Utente 133XXX
Buongiorno,
mia figlia di 5 mesi pesa 5,850 Kg per 63 cm di lunghezza. Al ritorno a casa dall'ospedale era 2,510 Kg per 48 cm. L'ho sempre allattata al seno e fino al 4° mese non ci sono stati problemi, mangiava tranquilla, a intervalli regolari (a 3 mesi faceva 5 pasti e spesso addirittura 4 saltando quello della notte) e dormiva molto. Ultimamente dorme molto meno, mangia a caso (la mattina dopo 5 ore, al pomeriggio e soprattutto la notte anche ogni 2 ore) e nell'ultimo mese è cresciuta solo 300 gr. Su indicazione del pediatra ho iniziato a darle frutta (omo pera) tra una poppata e l'altra ma nonostante abbia provato solo qualche cucchiaino ha vomitato. Ho provato frutta fresca ma non la vuole. La sera ho provato a darle il latte artificiale (varie marche, sia in polvere che liquidi) e con varie tettarelle ma l'ha sempre rifiutato con faccia disgustata piangendo e gridando disperata. L'unica volta che sono riuscita 'con l'inganno' a dargliene un po' (ca. 40 gr.) poi lo ha rimesso. Il pediatra mi ha detto di iniziare con la minestra a mezzogiorno ma visto che ogni volta che le propongo qualcosa di nuovo lo prende con disgusto e magari poi vomita ho paura a iniziare e volevo aspettare ancora un mesetto... Rischio di farle del danno? A me non pesa svegliarmi di notte, se so che comunque cresce e sta bene non mi interessa che diventi un gigante... E' tanto sotto alla media? Suo fratello alla stessa età pesava 2 Kg in più: può esserci una differenza di costituzione così grande tra 2 fratelli? Perdoni se sono un po' ansiosa, ma vorrei solo fare il meglio per lei... In effetti, a parte la sera che è un po' più agitata e i frequenti risvegli notturni la bimba è vivace, furbetta, ride molto e non mostra segni di sofferenza. Anche fisicamente non è magrolina: ha le sue guanciotte e le sue cosciotte, insomma non è deperita... Cosa mi consiglia di fare? Grazie per l'attenzione

[#1]  
40088

Cancellato nel 2010

Gentile signora,
anche se ultimamente la sua bambina è cresciuta poco,non ha importanza,visto che è vivace e sorride; vuol dire che non ha alcun problema di salute. A mio parere, il disgusto che la sua bambina manifesta quando Lei le porge i vari alimenti è dovuto ad un errore che commettono molte mamme apprensive. Quando un bambino rifiuta un alimento, non bisogna MAI insistere, perchè così facendo si crea in lui una REPULSIONE verso il cibo, qualsiasi cibo.Una repulsione che può durare a lungo e che passa piano piano,dal momento in cui non si insiste più.
Cordialmente