Utente
Egregi dottori, chiedo cortesemente di aiutarmi a capire il sotto riportato referto della TC torace effettuata da mia moglie (50 anni), dato che è prenotata per la visita pneumologica solo tra un mese circa.
È opportuno cercare di anticipare la visita per non perdere tempo?
Potete anche indicarmi quali dei tanti aspetti riportati fanno pensare a eventuali problemi più seri?
Grazie mille.


Quesito clinico: VALUTAZIONE IN ENFISEMA IN ACCERTAMENTO (DEFICIT AAT?)
TC Torace (s mdc)
Esame eseguito con tecnica spirale multistrato senza somministrazione ev di mdc.

Non segni TC da riferire a enfisema polmonare.

Non evidenti lesioni focali sospette del parenchima polmonare bilateralmente.

Strie disventilativo- atelettasiche ai segmenti basale posteriore e laterale del lobo inferiore sn e parcellare consolidazione subpleurica al segmento basale laterale del lobo inferiore destro.

Micronodulo parenchimale solido non calcifico di circa 3 mm al lobo medio, di significato indeterminato.
Micronodulo calcifico al lobo medio.

Minuti ispessimenti pleurici apicali bilaterali associati ad ispessimento di alcuni setti interlobulari, in verosimili esiti.

Modico ispessimento delle pareti bronchiali.
Pervie le vie aeree principali.

Non versamenti pleurici né versamento pericardico.
Distensione fluida dei recessi pericardici superiori.

Presenza di quota di tessuto denso di tipo acinare e morfologia triangolare nel mediastino antero-superiore riferibile a persistenza timica-iperplasia timica.

Alcuni piccoli linfonodi con asse corto inferiore al cm sono apprezzabili nel mediastino superiore all’origine dei vasi epiaortici, in sede paratracheale dx, nella finestra aorto- polmonare ed in sede precarenale (non valutabili senza MdC le stazioni ilari).

Nella finestra per osso: Segni di spondilosi e discoartrosi del rachide dorsale al tratto medio-inferiore.

Nelle scansioni caudali passanti per l’addome superiore si documenta una ipodensità parenchimale di circa 22 mm al VIII segmento epatico compatibile con cisti.

[#1]  
Dr. Giovanni Battista Figlioli

24% attività
20% attualità
4% socialità
MARSALA (TP)
CASTELVETRANO (TP)
PARTINICO (PA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Gentile utente intanto bisogna capire per quale motivo ha eseguito la Tc. La pz è una fumatrice? Il deficit di AAT è un sospetto o è stato accertato. Dal referto della Tc (in genere si guardano le immagini e non si leggono i referti) viene escluso il quesito diagnostico di enfisema polmonare e non sono presenti lesioni a focolaio. Ci sono dei micronoduli, probabilmente un residuo timico etc etc. in definitiva fa prima a far vedere le immagini ad uno Pneumologo in carne ed ossa. Saluti
Dr. Giovanni Battista Figlioli

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore. La paziente non è fumatrice. Non ha mai avuto problemi di respirazione, anche se da vari anni si sente debole e si stanca facilmente. Ha da sempre la pressione del sangue molto bassa e ca. 5 anni fa è stata diagnosticata anche la celiachia. L'enfisema era stato diagnosticato "per caso" sulla base di una RX torace, sempre ca. 5 anni fa. Adesso, nell'ambito di una serie di controlli, è stato rilevato con le analisi del sangue un deficit di AAT. Abbiamo visto nel referto della TC che non risultano lesioni focali sospette. Tuttavia ci preoccupano (perché non ne capiamo il significato) i numerosi altri elementi riscontrati e non sappiamo se è prudente attendere l'appuntamento già fissato per fine luglio per la visita pneumologica. Ci consiglia di anticipare? Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Giovanni Battista Figlioli

24% attività
20% attualità
4% socialità
MARSALA (TP)
CASTELVETRANO (TP)
PARTINICO (PA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
L’enfisema non si risolve, quindi se non c’è adesso non c’era 5 anni fa. Il deficit di AAT va comunque approfondito. In considerazione della stanchezza riferita dalla mamma consiglio una valutazione funzionale respiratoria completa ma
biaogna escludere anche la Miastenia gravis essendo presente un residuo timico. Gli altri reperti ho difficoltà ad interpretarli solo dal referto non avendo visto le immagini. Saluti
Dr. Giovanni Battista Figlioli

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per le spiegazioni e i consigli. Cordiali saluti.