Utente 279XXX
Egregi Dottori,
Vi scrivo per chiedere un Vs. parere circa la crescita della mia bambina. Al controllo periodico dei nove mesi presentava questi dati: peso Kg 7.750, altezza 70 cm, circonferenza cranica 45cm. Nella media per altezza e cranio, ma sul percentile 10 per il peso. Secondo la mia pediatra ha avuto una flessione significativa nella sua curva di crescita, e questo è preoccupante. Vi riporto i dati dalla nascita:

- nascita: peso Kg 2.950 - lunghezza 50cm - cranio 34cm
- 1 mese: peso Kg 3.850 - lunghezza 53cm - cranio 37cm
- 3 mesi: peso Kg 5.660 - lunghezza 60cm - cranio 40cm
- 6 mesi: peso Kg 6.370 - lunghezza 65cm - cranio 42cm
- 9 mesi: peso Kg 7.750 - lunghezza 70cm - cranio 45cm

Io ho sempre allattato esclusivamente al seno, cosa che sto facendo tuttora. Ho cominciato con le pappe dal 6 mese, con pochi assaggi di frutta dal 5 mese e mezzo.
Dopo un inizio altalenante, nel senso che non sempre la bimba gradiva, ora lei mangia di tutto, non amando farine e creme varie, ma volendo mangiare soprattutto cosa mangiano mamma e papà.
Io non ero affatto preoccupata del suo peso, anche perchè anche noi genitori siamo entrambi di costituzione magra. E la bimba è attiva, allegra, gattona da quasi due mesi, si alza in piedi da sola, risponde agli stimoli.
La mia pediatra mi ha chiesto se sono sicura di avere latte e di dare un'aggiunta di biberon. Cosa che non sono intenzionata a fare. Sto allattando a richiesta, di solito la mattina, dopo il pranzo, prima di andare a letto e una volta di notte. E sono convinta che la produzione di latte si regoli in base a quanto la bambina si attacca al seno e alle sue esigenze. E ho la volontà di proseguire ad allattare al seno ancora per un bel pò di tempo. Con l'aggiunta di latte di formula andrei progressivamente a diminuire la produzione del mio latte. E sono del tutto contraria.
E per i cibi diversi dal latte credo che anche in questo caso sia in grado di dirmi quando non ne vuole più e io non me la sento di forzarla, anche perchè comunque vince lei... E se non vuole mangiare più, non mangia più!
Altra possibilità ipotizzata dalla mia pediatra è che possa non assimilare bene i cibi, visto che di solito evacua circa 3-4 volte al giorno (troppe?).
Mi chiedevo quanto incida la curva di crescita nella valutazione dello stato di salute generale di un bambino.
Sono francamente uscita dalla visita pediatrica più allarmata di quando ci sono entrata.
Vi ringrazio fin d'ora per l'attenzione e l'aiuto.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
dalla valutazione della crescita statuto ponderale non ci sono problemi particolari.Per quanto riguarda l'allattamento,le consiglierei di dare prima il latte materno e poi una piccola aggiunta di latte formulato,questo per soddisfare le maggiori richieste nutrizionali della bambina.Per il resto segua lo schema classico del divezzamento
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto