Utente 207XXX
Salve,
vorrei avere un parere in merito all'urinocoltura effettuata sul mio bambino di 3 mesi.
Due settimane fa era risultata positiva all'eschericia coli con alta carica batterica (>10^5) e presenza di battere e leucociti nelle urine (entrambi intorno a 200-250). La nostra pediatra di ha dato una terapia antibiotica a base di augmentin. Nel frattempo il bambino e' cresciuto al ritmo di 270 gr a settimana.
Come controllo abbiamo ripetuto l'urinocoltura qualche giorno fa, dopo una 10 giorni dalla fine della cura antibiotica. E' risultata nuovamente positiva, questa volta a klebsiella pneumoniae ma con carica batterica pari a 10^5, e rari lecucociti e batteri nelle urine. Non so se si tratta di una contaminazione, siamo stati molto attenti nel lavarlo e nel raccogliere la pipi' con il contenitore sterile da adulti (il getto e' finito direttamente dentro il contenitore) perche' con il sacchettino apposito non riusciamo. Non so se sia una coincidenza ma al tempo stesso ha smesso di crescere, prendendo solo 10 gr da domenica scorsa, una bella differenza rispetto alle precedenti settimane. Sembra anche un po' inappetente, per il resto e' molto allegro e vispo.
La mia pediatra dice che queste infezioni sono molto frequenti e avevamo gia' fatto per scrupolo l'ecografia dei reni e delle vie urinarie, che non ha evidenziato nessun problema.
Vorrei avere un suo parere, ripeteremo l'urinocoltura a malincuore perche' prelevare la pipi' e' un stressante per tutti, ma ho molta paura di falsi positivi e di dovere ridare ancora l'antibiotico.
E' possibile che in questa settimana cresca cosi' poco, dopo un ritmo medio di 1 kg al mese?
La ringrazio anticipatamente.







[#1] dopo  
246098

Cancellato nel 2017
Gentile Sig.ra,
è di fondamentale importanza per poter dare credito ai risultati di un'urinocoltura, il metodo con cui si raccolgono le urine. Deve essere fatta un'accurata disinfezione dei genitali esterni, che poi fanno risciacquati sotto l'acqua corrente. Il sacchettino deve essere applicato e tenuto per non più di mezz'ora: se il bambino non ha urinato, bisogna rimuoverlo e ripetere la disinfezione d'accapo. Inoltre un dato fondamentale oltre all'urinocoltura, per poter giudicare la presenza di un infezione urinaria, è la presenza di leucociti urinari. Il dato fondamentale risede pero nel peso: nessun bambino con infezioni delle vie urinarie ricorrenti, cresce in maniera adeguata.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 207XXX

Grazie dottore,
vorrei precisare che non ho utilizzato il sacchettino, perche' non mi fidavo. In pratica abbiamo lavato il bambino con un sapone antibatterico, e dopo averlo asciugato ho anche utilizzato un po' di amuchina per disinfettare meglio. Poi l'abbiamo tenuto dritto con un contenitore sterile per adulti a portata di mano.Il bambino ha urinato nel contenitore che era stato prontamente aperto e poi richiuso.
Nell'urinocoltura c'e' riportato:
specie microbica: Klebsiella penumonia
conta batterica: 10^5
L' esame quantitativo riporta:
Esterasi leucocitaria : assente
sedimento microscopico (400x): rari leucociti, rare cellule delle basse vie, rari batteri

Quindi i lecucociti nelle urine sarebbero assenti?Puo' aiutarmi a capire?
Grazie ancora


[#3] dopo  
246098

Cancellato nel 2017
Gent. Sig.ra,
nell'esame che mi riporta non sembrerebbe trattarsi di un infezione. La escludono infatti i "rari leucociti" e l'esterasi leucocitaria assente. Come le ho scritto in precedenza controlli il peso: se la crescita continua settimanalmente intorno ai 270 gr a settimana, non deve far niente.
Bgironata