Utente 295XXX
Mio figlio di nove anni da più di una settimana manifesta una febbre a intermittenza - 2 volte al di -molto alta, in particolar modo negli ultimi due giorni in cui è arrivata a 40. Quando non ha la febbre sta quasi bene. All'inizio la d.ssa aveva diagnosticato un'appendicite perchè toccandolo nella zona provava dolore. Dopo un paio di giorni di cura con antibiotico e tachipirina, in mancanza di miglioramenti siamo andati al pronto soccorso, dove il chirurgo ha escluso l'appendicite e, dopo un'ecografia in cui a detta del medico si vedeva poco per la presenza di feci, gli hanno diagnosticato una adenomesenterite. Ma la diagnosi non mi soddisfa in quando il bambino non ha dolori di pancia nè crampi addominali o altro, che sono sintomi che accompagnano questa malattia, secondo quello che ho letto su internet. C'è qualcuno che può darmi una mano?

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
Un adenomesenterite può tranquillamente dare il quadro dei sintomi che lei ci descrive.
Come erano gli esami del sangue?
Saluti
L.g.
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 295XXX

Dal prontosoccorso siamo stati trasferiti al reparto pediatria. FinalMente stanno facenDo tutte le analisi perchè non si giustificano 12 giorni di febbre. Fin ora tutti gli esami fatti hanno dato esito negativo anche se risulta un'infezione in corso. La diagnosi non è di sicura l'adenomasenterite, come invece detto frettolosamente dai medici del pronto soccorso