Utente 232XXX
Buongiorno dottore
la ringrazio innanzitutto per l'ascolto
POtrà vedere la mia "lunga" storia "clinica" nel mio profilo
volevo chiederle solo questo

da qualche giorno ho la sensazione di fiato corto tra la bocca dello stomaco e la gola. Mi succede solo quando cammino veloce, quando faccio le scale oppure quando sono sdraiato sul divano in determinate posizioni.

Di notte no, e quando sono seduto e lavoro assolutamente no.

Premesso che ho smesso di fumare 8 anni fa, che l'ultima "oscultazione" ai polmoni e' stata fatta a dicembre al pronto soccorso e che come potrà vedere
sono soggetto iperansioso,
ma premesso che mio padre e' morto a sessant'anni di tumore ai polmoni (grande fumatore) e mio nonno a 82 (grande fumatore)
posso chiederle se sono sintomi che mi devono preoccupare o, come dicono psichiatra e psicologo, sono solo associati all'ansia?

La ringrazio perche' sono molto spaventato. Non vorrei avere un tumore ai polmoni o qualche tumore che mi opprime i polmoni.


Dimenticavo
la mattina ho sempre un piccolo ristagno di muco nelle orecchie e nella gola, che poi dopo un po', elimino. E' trasparente e grumoso (scusi la descrizione) Tenga conto che sono un soggetto allergico, e quindi in questo periodo e' una cosa che peggiora.
grazie!

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Gentile Utente.
E' chiaro, soprattutto leggendo la sua storia clinica, che nel suo caso, o meglio nell'attribuzione della sua patologia, ci sia una evidente compartecipazione psichica di natura ansiogena.
Tuttavia....., la invito in ogni caso, tanto per sua tranquillità, quanto per obiettivita' clinica dei sintomi che avverte a praticare una visita pneumologica completa di esami funzionali respiratori, al fine di valutare l'effettivo stato di funzionalita' del suo apparato respiratorio.
La saluto cordialmente e le auguro una buona giornata.
Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 232XXX

dottore la ringrazio per la risposta.
Effettuero' la visita, ma secondo Lei ci sono segnali allarmanti?
Sono molto spaventato

oggi ad esempio va meglio di ieri.
Pero' sono molto spaventato

[#3] dopo  
Utente 232XXX

le chiedo anche se secondo lei e' una cosa urgentissima da affrontare

[#4] dopo  
Utente 232XXX

un'ultima domanda . ma la dispnea è una cosa costante e forte?
perche' io sento ogni tanto, non sempre, come un groppo in gola, e in quel momento fatico a tirare il fiato.

specifico che sono sovrappeso e sto cominciando a fare sport
ma sono veramente preoccupato

non vorrei avere problemi seri al polomoni o al cuore
specifico che non ho tosse, ho solo un po' di muco in gola, ma trasparente.

[#5] dopo  
Utente 232XXX

quanto per obiettivita' clinica dei sintomi che avverte a praticare una visita pneumologica completa di esami funzionali respiratori, al fine di valutare l'effettivo stato di funzionalita' del suo apparato respiratorio.


ultima cosa riguardo a quanto sopra, e' una visita che mi fa uno specialista in una seduta, o servono più esami?

tenga conto che l'ultimo rx toracico l'ho fatto a dicembre dell'anno scorso.

[#6] dopo  
Utente 232XXX

e mi scusi le chiedo una cosa
io sono stato un forte fumatore
ho iniziato a 17 anni e smesso a 31.
fumavo un pacchetto di sigarette al giorno, a volte qualcosa in piu'
sono 8 anni che ho smesso COMPLETAMENTE.

Ilrischio di contrarre un tumore ai polmoni diminuisce in questo 8 anni? (duri ma essenziali!)

purtroppo mio nonno e' morto di tumore ai polmoni a 84 anni (fumava ancora)
e mio padre a sessanta di microcitoma fulminante (fumava piu' di due pacchetti di sigarette al giorno)

Considerata la familiarita', e' il caso che adesso mi sottoponga a una tac spirale?

Questi 8 anni sono serviti ad abbassare il rischio? da 8 anni NN HO MAI PIU' FATTO neanche un tiro