Danni acustici

Gentili dottori,
scrivo questo consulto perché nel corso del mese di maggio e di giugno ho subito due eventi che temo abbiano compromesso le mie capacità uditive.
Ora, di seguito, spiego cosa è avvenuto: durante una mattina, stavo camminando lungo il margine di una strada quando si è fermato un autobus.
In questa circostanza, mi sono ritrovato vicino alle ruote posteriori del mezzo che hanno frenato generando un suono stridente e particolarmente fastidioso.
La distanza tra me e le ruote sarà stata all’incirca un metro e il rumore della frenata si è prolungato per qualche istante (un paio di secondi).
A seguito di questa esposizione acustica ho avvertito un leggero ovattamento alle orecchie che comunque è sparito nell’arco di un paio d’ore.
Quindi questa è stata la prima esposizione acustica verificatasi durante il mese di maggio.

La seconda, invece, è avvenuta ieri.
La cornice in legno di una porta è caduta all’altezza di due metri circa sul pavimento, mentre io mi trovavo a ad un paio di metri di distanza in linea d’aria.
Anche in questo caso la caduta ha generato un suono stridente che mi ha provocato un ovattamento dell’orecchio destro per un paio d’ore.
Attualmente credo che la sensazione di ovattamento si sia alleviata se non sparita del tutto, tuttavia sono molto preoccupato che questa serie di eventi possa avere in qualche modo compromesso le mie capacità uditive in modo permanente.
La mia domanda è posso stare tranquillo oppure devo prenotare una visita specialistica per valutare gli eventuali danni?

Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.
[#1]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Credo proprio che non si sia verificato alcun danno acustico. Per una conferma, servirebbe un esame audiometrico tonale ma, ripeto, starei tranquillo. Un cordiale saluto

Dr. Raffaello Brunori

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Brunori,
la ringrazio innanzitutto per la risposta. Quindi anche se non mi sottopongo all'esame audiometrico tonale, posso stare tranquillo? Per ora non credo di avvertire particolari sintomi all'udito.
[#3]
Dr. Raffaello Brunori Otorinolaringoiatra, Medico di medicina generale 31,8k 1,1k
Come già ti ho detto, non farei nulla, tranquillo!

Dr. Raffaello Brunori

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio