Utente 363XXX
Salve,ho una bimba di 4 anni alla quale capita spesso di avere cistiti,la sua prima sospetta cistite l'ha avuta ad 1 anno di vita ma da quando va all'asilo si è ripresentato più volte.Abbiamo cambiato pediatra da circa 1 anno ed avuto almeno 3 episodi di questo genere : Si svegliava nel cuore della notte con dolori lancinanti durante la minzione e continuo stimolo ad urinare oltre che ovviamente a pianti disperati per circa 4 ore senza poterla consolare,la notte seguente a questi episodi ha paura d andare a letto per paura che le torni ed io mi sento impotente come madre perché lei non si lamenta facilmente quando sta male,anzi è una bimba molto attiva.Una volta l'abbiamo pure portata al pronto soccorso alle 3 del mattino perché continuava a lamentarsi e dimenarsi dopo averle dato il nurofen ed iniziato la cura antibiotica con il bactrim,mi sono sentita dire non dovevo nemmeno portarla,anzi la dottoressa in questione era pure infastidita!!il giorno dopo ho dovuto riportarla perché il suo pediatra non c'era e lei continuava a vomitare tutto,per fortuna in quell'occasione ho trovato un pediatra a modo e gentile che ha mi ha rassicurata,oltre alla sospetta cistite per la quale era già in cura(non poteva fare esami urine per il fatto che fosse già sotto antibiotico) aveva pure acetone e questo risale più o meno al mese di luglio.In quell'occasione mi fu consigliato dal pediatra di turno al pronto soccorso di farle eseguire un'eco completa dell'addome in cui non risultò nulla di anomalo e questo mi rassicurò molto ma,una mia amica mi ha detto che se ci fossero eventuali problemi di reflusso con un'eco normale non si vede e bisogna fare una cistografia,almeno così le aveva detto l'urologo di sua figlia.
Questa volta l'episodio è successo 1 settimana in quel momento non avevo antibiotico e quindi le ho dato solo il nurofen,così siamo riusciti a fare esami urine ed urinocoltura ed è risultato questo :
Esame completo delle urine ( delle voci mancanti è tutto nella norma)
Aspetto Torbido
Peso Specifico 1022
Colore giallo
PH 6
Nitriti Presenti
Leucociti 500
Esame microscopico del sedimento : Tappeto di Leucociti - Presenza di numerosi batteri

Urinocoltura :

Colturale Positivo
Identificazione -1- Escherichia coli
Carica batterica : >1.000.000 cfu/ml -1- MIC

Questa volta speravamo che fosse dovuto agli ossiuri che purtroppo ero riuscita a riscontrare la stessa sera che la portai dal pediatra(al quale è soggetta spesso) e che abbiamo trattato con il combantrin tutti quanti,anche mio figlio di 15 mesi .
Mi serve un consiglio,secondo voi è il caso di consultare uno specialista? onestamente sono molto preoccupata per questi continui problemi della mia bimba ed ogni volta darle l'antibiotico è un problema perché la settimana scorsa il pediatra mi aveva detto di darglielo ma lei l'ha sempre vomitato il bactrim e mi aveva consigliato di sospenderlo fino ai risultati degli esami urine che ora sono positivi;lei purtroppo è allergica ai beta-lattamici.

[#1] dopo  
Dr. Agnesina Pozzi

48% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Quando nelle urine ci sono batteri di origine intestinale è segno o che l'intestino non funziona bene (migrano infatti per via linfatica) oppure che la via genitale viene lavata dopo il sederino quando fa la cacca ...e questo può far contaminare il meato urinario.

Fate bere molto la bambina possibilmente acqua acidula (come la Fiuggi, Pejo o mangiatorella) , mantenete pulito l'intestino controllando anche una corretta alimentazione che contenga fibre, verdure (cose che i piccoli di solito odiano...) ...alimentazione che non sembra affatto corretta vista anche l'insorgenza di acetonemia; poi fate attenzione alle modalità con cui la pulite quando fa cacca e, se proprio le cistiti continuano, di sicuro bisognerà approfondire le cause di questa ricorrenza con una consulenza urologica.

Cordiali saluti
Dott.ssa Agnesina Pozzi