Utente 405XXX
Buongiorno, a novembre durante una visita sportiva (calcio non agonistico 3 volte a settimana) il dottore ha riscontrato un valore di pressione arteriosa un po' alto. Ho iniziato terapia farmacologia che non ha risolto completamente la situazione (tendenzialmente 90/140) ed ho sempre un leggero mal di testa e a volte sensazione di non essere completamente in forma. Il nefrologo mi ha prescritto una serie di esami: sangue, urine e visita dal cardiologo. Il cuore sta bene, ma nelle analisi ho riscontrato alcuni valori alterati:
Creatinina 1.28 (0,67-1.17) Clereance creatinina 2.3 / 24 ore (1.0-2.2)
ma alcuni valori dell'emogasanalisi mi hanno particolarmente preoccupato...
PcO2 60.5 (41.0-51.0)
cHCo3- (P) c 30.3 (24.0-28.0)
cBase (Ecf) c 4.7 (-2.0-2.0)
PH 7.32
Ho cercato di informarmi un po' su Internet perché potrò andare a portare le analisi al mio medico solo tra qualche giorno. Cosa ne pensa? Devo preoccuparmi? Dovrei rivolgermi ad uno pneumologo o è sufficiente il medico di famiglia?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Menzella

28% attività
0% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
I parametri dell'emogasanalisi (EGA) riportati mancano di due dati fondamentali. Innanzitutto non è specificato se si tratta di EGA arteriosa, ed in questo caso si tratta di dati patologici, o più probabilmente venosa, e quindi il discorso cambia in senso migliorativo. Inoltre non c'è il valore fondamentale della pO2, che suppongo sia normale.
Dr. Francesco Menzella