Utente 484XXX
Gentilissimi,
ho un bambino di 8 anni che da ottobre ha una cheilite angolare che fatica a guarire. È insorta dopo una cura antibiotica. Dopo aver tentato con Diprosone crema prescritto dal medico, abbiamo consultato un dermatologo che ha prescritto Travocort crema (per una settimana) e Trosyd, ma come abbiamo finito di dare il cortisone il rossore si è ripresentato. In seguito ha avuto dei momenti in cui sembrava regredire, un angolo della bocca va sicuramente meglio, ma alla fine capita che si sveglia e si forma di nuovo il taglietto, soprattutto a destra. Aggiungo che nel frattempo ha fatto una cura con spray cortisonico per un'otite estiva. Infine, ho notato che la zona intorno all'ano è arrossata, presenta come un circolo di colore più rosso. C'è collegamento tra la cheilite e l'arrossamento perianale? Come mai le cure non danno esito? Come posso procedere? Per il resto é un bimbo sano, che cresce molto bene.
Cordiali saluti,
grazie

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Signora, sull'ano francamente non so, ma sulla cheilite angolare e sull'Otite le suggerisco di entrare nel mio sito internet alla pagina "Patologie trattate" e di leggere gli articoli che si aprono con i link qui sotto: se ci trova elementi di somiglianza con il problema di suo figlio, eventualmente mi faccia sapere.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/2212-cheilite-angolare-attenti-malocclusione-dentaria.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-denti.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Gentilissimo,
credo sia effettivamente plausibile questa ipotesi. Il bimbo infatti ha il morso profondo (me l'hanno comunicato quest'estate) e sono in attesa di effettuare a breve nuova visita dentistica, ma non avevo pensato a tutti questi collegamenti. Pensavo più a un effetto collaterale dei medicinali presi per l'otite che non guariva, o magari a un'infezione batterica riguardante bocca e ano. Ritornerò dal dermatologo e subito dopo prenderò in considerazione le sue parole per tentare di risolvere al meglio.
Grazie infinite
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se la mia ipotesi è giusta nel caso di suo figlio, e il morso profondo me la rinforza, il dermatologo non ha la risposta per la cheilite che non guarisce , e l'Otorinolaringoiatra non ha la risposta per l'Otite che non guarisce o ricorre (Otite Media Acuta Ricorrente).
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 484XXX

Quale potrebbe essere allora l'approccio più corretto? L'appuntamento già programmato dal dentista può essere un buon inizio o occorre una specializzazione differente? Mi scusi ma è un aspetto dell'ortodonzia che non conosco bene...
Grazie di nuovo

[#5] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
E' evidente che se la bocca ha un ruolo importante in alcune "patologie di confine", fra cui , nel caso di suo figlio, la cheilite e l'otite, è comprensibile il fallimento delle terapie direttamente rivolte alla cheilite e all'otite.
Se il mio sospetto è giusto, è il dentista che può avere la soluzione del caso, purchè , a sua volta, rivolga il trattamento non solo al suo organo di pertinenza, cioè la bocca , ma anche al coinvolgimennto della patologia di confine che ne può dipendere. In difetto di questo attegiamento , si possono allineare i denti con un buon risultato estetico, ma sopratutto i problemi all'orecchio possono permnanere o rifarsi vivi da adulti (vertigini, acufeni, cerume ecc.).
Non credo purtroppo che via rete., senza poter vedere direttamente il caso, si possa dire di più.
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente 484XXX

Grazie infinite, gentilissimo e illuminante.
Cari saluti

[#7] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
La ringrazio della recensione. Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com