Utente 234XXX
Gentili Dottori,

il mio bimbo piu' piccolo di 8 mesi e'stato ricoverato nei giorni scorsi in conseguenza ad un episodio di cianosi al momento senza spiegazione. Il bambino si trovava in braccio a me completamente rilassato e non in preda a crisi di pianto o simili. Aveva mangiato normalmente da ormai piu' di mezz'ora e non aveva giocattoli o simili in mano tali da far pensare che abbia potuto ingerire elementi che ne abbiano occluso le vie respiratorie. Da una normale posizione seduta in braccio a me il bambino senza emettere alcun suono o rantolo o pianto si e' accasciato tra le mie braccia come un fantoccio senza contrazioni o simili. Quando lo ho guardato ho notato che le labbra erano blu scuro e che la cianosi si stava estendendo al volto. Nulla e' fuoriuscito dalla bocca e il bambino sembrava semplicemente aver smesso di respirare. A quel punto ho scosso il bambino che pero' non ha ripreso il respiro, nel dubbio ho comunque effettuato la manovra di libera zione delle vie respiratorie previo colpo sulla schiena da posizione prona inclinata senza pero' ottenere nulla. Mentre veniva chiamato il 118 ho a quel punto appoggiato il bambino sul pavimento nel tentativo eventuale di rianimarlo a quel punto il contatto con il pavimento freddo ha prodotto un lento ripristino della respirazione e il ritorno ad una condizione normale seppur con apparente confusione e mancanza di forze nel bambino che tendeva ad addormentarsi in braccio a me (cosa che normalmente gli e' impossibile perche' perennemente iperattivo). Trasferito in ospedale il bambino e' stato monitorato con saturimetro che ha mostrato valori intorno al 94%, e' stato dato dell'ossigeno e lentamente il bambino ha ripreso una vitalita' normale. Trattenuto in ospedale sono stati effettuati ECG, ecocardiografia ed esami sanguigni tutti risultati negativi. Oggi e' stato dimesso con diagnosi di sospetto episodio convulsivo. Ora io mi chiedo il bambino non ha pianto, non si e' irrigidito anzi si e' afflosciato ma ha smesso di respirare da sveglio nemmeno in fase di sonno. e' davvero compatibile questo quadro con un episodio convulsivo? Se si quali altri accertamenti e' il caso di effettuare o quali precauzioni per evitare il ripetersi di un simile episodio?

Grazie per il vostro gentile interesse

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile mamma,
dalla descrizione che ci ha fatto il suo piccolo potrebbe aver avuto anche un episodio di ALTE più che un episodio convulsivo.
non so se i Colleghi gliene hanno parlato...
se dimesso con una diagnosi di sospetto episodio convlusivo avrebbe dovuto eseguire quanto meno un Elettroencefalogramma che dalla descrizone che ci ha fatto non compare fra gli esami eseguiti.
Altro esame utile che non compare è l'esecuzione di una polisonnografia, pre escludere episodi di apnee centrali.
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 234XXX

Gentile Dottore la ringrazio per la risposta.Come da lei appuntato non e' stato effettuato encefalogramma. Io mi trovavo in Italia in vacanza e vista la situazione sono rientrata la sera stessa della dimissione in austria dove vivo.
La sera stessa della dimissione mio figlio ha avuto un altra crisi ed e' stato quindi ricoverato in austria e monitorato costantemente con saturimentro, elettrocardiogramma ed una specie di elettroencefalogramma in miniatura con solo tre elettrodi. Nei giorni successivi ha avuto circa altre dieci crisi identiche. E' stato effettuato anche un encefalogramma completo in parte nel sonno in parte da sveglio risultato normale. La diagnosi e' stata di epilessia di watanabe o epilessia benigna dell'infanzia ed e' attualmente in cura con antiepilettici (carbamezepina). Per il momento non si sono presentate altre crisi. Mi hanno detto che questa epilessia regredisce con la crescita e nel giro di 6 mesi un anno al massimo il bambino dovrebbe essere libero da episodi anche senza medicine. La ringrazio ancora per la risposta e spero che le mie informazioni siano di aiuto anche ad altri genitori