Utente 146XXX
Buongiorno, il mio bimbo di 19 mesi presenta colpi di tosse secca soltanto di notte da un paio di giorni. Non per tutta la notte, diciamo in fase di addormentamento. Normalmente non avrei pensato di dargli nulla e avrei aspettato di vedere se passava da sola, ma tra una settimana dovrei mandarlo con i nonni per qualche giorno in vacanza in campagna e non vorrei che peggiorasse e saltasse tutto.. Non è raffreddato e di giorno non tossisce. Cosa posso fare per evitare che peggiori? Grazie molte.

[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Paesani

24% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
spesso nei piccolini la tosse al momento di coricarsi è indice di scolo di muco nel retrofaringe. Le suggerisco di iniziare lavaggi nasali con soluzione fisiologica (5 ml x narice) 2 volte al giorno in particolare prima di metterlo a nanna.
Se la tosse aumenta allora il bimbo va visitato.
Dott. Stefania Paesani
Specialista in Pediatria
Diplomata American Board of Pediatrics
https://www.facebook.com/stefaniapaesani.md/

[#2] dopo  
Utente 146XXX

La ringrazio molto per la risposta!Nel frattempo la tosse si è trasformata in tosse catarrosa, e in seguito alla comparsa della febbre ho iniziato la terapia consigliatami in altri casi simili dal pediatra (e confermata da lui il giorno dopo quando ho portato il bimbo in studio per una visita): nurofen per tre giorni tre volte al giorno e babyrinolo per 5 giorni sempre tre volte al giorno.La febbre non è più comparsa e sta spurgando tantissimo dal naso,ma va meglio ogni giorno.
Approfitterei per chiederle un altro parere: il bimbo presenta dermatite atopica dai 4 mesi c.ca, va e viene senza un motivo (almeno all'apparenza) e ora il pediatra ci ha detto di far fare analisi delle feci per scongiurare la presenza di batteri. Potrebbero anche essere batteri la causa della sua dermatite e prurito? Lui si gratta anche in testa dove ad esempio non ha chiazze di nessun tipo... Poi ci sono sempre pareri contrastanti in merito alle analisi per le intolleranze alimentari: fin'ora mi era stato detto che il bimbo è troppo piccolo perchè abbia senso farle, e questo medico (cambiato da poco) invece ci dice che ad ottobre sarebbe bene farle, che non è troppo presto e sono valide a partire dai 3 mesi di vita. Potrei avere anche un suo parere? Avere sempre versioni tanto discordanti da parte dei medici non è molto incoraggiante, più che altro va a ledere in parte la fiducia.. La ringrazio infinitamente.