Utente 303XXX
Buongiorno
sono un 19enne che ultimamente ha notato questi sintomi che mi hanno recato parecchi pensieri.
Questi i sintomi:
-leggero fastidio al petto, non dolore
-sensazione di mancanza d' aria più' o meno presente a seconda dai momenti
-difficoltà a deglutire anch' essa non sempre presente
-leggero aumento frequenza cardiaca a riposo ( da 40 a 45 battiti a riposo)
Ho notato anche una frequenza urinaria alta ( circa 10 volte al giorno e mi svegliò ogni notte una volta per andare in bagno.
I primi quattro sintomi li avverto da circa una settimana, mentre l' ultimo e' presente da qualche mese.
Aggiungo che sono reduce da un periodo di debolezza causata da carenza di emoglobina, sto superando bene questo problema grazie a integratori di ferro.
Pratico 4 volte a settimana calcio.
Navigando ho associato i miei sintomi a una condizione di ansia, ma non me ne capacito poiché' non è' cambiato nulla nella mia vita e non vi è' alcun motivo.
Attendo una sua gentile risposta.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Matteo Preve

44% attività
0% attualità
16% socialità
CONCESIO (BS)
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
1) "...leggero aumento frequenza cardiaca a riposo ( da 40 a 45 battiti a riposo)..." se i battiti sono al minuto lei é bradicardico (cioé ha una frequenza cardiaca piú bassa e questo puó essere anche normale se pratica attivitá sportiva);
2) "..Ho notato anche una frequenza urinaria alta ( circa 10 volte al giorno e mi svegliò ogni notte una volta per andare in bagno..." la frequenza urinaria puó dipendere anche dalla quantitá di liquidi assunti durante il giorno se lei beve molto urinerá molto, se lei beve poco urinerá poco. Nel caso che urini molto e beva poco allora é il caso che contatti il suo medico di fiducia per effettuare una serie di esami di routine che riguarderanno la funzionalitá renale, esame delle urine standard e nelle 24 ore, ecografia addomnale (ed altri ancora e di quelli che ho scritto potrebbe anche non essere necessario nessuno).
3) se lei pratica calcio le avranno fatto fare la visita sportiva utile per valutare la funzionalitá cardiaca con ECG sotto sforzo. Se questa visita é risultata nella norma, il medico ha giá escluso patologie cardiache, se non ha effettuato tale visita le consiglio di effettuare visita sportiva con ECG sotto sforzo (questo perché prima di parlare di ansia vanno escluse possibili altre patologie cardiache ed essendo lei sportivo é utile escluderle).
4) Se fosse un problema di ansia (ed alcuni sintomi potrebbero anche confermarlo) dovrebbe comunque fare una visita specialistica per determinare se effettivamente si tratta di un disturbo ansioso (solitamente gli attacchi di ansia compaiono a "ciel sereno" senza una casua particolare).
5) Lei fuma? fa uso di sostanze stupefacenti? nel caso che ne faccia uso, questi sintomi potrebbero anche essere stati indotti dal consumo di cannabis od altre sostanze.
Cordiali saluti.
Dr. Matteo Preve
Specialista in Psichiatria e Psicoterapia Cognitiva