Utente 113XXX
A mio nipote, maschio, è stata diagnosticata alla nascita una calicopielectasia bilaterale lieve. Ci è stato detto che andranno fatte periodicamente delle ecografie e ha consigliato di effettuare ripetuti esami delle urine.

Il medico è sembrato leggermente preoccupato, soprattutto per la bilateralità del problema. Bisogna preoccuparsi? Il bambino riesce ad urinare apparentemente senza sforzi.

Se ci fossero complicazioni quali potrebbero essere i sintomi? La risoluzione del problema sarebbe farmacologica o sarebbe necessario un intervento chirurgico?

Grazie per l'attenzione e per il servizio che svolgete qui su Medicitalia.

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
Gentile utente bisognerebbe sapere la misurazione di questa calicopielectasia bilaterale.
Come consigliato condivido di ripetere l'ecografia dopo alcuni mesi e di fare subito un esame urine più urinocoltura in caso di febbre o scarsa crescita.
Non si tratta di un problema grave se la calicopielectasia e' minima a e potrebbe andare via progressivamente.
Cordiali saluti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#2] dopo  
Utente 113XXX

Ecco le misure:

dx=8,2 sin 6,6

Sono misure preoccupanti?

Grazie mille ancora.

[#3] dopo  
Utente 113XXX

Ecco le misure corrette (avevo sbagliato a digitare)

dx=8,2 sin 6,7

Sono misure preoccupanti?

Grazie mille ancora.

[#4] dopo  
Dr. Lorenzo Giacchetti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
0% attualità
20% socialità
SVIZZERA (CH)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2012
No non sono misure preoccupanti
Dr. Lorenzo Giacchetti
Specialista in Pediatria - Neonatologia e Patologia Neonatale, Varese.
Capoclinica Pediatria Ospedale di Lugano (Svizzera)

[#5] dopo  
Utente 113XXX

Grazie mille ancora per le risposte.