Utente 341XXX
Sono al quinto mese di gravidanza. Ho fumato fino a ieri circa 15/20 sigarette al giorno, ma oggi ho deciso di smettere.
Tuttavia i sensi di colpa sono tanti e ho paura di aver causato danni irreversibili al mio bambino. Fin'ora le ecografie sono andate tutte bene, lui cresce. Ho letto che potrebbe in futuro e per causa mia avere l'asma, (oltre tutti gli altri problemi che provoca il fumo) così come ho letto che i polmoni sono gli ultimi organi a svilupparsi nel feto. So di essere stata un'incosciente, tuttavia vorrei sapere se smettendo oggi potrei riparare gli eventuali danni causati nei mesi precedenti.
Cosa ho potuto causare al mio bambino? Sono ancora in tempo per poter rimediare? Cosa succede fisicamente al feto quando mi fumo una sigaretta? Aiutatemi mi sento una madre indegna di essere tale.

[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri

36% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
certamente ha preso una decisione corretta di smettere di fumare. Il fumo in gravidanza può essere causa di parto prematuro, scarso accrescimento del feto, problemi respiratori (aumenta l'incidenza di asma bronchiale) e soprattutto aumenta il rischio della morte improvvisa in culla.
La invito a continuare a non fumare anche dopo il parto e durante l'allattamento.
Adesso pensi solo a prendersi cura del suo bambino e si goda la sua gravidanza.
Cordiali saluti.
Dr. Claudio Olivieri

https://www.facebook.com/Claudio.Olivieri.Chirurgo.Pediatrico/