con la terapia. Al massimo mi ha detto di fare qualche suffumigio con semplice acqua calda.
E' giusta la terapia?

Ancora grazie mille
Cordialmente.

[#16]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il dosaggio dell'antibiotico è di 1 grammo ogni 8 ore e per 10 giorni. Un mucolitico a base, per esempio ,di acetilcisteina lo aggiungerei. Chiedi al tuo Farmacista di riferimento
Dr. Raffaello Brunori

[#17] dopo  
Utente 541XXX

Salve dottore,

Dopo i dieci giorni di cura non scende più muco color giallastro e la famosa sintomatologia che avevo alle orecchie è sparita. Quindi deduco che io sia guarito

Però, perchè ogni volta che starnuto mi esce del muco bianco liquido?

La ringrazio ancora.
Cordiali saluti.

[#18]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Perfetto. per una decina di giorni, utilizza solo uno spray decongestionante le mucose nasali. Probabilmente, sri anche un soggetto allergico.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#19] dopo  
Utente 541XXX

Salve Dottor Brunori,

La riaggiorno: tutta la sintomatologia che avevo prima è scomparsa.
Tuttavia, presento sempre quella fuoriuscita di liquido bianco da una narice quando starnutisco. Ho fatto una visita neurologica la quale ha dato esito negativo sia nell'esame obiettivo che nella fuoriuscita del liquido. Il neurologo dice che non può essere liquor, in quanto dovrei aver avuto una botta alla testa forte nella zona frontale o nella zona vicino all'orecchio per determinare la fuoriuscita del liquor (mi ricordo di aver sbattuto una volta nella zona parietale). Segno del fazzoletto negativo. Quindi mi ha indirizzato di nuovo dall'otorino, perché secondo lui la colpa è dei seni paranasali e/o delle zone limitrofe. Ho sempre paura che possa trattarsi di liquor (ho letto le complicanze in rete). Oltre alla ennesima visita otorinolaringoiatrica sarebbe utile anche una terapia psicologica per la mia ipocondria eccessiva?

Grazie ancora
NL

[#20]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Direi di ripetere l'esame del secreto nasale per vedere se il batterio sia stato eradicato del tutto con la cura antibiotica già seguita e, poi, vediamo il proseguo.
Fammi sapere
Dr. Raffaello Brunori

[#21] dopo  
Utente 541XXX

Salve Dottore,

Non ho capito se devo fare di nuovo l'antibiogramma o se devo fare l'esame chimico del muco o tutti e due. Poi ieri sera, nell'atto di togliere i vestiti dalla lavatrice ho avvertito una scossa. Preciso che prima di aver toccato tutto ho spento la lavatrice ma non ho tolto la spina. Con la lavatrice spenta (ma con la spina attaccata al muro) ho tolto dei vestiti umidi dal cestello, e poi ho staccato la spina, ed è stato lì che ho avvertito la scossa. Ero a piedi nudi. Subito dopo ho avuto delle vertigini, bradicardia che poi si è trasformata in un aumento dei battiti (circa 85 b.p.m). Stanotte non ho avvertito niente ma stamattina ho delle palpitazioni e una leggera tachicardia (90b.p.m)
Potrebbe essere successo qualcosa?

Ancora grazie mille
NL

[#22]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Devi ripetere l'esame del secreto nasale per la ricerca di germi patogeni con antibiogramma.
Non è successo niente, stai tranquillo. Fai controllare la messa a terra della linea di corrente dell'abitazione
Dr. Raffaello Brunori

[#23] dopo  
Utente 541XXX

Salve dottore,

Oggi ho rifatto l’antibiogramma ed avrò i risultati mercoledì o giovedì. Però è successa una cosa in cui mi vergogno a parlarne con il mio medico di base. Le spiego: oggi ero in bagno ad urinare ed inevitabilmente ho toccato la zona pubica con le mani. mi sono scordato di lavare le mani e subito dopo ho mangiato dei cracker (ho infilato proprio le dita in bocca) con le mani sporche della zona pubica. Potrebbe essere successo qualcosa?

Ancora grazie mille.

[#24]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Fortunatamente hai gli anticorpi e, quindi, non sarà successo niente.
Buona serata
Dr. Raffaello Brunori