Utente
Salve a tutti. Non so se la mia richiesta sarebbe più appropriato chiederla a un neurologo o ad uno psichiatra, spero comunque che mi risponda la persona più competente. Da circa tre anni, ma da un mese e mezzo ho smesso di prendere farmaci (dopo approvazione dello psichiatra), ho preso l'haldol intramuscolare (da 50ml all'inizio fino a 25 ml l'ultimo anno) e circa un anno dopo, nel 2007-2008 ho accusato disturbi agli occhi, ammiccamenti e chiusure parziali. La cosa mi da fastidio soprattutto quando guido la macchina o vedo un film o parlo con una persona. Si presenta inoltre più intensamente la sera e il pomeriggio. Vorrei sapere con tutta sincerità (è per questo che ho fatto questa richiesta) se è probabile che si tratti di un problema irreversibile e nel caso cosa dovrei fare. Nel caso invece fosse reversibile quanto in linea di massima dovrei aspettare prima che passi del tutto.
grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente

deve far valutare il fenomeno in quanto può essere un sintomo di qualcosa che va inquadrato.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la discinesia tardiva può essere un effetto collaterale indotto da neurolettici come l'aloperidolo ma si manifesta con movimenti involontari della lingua, della mandibola o degli arti non degli occhi, quindi per una diagnosi differenziale dovrebbe consultare uno psichiatra o un neurologo,

Cordiali Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#3] dopo  
Utente
Vorrei rispondere al dott. Nicolazzo e lo ringrazio per la competenza e la precisione nella risposta.
Vorrei spiegarle un po meglio le cure e le problematiche insorte.Ho preso Haldol depot 50ml una volta al mese il primo anno, poi 33 ml il secondo anno e 25 ml gli ultimi sei mesi sempre una volta al mese. La comparsa del Blefarospasmo è avvenuta dopo circa 1 anno prima lievemente poi più intensamente. Da quando ho smesso l'assunzione di haldol il 20 ago 2009 è calato parecchio il problema ma non è scomparso del tutto. Soprattutto in queste ultime settimane il problema sembra diminuire.
Lei dice che non si tratta di discinesia tardiva. Perchè e come si chiama in termini medici il problema che ho allora?Mi devo aspettare una completa guarigione nei prossimi mesi?cosa le dice la sua esperienza pratica in merito?
mi rivolgo a tutti i medici in lettura
grazie a tutti

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

deve far valutare il sintomo direttamente da un medico.
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente
ma mi scusi già ci vado da un medico e vorrei sentire il parere di più medici!altrimenti a cosa serve questo sito?
le assicuro che ho avuto risposte contrastanti, è solo per avere una maggiore informazione, non ci vedo niente di dannoso.

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
[#7]  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

il problema oculare va inquadrato prima da un oculista ed eventualmente da un neurologo con indagini appropriate, almeno apparentemente, per le informazioni che da queste pagine è possibile dare, l'uso dei neurolettici non ha attinenza,

Cordiali Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#8] dopo  
Utente
Vorrei aggiornarvi dopo sei mesi della mia situazione descritta in precedenza. Il blefarospasmo è passato da circa 7 mesi ed i farmaci assunti non c'entravano assolutamente nulla. Ora ho ricominciato a condurre una vita normale e a guidare la macchina senza ansie.
Era purtroppo un problema psicologico curato proprio da uno psicologo. Difficile rendersene conto quando si hanno tale problematiche.

grazie a tutti.