Utente 164XXX
Salve, sono la mamma di una bimba di 9 anni. La bimba presenta da 1 mese e mezzo un forte dolore al rachide, alle braccia e al collo. Si è sottoposta oggi alla risonanza magnetica che ha rilevato un ernia del disco lombo sacrale. Ha fatto un esame del sangue per rilevare l' "ENOLASE NEURONE SPECIFICA" ed è risultato un valore di 51 invece del parametro che diceva che doveva essere minore di 18. Che cosa significa? Questo esame non si fa per vedere se uno ha un tumore? Attendo con ansia risposte e ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
L'enolasi neurone specifica (ENS) , nonostante il nome "specifica" ... non è affatto specifica per la diagnosi di svariati tumori di tipo neuroendocrino e non;

anche i globuli rossi ne contengono tantissima e in caso di loro rottura (emolisi anche dovuta a terapie ad esempio antidolorifiche) potrebbe dare un risultato alto ma non indicativo di nulla. Ha avuto dolori cronici per caso nella sede dell'appendice?

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi


[#2] dopo  
Utente 164XXX

Salve, ringrazio per la risposta tranquillizzante. No non ha mai avuto dolori in sede di appendicite, ma è un mese e mezzo che ha un fortissimo dolore alla rachide. Nell' ultima settimana è peggiorata, il dolore è aumentato ed inoltre le fanno male le braccia, una gamba, il collo e le spalle. La notte fatica a dormire e nessun antidolorifico calma minimamente il dolore. E' stata ricoverata per accertamenti, ma non sono riusciti a capire cos'ha. Ha fatto alcune visite ortopediche anche quelle senza risultato. Dalla risonanza è emersa un ernia del disco lombo sacrale (piccola), ma secondo l' ospedale non è la causa del suo dolore. La pediatra, invece, non è d' accordo e dice che un ernia al disco in una bimba così piccola non è normale e non è da trascurare, ma da curare o in caso, operare.Io non ci capisco più niente, vorrei che qualcuno capisse cos' ha mia figlia e riuscisse a farle passare il dolore affinchè lei possa tornare a condurre una "vita normale". Lei cosa ne pensa di tutto questo? Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Cara Signora dovrei sapere altre cose per esprimermi più compiutamente; ad esempio se la ragazza ha avuto un regolare sviluppo psicomotorio-neuromuscolare, che costituzione ha se è longilinea, robusta, se è tonica a livello muscolare o meno, se ha problemi alla colonna vertebrale (scoliosi, cifosi), quanto è alta, quanto pesa, se ha avuto traumi, se fa sport e che tipo, come è insorta questa problematica, se ha avuto anche dei traumi psicologici recenti a scuola, in famiglia, tra gli amici ecc ecc, insomma avere una visione d'insieme che ..tra l'altro, sul web è anche molto difficile avere nonché da parte sua, dare.
Certo che una patologia erniaria discale a quest'età non mi era mai capitata.
Sono state fatte indagini sulla performance muscolare come prove ergonomiche, oppure analisi circa le varie frazioni della CPK, ed elettromiografia di superficie...che tipo di indagini sono state fatte?le immunoglobuline sono normali? Ha avuto febbricola giorni prima di questi dolori? ecc

Che le faccia male la gamba è "normale" in relazione all'ernia discale specialmente se ha un interessamento radicolare. Se il livello è L5-S1 il dolore è prevalentemente posteriore, mentre L4.L5 è prevalentemente laterale di gamba e anteriore. Essendo la colonna in continuità...se soffre un distretto soffrono anche gli altri. Una problematica lombo sacrale viene spesso affiancata da una cervicale...Insomma ci sarebbe tanto da sapere

Non saprei come esserle utile...

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi

[#4] dopo  
Utente 164XXX

Salve, in base alle ultime visite effettuate dalla bimba, è risultato il sospetto di un osteoma osteoide (l' ernia del disco è talmente piccola che non può darle problemi). Ora si trova ricoverata in ospedale e dovrebbero farle una tac per confermare tale diagnosi. Il problema è che non vogliono fargliela perchè dicono che sarebbe troppo sottoposta a radiazioni e per la sua giovane età non è consigliato. Hanno parlato di farle casomai una scintigrafia. Secondo lei quale dei due esami è più indicato? Intanto il dolore continua ad aumentare. Oggi hanno provato a darle l' aspirina, ma non ha avuto il minimo effetto. La ringrazio ed attendo risposta.

[#5] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
L'estrema sensibilità spetta alla metodica scintigrafica con fosfonati di tecnezio (SPECT), e ciò per una migliore definizione in aree complicate come la colonna vertebrale.
________________________________

Ciò che le scrivo adesso non ha nulla a che fare con tutto ciò che di strettamente medico e di corretto si sta facendo per sua figlia, è solo un suggerimento personale che comunque voglio darle perché è sicuro che si ammala prima la parte immateriale di noi e poi quella materiale. Voglio dirle che è altamente probabile che la ragazzina abbia subìto un forte senso di autosvalutazione nel rapporto genitoriale. Qualcosa è accaduto (scuola, sport, alimentazione, comportamento, aspetto fisico ecc) per cui la ragazzina (specialmente adesso in una fase molto delicata della pre-pubertà) ha pensato che tutto ciò che ha costruito come stima di sé nei riguardi dei genitori (specialmente la madre) non vale nulla, è distrutto. Allora, siccome gli osteomi osteodi sono tumori benigni che spesso regrediscono da soli, e così mi auguro sia, è estremamente importante che lei parli con sua figlia, la faccia esprimere per capire se si è svalutata, se la sua autostima è crollata, in seguito a qualche rimprovero, circostanza, evento, situazione e la faccia di conseguenza sentire non solo una figlia perfetta ed accettata così com'è ma che anche la aiuti a capire che è perfetta così com'è. Una volta che è emersa questa problematica (che sono sicurissima ci sia sotto) è anche molto molto probabile che il tessuto osseo si auto-ripari completamente e che intanto il dolore (profondo e strutturale del suo essere) cominci a migliorare e sparisca. "io valgo per me stessa e per gli altri, io mi piaccio" una frase positiva che a sua figlia farebbe molto bene ripetersi.
Chiusa la parentesi extramedica/extrascientifica
______________________________________________

La saluto cordialmente, e la prego di porgere i miei più affettuosi saluti alla ragazza

Dott.Agnesina Pozzi