Utente 756XXX
dopo diverse crisi respiratorie ho fatto i raggi al polmone edè' risultato un addensamento disomogeneo , dopo la cura a base di cortisone ed antibiotico ho fatto una tac torace : nodulo calcificato nello sfondato costo-diaframmatico posteriore di ds, analogo reperto al piano medio di sn in sede subpleurica.
cosa vuol dire?? è per questo che ho difficolta' respiratorie? grazie!!!!

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo

36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SONDALO (SO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
è difficile che i noduli calcifici diano crisi respiratorie; è più probabile che fosse la polmonite a darle quei problemi.
Piuttosto mi domando perchè un soggetto di 39 anni abbia dei noduli calcifici.
Ha avuto problemi in passato tipo polmoniti o tubercolosi?
Sicuro che siano noduli calcifici? In questi casi è difficile esprimere pareri vista l'impossibilità di visualizzare le immagini.
Comunque ci mantenga aggiornati.
Dr. Francesco Inzirillo
- Ospedale "Morelli" - Sondalo
- Istituto Clinico Humanitas - Milano

[#2] dopo  
Utente 756XXX

la ringrazio molto per la sua risposta,si la tac dice proprio noduli calcifici..........vorrei sapere cosa sono e perche' vengono....è un anno che non sto bene(mi hanno operato un anno fa di ernia, con fistola liquorale subentrata nell'intervento) dopo 10 giorni dall'intervento ho smesso il cortisone e......improvvisamente febbre a 40 bronchite e antibiotico per 10 gg, 1 febbre al mese per 4 mesi , dopo ho iniziato ad avvertire pesantezza e dolore alla schiena nella zona dei polmoni e difficolta' a " finire " il respiro , mi recavo dal curante e lui diceva bronchite asmatica e mi dava antibiotico, questo per 5 mesi dopo una crisi respiratoria tipo laringospasmo torno dal curante e mi dice bronchite asmatica e antibiotico,io a quel punto chiedo di approfondire e lui mi manda dall'allergologa che mi prescrive i raggi e dopo un'altra crisi vado al pronto soccorso e li' mi dicono che ho la polmonite,intanto è un anno che mi sveglio alle 3 di notte completamente sudata dal petto in su' ma non è per il caldo, perche' io ho perennemente freddo. comunque pensavano che fossi asmatica ma la spirometria con broncodilatatore dice di no, ora nonostante il cortisone
ho spesso l'affanno ,difficolta' a finire il respiro ....la cosa positiva è che non ho avuto piu' crisi.........ma mi sento sempre come se avessi la febbre ma non ce l'ho sono stanca (gia' al risveglio) sar0' forse ipocondriaca?????lo pensavo anche prima ma dopo aver scoperto la polmonite forse cosi' ipocondriaca poi non lo ero , scusi per la mia lungaggine, lei che ne pensa..........un caro saluto