Utente 139XXX
Save,ho 25 anni e da 2 soffro di una forte colite ansiosa. In effetti ho preso piena coscienza solo da poco della natura ansiosa di questo male, e così ieri mi sono decisa ad andare da uno psichiatra il quale mi ha prescritto 10 gocce di Lexotan al mattino e 10 alla sera e mi ha poi fissato un altro appuntamento tra 15 giorni. Volevo solo un vostro parere su questa cura, ho paura che questo farmaco possa portare dipendenza, ho paura che gli effetti scompaiano appena smetterò di utilizzarlo, ho paura di qualche manifestazioni i primi giorni del trattamento.....insomma sono un pò agitata....spero che un vostro consiglio possa rassicurarmi....grazie.

[#1]  
25789

Cancellato nel 2012
Gentile utente,
gli ansiolitici (benzodiazepine) sono farmaci molto utili per la gestione "in acuto" dei problemi ansiosi, tuttavia sono dei "sintomatici", non hanno alcun effetto "curativo"; bisogna inoltre aggiungere che il loro uso regolare e continuativo (diversi mesi o anni) può generare problemi d'assuefazione, dipendenza ed astinenza (sindrome da dipendenza da benzodiazepine).
L'approccio "curativo" ai disturbi d'ansia viene invece effettuato con farmaci appartenenti alla famiglia dei "serotoninergici". Si tratta di prodotti dotati di un meccanismo d'azione completamente differente rispetto a quello degli ansiolitici, hanno una latenza d'azione di 15-20 giorni (prima non funzionano) e non generano problemi d'assuefazione, dipendenza e astinenza. Questi farmaci sono generalmente tollerati bene, sono sicuri e producono risultati molto soddisfacenti.


Cordiali saluti
Giuseppe Ruffolo

www.psichiatria-online.it

[#2]  
Dr. Silvio Presta

28% attività
0% attualità
4% socialità
FOLLONICA (GR)
SERRAVALLE PISTOIESE (PT)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
sono completamente d'accordo con i consigli dell'amico Giuseppe Ruffolo.
Cari saluti
Silvio Presta

www.silvio-presta-psichiatra.tk
Silvio Presta

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

non posso che essere d'accordo con i colleghi che mi hanno preceduto.
Avrebbe avuto piu' senso prescrivere i farmaci adatti alla sua situazione per poi tornare a controllo dopo un periodo di 3-4 settimane.
In questo momento la prescrizione ottenuta non fa altro che farle perdere tempo.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 139XXX

Per prima cosa volevo ringraziarvi tutti per le celeri ed esaudienti risposte......solo che adesso non so che fare, inizio questa cura e poi vedo cosa mi dice lo psichiatra fra 15 giorni oppure non la inizio affatto? In effetti può essere che il medico mi abbia prescritto queste gocce in quanto già al colloquio ero particolarmente agitata e nervosa......poi magari mi cambierà la cura....potrei farvi sapere cosa mi dirà al prossimo colloquio? Vi ringrazio e scusatemi, sono veramente preoccupata.

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
gentile utente,

non e' proprio indicato riferire cio' che accade dopo una visita sottoponendo il collega a valutazione da parte nostra sia perche' e' eticamente scorretto sia perche' innanzitutto la fiducia che deve porre nel collega deve essere la sua e non la nostra.
Se ritiene opportuno rivolgersi allo stesso collega allora ne deve seguire le indicazioni terapeutiche al di la' del fatto che in questo forum possiamo considerare sbagliate determinate prescrizioni.
Altrimenti, e' sua facolta' cambiare medico e trovare quello che a suo parere ritiene piu' congeniale alla sua condizione clinica.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6] dopo  
Utente 139XXX

Dottor Ruggiero, le chiedo scusa, non era assolutamente mia intenzione chiedere giudizi sul mio medico, forse mi sono espressa male, tutto deriva semplicemente dalla mia paura degli psicofarmaci. grazie ancora.

[#7]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

non intendevo dire cio'.
Volevo solo sottolineare che e' inopportuna la sua richiesta per i motivi gia' spiegati.

Probabilmente, la sua stessa paura per gli psicofarmaci espressa al collega puo' averlo spinto ad utilizzare un trattamento meno appropriato, inducendolo in errore.

Si domandi pero' se ritiene opportuno proseguire con questo medico oppure cambiarlo, con serenita' nella sua scelta in modo da rivolgersi al collega con maggiore fiducia.
Consideri in ogni caso che il trattamento farmacologico e' di elezione, ed allo stesso tempo consente una buona riduzione dei sintomi.


Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#8] dopo  
Utente 139XXX

Salve, all'ultimo controllo dallo psichiatra alla mia cura è stato aggiunto Sereupin 20 mg 1/2 compressa al giorno per i primi 3 giorni e poi 1 al giorno. Ora, il mio dubbio è questo: in farmacia mi hanno detto che il Sereupin fa ingrassare, è vero? Sinceramente sono già un po' in carne e sono molto fissata su queste cose, non vorrei che un eventuale aumento di peso corporeo aggravasse la mia situazione, è un periodo già così nero.........vi ringrazio per le vostre risposte.

[#9]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

tra gli effetti indesiderati degli SSRI e' possibile considerare l'aumento di peso, alcuni hanno una percentuale maggiore di possibilita' altri di meno.
Mi spiace pero' che non le sia stato detto dal suo medico, ma soprattutto che il farmacista si sia preso la briga di riferire un effetto collaterale che potrebbe non essere presente per Lei.
Ogni considerazione in merito ad effetti spiacevoli va sempre fatta con il proprio curante.

Cordiali Saluti
Dr. F.S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#10] dopo  
Utente 139XXX

Dott. Ruggiero la ringrazio per la sua celere risposta, è sempre molto gentile.
Ho chiamato il mio medico e mi ha detto che non è detto che ci sarà un aumento di peso e che se ciò si dovesse verificare stabilirà il da farsi.
Il farmacista mi ha detto questa cosa perchè lo conosciamo da anni, c'è confidenza.
Sono due giorni che assumo il farmaco e sinceramente mi sento molto intontita e ho la vista un po' offuscata e un po' di tremori alle mani.......il mio medico mi aveva avvisata che nei primi giorni mi sarei potuta sentire un pò strana. Spero che passerà presto.
Grazie ancora.