Utente 229XXX
salve,ho un bambino di nove mesi che è sempre stato visitato solo dal pediatra di famiglia ed è sempre cresciuto di peso e lunghezza tra il 50 e il 75 percentile.portandolo per scrupolo,non per necessità,da un privato mi è stato detto che la misura del cranio è più piccola del normale42.6cm 3-5percentile e che era strano che il pediatra di base non mi avesse mai detto niente perchè le misurazioni sul libretto regionale parlvano chiaro:nascita 35 cm,due mesi 37.5 cinque mesi 40,5,sette mesi nessuna misurazione,nove mesi 42.6.questo pediatra privato mi ha detto di non preoccuparmi, che era una sciocchezza ma l'ha definita microcrania e leggendo un pò non mi sembra una cosa così sciocca!ha detto che è un fattore ereditario perchè"ad occhio"io e il padre abbiamo una testa piccola ma non è affatto vero, ci siamo misurati a casa e siamo perfettamente nella norma.Il bimbo ride tanto, dice mamma e papà, mangia volentieri,afferra gli oggetti e li rilascia, vuole tutto, non è mai assente,non gattona ma cerca di alzarsi in piedi e a volte ci riesce,sta seduto bene dal quinto mese,solo non ha ancora dentini ed ha sempre avuto problemi di sonno svegliandosi anche 5-6 volte a notte ancora adesso. io non so ora se evitare a mio figlio inutili controlli e dar retta a questo pediatra oppure farlo visitare da uno specialista e se si, di quale branca?a me preoccupa il fatto che il ritmo di crescita del cranio è diminuito dal 10 percentile dei due mesi al 3-5 dei nove mesi ma non sono un medico e non so se è una cosa rilevante.grazie a chiunque vorrà aiutarmi a capire meglio cosa sta succedendo.

[#1] dopo  
Dr. Gianmaria Benedetti

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
A quanto descrivete il bimbo non sembra aver nessun problema di sviluppo psicomotorio, anzi è semmai precoce nelle tappe motorie.

La curva di crescita del cranio in effetti mostra un diminuzione progressiva del percentile.

Occorre escludere una eventuale craniostenosi, che potrebbe fra un po' creare dei problemi allo sviluppo ed ha eventualmente un'indicazione neurochirurgica. Una radiografia semplice del cranio dovrebbe già permettere una buona valutazione, mostrando lo stato delle suture interossee, che devono essere ancora visibili, cioè non saldate. La forma della testa potrebbe già dare qualche indicazione, se è sbilanciata in lunghezza, o in larghezza o in altezza. Parlate comunque dei vostri dubbi con il vostro pediatra. Lo specialista di riferimento eventualmente è il neurochirurgo esperto di craniostenosi, presso un ospedale pediatrico che abbia la neurochirurgia.

Se questa viene esclusa, la microcrania può essere familiare e può non avere sintomi clinici, nè indicazioni terapeutiche, salvo difficoltà di sviluppo psicomotorio. La valutazione dello sviluppo eventualmente, su indicazione del pediatra, va fatta dal neuropsichiatra infantile esperto di sviluppo precoce, o neuropediatra o neonatologo con esperienza specifica.
Cordialmente
Dr. Gianmaria Benedetti

http://neuropsic.altervista.org/drupal/