Utente 579XXX
Buonasera, dopo una forte tosse ho iniziato a sentire dei dolori alle costole, prima a destra, poi anche a sinistra, adesso è come se avessi dentro dei lividi, non riesco a muovermi e ogni volta che tossisco sto peggio.
Anche quando respiro.
Il medico mi aveva prescritto una prima terapia con muscoril, poi dato stavo sempre peggio, il ps mi ha cambiato terapia dandomi dicoflenac, expose, fluifort ma i miei sintomi sono peggiorati! Mi hanno fatto una radiografia "non apprezzabili reperti di rilievo polmonati e pleurici.
Ombra cardiovascolare nei limiti di norma".
Mi sono ricordata che in quel periodo ho fatto delle terapie alla schiena e alla cervicale ma non avevo dato importanza alla cosa, pensavo che i miei dolori erano conseguenza della tosse! Ne ho parlato con il medico ma non da importanza alla cosa, mi ha cambiato terapia e prescritto unixime e brufecod! Ma io sto sempre peggio, non riesco a dormire, dormo poco e seduta, ogni movimento è un dolore.
Secondo voi se si trattava di una costola incrinata o simile nel referto l'avrebbero scritto?
Ho ritirato la radiografia ma il medico non l'ha guardata, dice che al masdimo più avanti me ne farà fate un'altra! non so più cosa pensare.
Potessi farvela vedere lo farei! Mi aiutate?
Cosa mi succede?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Giovanni Borio

20% attività
20% attualità
0% socialità
VENARIA (TO)
LANZO TORINESE (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Possibile che si tratti di una infiammazione dei nervi intercostali susseguente alla tosse prolungata
Ovvio che le radiografie andrebbero viste e valutate
Le terapie antinfiammatorie che ha seguito sembrano corrette
Se il dolore persiste farei comunque una valutazione specialistica
Dr. Giovanni Borio

[#2] dopo  
Utente 579XXX

Grazie mille per la sua risposta! Il medico ha richiesto una nuova radiografia del torace, il referto dice :"minima disomogeneità del seno costo frenico laterale destro". Non mi ha detto cosa significa, mi ha dato da prendere il cortisone e gocce per la tosse. Se il problema persiste mi prescrivera' una visita pneumologica. Spero faccia effetto, i dolori sono davvero forti

[#3]  
Dr. Giovanni Borio

20% attività
20% attualità
0% socialità
VENARIA (TO)
LANZO TORINESE (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Penso sia la cosa migliore da fare
Eventualmente completando studio con tac torace
Dr. Giovanni Borio

[#4] dopo  
Utente 579XXX

Grazie mille dottore, se la situazione non dovesse migliorare seguirò il suo consiglio e nel caso la verrò a trovare! Grazie ancora per la sua disponibilità. Buonagiornata. Laudani Lucia.

[#5] dopo  
Utente 579XXX

Buongiorno dottore, l'aggiorno sulla mia situazione e approfitto della sua gentilezza e disponibilità. Sono stata costretta ad andare in pronto soccorso perché i dolori erano insopportabili, mi hanno fatto un'ecografia e detto che è stata una pleurite, l'antibiotico somministrato non era corretto e per questo motivo mi hanno cambiato la terapia. HAnno detto che non c'è versamento e controllato anche il cuore. La diagnosi è stata dolore pleurodinico, mi hanno dato: deltacortene per 4 giorni una pastiglia e per altri 4 mezza, zitromax per 3 giorni e tachipirina. A distanza di 4 giorni non ho ancora avuto migliorie è normale? I dolori sono fortissimi? Devo preoccuparmi?
Grazie, buona giornata
Laudani Lucia