Utente 269XXX
Buongiorno, avevo già scritto qualche mese fa: mio figlio è nato ad agosto con parto assistito con ventosa, ad oggi ha 4 mesi.
Prima delle dimissioni dall'ospedale, come di routine, gli è stata eseguita l'ecografia cerebrale che ha riscontrato una lieve asimmetria dei ventricoli laterali (parte frontale dx>sx). Abbiamo rifatto un'ecografia a distanza di due mesi con esito uguale. Ora con la terza ecografia ci hanno fatto anche una visita neurologica con esito "sviluppo ed esame neuropediatrico normale" però il dottore vuole rifare un'altra ecografia tra un mese, prima che si chiuda la fontanella.
Anche la pediatra di famiglia, nei vari bilanci di salute non ha riscontrato nessuna anomalia nello sviluppo, il bambino è vivace, già si prende i piedi con le manine e si gira di lato, afferra, sta sulla pancia e tiene la testa bene eretta, "parla" con mamma e papà, sorride, ecc..
volevo chiedere cosa possono comportare queste asimmetrie e questa dilatazione (9mm) che il mio bimbo ha, e come mai continuano a farmi fare ecografie, nonostante il suo sviluppo sia normalissimo.
ho molta paura.
cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile utente l'asimmetria dei ventricoli laterali può essere un reperto occasionale e se non associato ad alterazioni dal punto di vista neurologico o emorragie intraventricolari,non dovrebbe dare altri disturbi.
Giusto il consiglio di monitorarlo eco graficamente fino a quando la fontanella non si chiude.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 269XXX

Grazie Dr. Giacchetti per la sua risposta veloce e precisa.
Il mio bambino non ha alterazioni neurologiche o emorragie intraventricolari ad oggi. Potrebbe presentarle più avanti?

[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
No signora non dovrebbe.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#4] dopo  
Utente 269XXX

Buonasera dottore, La disturbo ancora per aggiornarla sullo sviluppo del mio piccolo e per chiedergli alcune cose.
Comincio col dirle che il bambino ora ha nove mesi e mezzo, ha cominciato a dire mamma, papà, pappa e apa (acqua), ha cominciato a gattonare (a modo suo) ed a tirarsi in piedi appena trova un appiglio.
Riconosce il suo nome, ma non sempre si gira se viene chiamato.
Stiamo continuando a fare ecografie periodiche, che non hanno mostrato peggioramenti, la dilatazione risulta di poco diminuita; la prossima ecografia l'avremo a luglio.
Le visite pediatriche e neuropediatriche non hanno riscontrato nulla di strano e risultano sempre nella norma.
L'unica cosa che un pò mi preoccupa è che il bambino ha frequenti risvegli notturni, soprattutto nella fase subito dopo l'addormentamento. S isveglia urlando e a guardarlo mi sembra terrorizzato. Secondo lei cosa può essere? Premetto che non lo allatto più dall'ottavo mese e la sera mangia regolarmente la sua pappa.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gnetile mamma,
Sicuramente non è correlato al reperto eco grafico.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)