Utente 613XXX
Gentilissimi dottori, vorrei chiedervi come fanno dei genitori a rendersi conto che il proprio figlio e' affetto da autismo.Sono mamma di un bellissimo bimbo di due anni,molto sorridente se io e il padre giochiamo con più,sa usare perfettamente i giocattolo,accende lo stereo e balla,salta e ride con i suoi cartoni preferiti,e' molto legato a me e suo padre anche perche' di rado ha contatti con altri familiari.Mostra scarsissimo interesse verso gli altri,se lo portiamo al parco sale contento sullo scivolo ma non guarda nemmeno gli altri bambini. Spesso non si gira se lo chiamo o non esegue se gli chiedo di fare qualcosa anche se ieri gli ho chiesto di andare a svegliare suo padre e lui e' andato in camera,ha acceso la luce ed e' saltato sul letto.Dice solo mamma e poi fa dei discorsi incomprensibili.Fino all'estate scorsa era molto socievole con gli altri bambini ho anche una foto di lui che abbraccia un bimbo ma ora e' cambiato,non socializza affatto.Ditemi se devo preoccuparmi,il pediatra ha detto che devo solo osservarlo perche' ora e' troppo piccolo.Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Cercate maggiori occasioni di socializzazione, di certo al parco giochi penserà a divertirsi da solo perché non c'è molto da condividere. Diverso il discorso mettendolo con dei giocattoli in un ambiente chiuso in compagnia di altri bambini.
Al momento non ravviso affatto motivi di preoccupazione stando a quanto lei scrive.
Osservarlo si ma senza l'ossessione del momento che, appunto, è l'autismo e che non riguarda solo voi ma tanti genitori bombardati da notizie che creano solo confusione e apprensione. In giro ci sono vari pseudo-test ma sarà il vostro Pediatra, che lo segue a dirvi se sarà il caso di preoccuparvi o meno. Al momento lasciatelo crescere tranquillo.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#2] dopo  
Utente 613XXX

Gent.ma dottoressa,
Oggi per mio figlio e' stato il primo giorno di asilo perche' ho pensato potesse aiutarlo ad aprirsi esocilizzare;lui invece voleva stare tutto il tempo con me,ha giocato un po' con i giochi,ha saltato divertito nella piscina con le palline
colorate,voleva accendere lo stereo perché gli piace ballare ma non ha degnato di uno sguardo le maestre e gli altri bimbi e non vedeva l'ora di andarsene.Si sta attaccando morbosamente a me,sembra che al mondo non esistano altri esseri umani oltre a me e suo padre. E' normale che fino all'anno scorso era un bimbo socievole e aperto mentre ora e' cambiato? Pensa possa fargli bene l'asilo? La ringrazio per il tempo che mi sta dedicando.Saluti cordiali.

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
si l'asilo gli farà bene di sicuro. Speriamo trovi interessante giocare con gli altri bambini..perché è sicurissimo (e me ne ricordo addirittura) che io letteralmente scappai dall'asilo perché mi metteva tristezza e con gli altri bambini non mi trovavo bene perché ritenevo non capissero, piangevano troppo e si facevano pipì addosso. Con tutto ciò voglio dire che ci sono bambini molto più "avanti" dei loro coetanei e non li trovano affatto interessanti; l'asilo magari gli servirà almeno a staccarsi un po' da voi perché siete stati il suo unico mondo fino ad ora. Dategli tempo.... e magari vedete se s'interessa agli animaletti, come si comporta con loro, se è curioso, interessato. Avrà un altro mondo piuttosto interessante a cui relazionarsi per iniziare.

[#4] dopo  
Utente 613XXX

Gent.ma d.essa,
Si,e' molto incuriosito e divertito dal cagnolino di mia sorella,ridd tantissimo quando cerca di leccarlo ;la cosa e' diversa con le persone,che siano bimbi o adulti,per lui esistono solo mamma e papa' .Oggi le maestre cercavano di coinvolgerlo ma lui niente,sempre incollato a me.A me e a suo padre ci guarda,ci sorride ma gli altri per lui non esistono,non li guada nemmeno.Poi ho notato che e' un bimbo cha si stanca presto degli oggetti e delle situazioni,vorrebbe sempre nuovi giochi e nuovi stimoli.Che ne pensa?Cosa possiamo fare per aiutarlo ad aprirsi?

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Secondo me è un bambino speciale. Dovrete solo andare per tentativi e capire cosa gli interessa davvero (colori, suoni, canto, musica, ballo, animali, costruire, scoprire, osservare, ascoltare, sperimentare)

Non lo biasimo se non gli interessano i suoi simili...avrà già intuito tutto e che cioè genitori ed animali non ti tradiranno mai (scherzo!). Ma ha solo due anni...dategli tempo. All'asilo ancora deve adattarsi e poi lei...cosa ci faceva all'asilo con suo figlio "incollato". Mi sa tanto che sarete voi genitori a dovervi "scollare"...un po' da lui.

[#6] dopo  
Utente 613XXX

La ringrazio per la definizione di "bambino speciale" proprio oggi ho usato queste stesse parole riguardo a mio figlio e mio marito mi ha detto,giustamente,che devo smetterla di paragonarlo ai suoi coetanei perché è nostro figlio e dobbiamo amarlo par com'e'.Per quanto concerne il discorso asilo resto con lui perché non appena mi allontanò piange disperato,a singhiozzi e senza interruzioni; in tal senso la maestra mi ha suggerito di accompagnarlo e andarmene altrimenti non si abituerà mai e se piange pazienza.Lei cosa ne pensa? Per quanto riguarda gli interessi da Lei citati a mio figlio interessano i colori,i suoni,il ballo(è un vero ballerino),gli animali,scoprire.Cmq questo tremendo dubbioci è stato innescato proprio dal nostro pediatra,vedendo mio figlio non rispondere ai suoi stimoli (lo chiamava per nome e lui non si girava e non lo guardava negli occhi oltre al fatto che non parla).C'è da dire che il bimbo era annoiato e interessato al PC che il medico aveva sulla scrivania anche se in effetti raramente guarda negli occhi qualcuno che non siano mamma e papà. Grazie di nuovo dottoressa,tantissimi saluti.

[#7] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Fategli portare all'asilo qualcosa di suo a cui tiene, un giocattolo, un pupazzo ma andate ad accompagnarlo GIOIOSAMENTE rassicuratelo che dovrà stare necessariamente con gli altri bambini ma che tornerete resto a prenderlo altrimenti percepirà la VOSTRA angoscia di separazione. Questo passo l'abbiamo fatto tutti..Magari lasciatelo per un'ora il primo giorno, due ore il secondo e così via...

[#8] dopo  
Utente 613XXX

Lei e' molto gentile dottoressa e credo sia anche una persona molto paziente e amante dei bambini.Cosa ne pensa delle valutazioni del mio pediatria riguardo l'ultima visita che ha fatto a mio figlio? Le rinnovo i miei ringraziamenti e complimenti per il lavoro svolto all'interno di questo sito.

[#9] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
I maschietti sono "tardivi" certe volte. Al momento non vedo motivi di allarmismo. Calma e pazienza e stimoli, tanti stimoli possibilmente STACCATO dalle gonnelle di mamma e dai pantaloni di papà. L'asilo svolgerà il suo prezioso compito ma non condizionate la maestra per carità...

[#10] dopo  
Utente 613XXX

La ringazio dottoressa,lei è davvero molto gentile.Tantissimi saluti.