Utente 910XXX
gentili dottori,
da qualche tempo ho un senso di soffocamento difficolta' respiratoria e affaticamento anche nn facendo sforzi ma sl camminando(dipende cmq dai giorni anche perche' faccio nuoto). soffro di gasroesofagite ho fatto 3 mesi di cura poi il medico mi ha detto di sospenderla perche' nn c'era motivo di continuarla, la gastroesofagite era passata, ma cmq di riprenderla dopo 2 mesi infatti dovre riprenderla in questi gg) ma secondo il medico dove mi sn rivolto dice che secondo lui, questa situazione, e' sl uno stato ansioso ma io da tempo nn riesco piu' a vivere una vita adeguata mi succede anche se se bevo qualcosa di alcolico. e' un periodo un po' di difficolta' abbastanza stressante. ho sofferto anche di attacchi di panico e credo di soffrirne ancora un po' ma ormai ci convivo (dal '96). avrei bisogno di un vs consiglio/consulto e se secondo voi dovrei fare degli analisi specifici!!!
in attesa di una vs risposta ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Cristiano Cesaro

36% attività
4% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Allora leggendo attentamente la sua lettera.....
verrebbe semplicemente da pensare che il senso di soffocamento...che avverte....puo' essere il frutto di uno stato ansioso , che saltuariamente somatizza imponendole una sintomatologia.....che poi e' solo il frutto della sua mente......

Pero' visto che in medicina , meno che in qualsiasi altra professione..non ci e' consentito il peccato della superficialita'........

il consiglio pratico e semplice e' il seguente:

Pratichi i seguenti esami:( alcuni di questi immagino li abbia gia fatti)

Elettrocardiogramma........
Esami ematochimici di routine
Spirometria con test da sforzo respiratorio
e proprio per stare tranquillo un RX del torace....

Se tutti questi esami...
rapidi non invasivi ed economici...non fornissero alcuna indicazione patologica........credo possa tranquillamente......affrontare il problema con maggiore trnquillita'....e magari consultando certo di un supporto diagnostico e terapeutico uno specialista dell'ansia e dei disturbi dell'umore: Lo Psichiatra, che ricordo non e' solo il medico dei pazzi, al quale ci si rivolge solo in caso di patologie psichiatriche di una certa gravita' bensi' e' un collega che si occupa in maniera approfondita e competente di tutti i problemi inerenti la sfera emotiva delle persone.....

Spero risolva quanto prima il suo problema...
la saluto cordialmente

Dr. Cristiano Cesaro
Specialista in Malattie Respiratorie e Tisiologia
Pneumologia Interventistica
Azienda Ospedaliera dei Colli Monaldi Napoli

[#2] dopo  
Utente 910XXX

grazie x la sua celere risposta!!!
alcuni di quegli esami che lei mi ha consigliato li avevo gia' fatto, ma cmq li rifaro' e le faro' sapere.
grazie x il vs aiuto che ci offrite!!!
buon lavoro!!!