Utente 166XXX
salve. ho 35 anni,1.72 e 62 kg. nelle ultime 2 -3 settimane mi capita molto spesso(prima capitava ogni tanto)ora quotidianamente di sentire improvvisamente e senza motivo una difficoltà da affanno a respirare accompagnata alcune volte da colpi di calore a stati di ansia come da pre-asma o pre-iperventilazione,anche se fino a quel punto fortunatamente non ci sono ancora arrivato. e il fatto di anche solo parlare o fare sforzi minimi mi fa venire il fiatone...di solito durano pochi minuti,poi cerco di calmarmi e se ne vanno per poi ripresentarsi sopratutto in momenti apparentemente tranquilli...il tutto accompagnato da accelerazioni cardiache(90-130 al minuto)in situazioni di sforzo minimo....di notte invece una volta addormentato, va tutto bene...essendo emotivo e giustamente preoccupato di un sintomo che fa star male e affidandomi a voi vorrei sapere 2 cose:
1-ci sono degli accorgimenti per capire se si tratta di ansia o di altro?,e quali esami dovrei fare?
2-dato che soffro di reflusso biliare (confermato da esami vari)((e sono semi-dipendente da omeprazolo e motilex,che 2 anni fa ho avuto due pesanti se pur brevi episodi depressivi(che periodicamente ritornano in forma più moderata),che nel 2005 ho perso senza motivo 7-8 chili di peso(e da li non li ho più recuperati)...tenendo conto di tutto questo e del mio disturbo attuale è possibile che sia un problema di tiroide??...
mi rendo conto che non sono quesiti semplici,ma se possibile vorrei una risposta il più completa possibile..e di questo vi ringrazio anticipatamente,come del buon servizio che offrite agli utenti.
buonasera.

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile utente, grazie per averci scritto.
Allora le rispondo dicendo che la mia impressione e' quella che i suoi disturbi hanno ben poco in relazione con il suo apparato respiratorio.
In ogni caso bastera' una semplice visita pneumologica con esame spirometricomagari anche arrichita da radiografia del torace e a delineare il reale stato di funzionalita' dei suoi polmoni, e ad escludere il 95% delle patologie dell'apparato respiratorio.
Tuttavia Interpretando attentamente quello che scrive e soprattutto come lo scrive, mi viene il dubbio che le palpitazioni e le vampate di calore delle quali parli associate alla sensazione di cuore in gola e accessi dispoici possano essere in buona parte associabili al suo disturbo tiroideo, che come di consueto porta molto molto molto frequentemente questa tipologia di sintomi, pertanto la invito a farsi vedere e valutare la sua situazione da un endocrinologo.
Inoltre considerando che e' un soggetto molto emotivo, e probabilmente ansioso, ritengo che la sua percezione dei sintomi possa essere notevolmente accentuata da questa sua componente caratteriale.
Faccia le visite e gli esami consigliati e ci tenga aggiornati in merito.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 166XXX

salve di nuovo e scusi il ritardo,le comunico che ho appena fatto gli esami del sangue per controllare la tiroide(globuli rossi-piastrine-leuciciti e formula leucocitaria-metaboliti-elettroliti-enzimi)dove tutto risulta nella norma,ed endocrinologia(tsh 2.900 mu/l-ft4 18.3)quindi anche qui tutto normale...crede di avere un idea di cosa possa essere e se quali controlli secondo lei dovrei fare per prima?...le ricordo in breve i sintomi:
1-calore all'altezza del torace-addome
2-sensazione di debolezza
3-respirazione difficoltosa e affannata
4 aumento della frequenza cardiaca
5-fiato corto anche solo a parlare
concludo dicendole che alcune volte durano pochi minuti,poi cerco di calmarmi e poi passa....e di solito si ripresenta più volte...ogni tanto tende a ripetersi tutto il giorno,se provo a correre o fare attività fisica moderata non ho particolari problemi...inoltre qualche volta prendo una pasticca di sedivitax(composto naturale di erbe che distendono e rilassano)e qualcosina fanno,ma non del tutto...resto in attesa del suo consulto.grazie di nuovo.