Utente 270XXX
Salve, già l'anno scorso ho passato un brutto inverno perxgè mia figlia di tre anni si ammala spesso di otite e arriviamo sempre ad usare antibiotici vari, quest'anno mi ha consigliato il pediatra di fare una cura di tre mesi con Bronco munal, ma dopo la prima somministrazione mia figlia ha già avuto il primo sintomo di otite curata con antibiotico, ma è normale che abbia avuto già l'otite pur prendendo il Bronco munal? posso darle anche lo Stimunex gocce? Per aumentarle le difese immunitarie o basta il Bronco munal? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile mamma,
nei primi anni di vita le infezioni delle vie respiratorie superiori (quindi anche le otiti) sono comuni, soprattutto nel bambino che frequenta la comunità infantile.
fermo restando che potrebbe essere utile anche una visita ORL,
i "farmaci" che sta utilizzando talvolta aiutano ma non sono mica la panacea!
non è mica detto che prendendoli il bambino no si ammali.
cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, quando una patologia si presenta come "ricorrente", come nel caso dell'Otite Media Acuta Ricorrente (OMAR), spesso c’è qualcosa nel terreno, cioè nel distretto anatomico in cui la patologia “ricorre” ad attirare l’agente eziologico, che invece è innocuo per gli altri componenti della famiglia e addirittura, se monolaterale, spesso anche per l’altro l’orecchio.
In questi casi è spesso in gioco una disfunzione tubarica, cioè un cattivo funzionamento di quel tubicino (tuba o Tromba di Eustachio) che porta aria all’orecchio medio e ne drena le secrezioni. La tuba passa a pochi millimetri dall'articolazione temporo mandibolare (ATM), e per attivarla quando andiamo in montagna o in aereo, muoviamo la bocca o deglutiamo. Chi ha problemi di occlusione dentaria può (sottolineo PUO') a volte presentare un conflitto tra il condilo mandibolare e la tuba, che interferisce con il suo corretto funzionamento, e sostiene, a cascata, le problematiche che dalla disfunzione tubarica dipendono, e che vanno da un po’ di cerume in più (sintomo spesso incompreso) all’OMAR.
Forse, a lato del trattamento farmacologico dell'episodio acuto, che dà un beneficio immediato ma non evita le ricadute, nei casi di OMAR sarebbe il caso di valutare la presenza di problematiche strutturali e occlusali-ortodontiche.
Per questo, oltre ad approfondire le problematiche di specifica pertinenza otorinolaringoiatrica, le suggerisco di consultare anche un dentista –gnatologo esperto in problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare.
Dia anche un'occhiata, su questo stesso sito, agli articoli qui sotto linkati.
Cordiali saluti ed auguri.

• Otite ricorrente: colpa dei denti?
http://www.medicitalia

Problemi di “naso chiuso”: a volte la causa sta in bocca
https://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/98
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com