Utente 254XXX
Oggi mio fratello e mia cognata hanno portato da una pediatra il loro bambino, che compirà un anno fra una ventina di giorni.
Finora mia cognata ha rifiutato di vaccinarlo. Ha letto i testi di un pediatra che sconsiglia determinate vaccinazioni (come la trivalente o l'esavalente) e sostiene che le vaccinazioni obbligatorie per difterite, tetano, poliomelite ecc ecc sia meglio farle dopo il secondo anno di età, e comunque mai prima dell'anno.
La pediatra consultata ha avallato questa tesi.
Anche la pediatra dell'Asl che segue mio nipote dalla nascita non ha mai preso una posizione chiara al riguardo, lasciando ai genitori la responsabilità di decidere se vaccinarlo e quando.
Domando: visto che le linee guide del SSN stabiliscono determinate vaccinazioni già a partire dai 3 mesi, com'è possibile che dei pediatri possano dire certe cose? Esistono degli studi che suggeriscano l'opportunità di vaccinare dopo 1 o 2 anni? Grazie e buona serata!

[#1] dopo  
Dr. Enrico Polito

24% attività
16% attualità
12% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2011
E' vero che la medicina non è una scienza esatta ma alcuni non sanno la medicina!
Le affermazioni da Lei sentite sono veramente fuori dal mondo senza alcuna giustificazione scientifica.
Consulti, se vuole approfondire, il sito della Società Italiana di Pediatria (alla voce per i genitori e gli aggiornamenti) e troverà le risposte ai Suoi quesiti e il calendario delle vaccinazioni (tempi di somministrazione e relativi richiami) oppure chiami il numero verde della Società 800561856.
Cordialità
Dr. Enrico Polito

[#2] dopo  
Utente 254XXX

Grazie!