Utente 150XXX
Buona sera, sono un uomo di 49 anni e non ho mai sofferto di nessuna malattia generica ereditaria, da qualche anno ogni tanto di notte mi sveglio di soprassalto perche' mi si blocca il respiro, praticamente come se qalcosa mi ostruisse la gola, dura qualce minuto al massimo poi torna tutto normale mi rimane solo un po di bruciore in gola. Ho fatto diverse volte il torace e non e risultato mai niente (a parte il solito fumo di sigarette) ho fatto anche la tiroide sotto consiglio medico ms con esito negativo. Nel ringraziarvi aticipatamente, vi saluto.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentilissimo signore......
quelli di cui lei parla molto probabilmente
sono sintomi da ricondurre ad apnee ostrutive del sonno...
Questa patologia....in genere si manifesta proprio con le caratteristiche cliniche e con i sintomi dei quali lei faceva menzione.....
In effetti si tratta di un collasso del palato molle specialmente quando il paziente e' steso a letto e quindi dorme....che ostruisce improvvisamente le piu' alte vie aeree al punto da creare spesso russamento ed una vera e propria apnea....
con con conseguente improvvisa cessazione del respiro e dell'ossigenazione al cervello, che porta un rapido risveglio in maniera brusca e "Traumatica" del paziente.
che puo' arrivare al punto da svegliare piu volte il paziente durante il sonno cosi' da determinargli una
scarsa qualita' del sonno......

In genere chi soffre di questa patologia....riconosce di non aver dormito in modo soddisfacente, e patisce anche un continuo stato di stanchezza.......dovuto al sonno non ristoratore.......

Altre cause di tale sindrome possono essere disturbi neurologici ma in genere sono piu gravi.......

Allora la diagnosi e' fattibile in modo piuttosto semplice.....attraverso un esame che si effettua in genere in ambiente ospedaliero.......chiamat POLISONNOGRAFIA.......
Attraverso tale metodica si registrano una serie di parametri con un dispositivo applicato al paziente durante il sonno.....e sara' possibile certificare in modo efficace la presenza delle apnee durante il sonno...

In questo caso al paziente verra' prescritto un dispositivo chiamato Ventilatore polmonare, che normalmente viene fornito dalle ASL.....impostato esattamente in modo da correggere in modo dettagliato
la problematica funzionale e/o organica del paziente, e con il quale il paziente dovra' dormire per un certo periodo.....e in una buonissima percentuale di casi...tale dispositivo garantisce una risoluzione assolutamente ottimale dei problemi......

Vedo che e' di napoli se vuole sono a disposizione per darle eventuali indicazioni su dove e come effettuare tale esame...
nel mio profilo trova i miei contatti......

La saluto sperando di essere stato utile...
Se avesse bisogno di ulteriori informazioni o avesse da porci ulteriori domande non esiti a contattarci...
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 150XXX

Gentilissimo Dr. CESARO prima di tutto voglio ringraziarla per la tempestiva risposta ( oltretutto molto soddisfacente )poi volevo darle ancora un indicazione riguardo al mio problema.il blocco della respirazione continua anche dopo che mi sono svegliato , in pratica non riesco ad ispirare aria per qualche minuto o poco meno dopo questo tempo tutto torna normale. Il mese scorso mi e successo due volte . Comunqe a breve vengo in ospedale per un consulto .Ancora tante grazie e buon lavoro.