Utente 145XXX
Salve,
se aumentano i livelli di Serotonina nel cervello, come può sentirsi e stare
una persona?
Può avere dei problemi di salute in generale nel tempo?
Grazie.

[#1]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

non è chiaro se il suo è un quesito inerente una sofferenza psicopatologica o un quesito inerente il meccanismo cerebrale da un punto di vista neurobiologico.

Nel secondo caso può avere informazioni dagli articoli che sono presenti anche su questo sito in materia.

Nel primo caso è opportuno che specifichi meglio la domanda.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#2] dopo  
Utente 145XXX

La mia domanda è un quesito inerente il meccanismo cerebrale da un punto di vista neurobiologico.
Grazie.

[#3]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
in estrema sintesi, la serotonina è implicata in diversi meccanismi che stanno alla base delle patologie depressive, ossessive e di discontrollo degli impulsi.

L'utilizzo di farmaci antidepressivi (che agiscono sui livelli di serotonina) è infatti indicato in tali patologie.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#4]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
se vuole può leggere questo breve articolo informativo sulla serotonina e sugli SSRI.
Cordiali saluti

https://www.medicitalia.it/minforma/psichiatria/243-depressione-cosa-sono-la-serotonina-e-gli-ssri.html
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#5] dopo  
Utente 145XXX

Non ho avuto una risposta soddisfacente, per niente.
Ho letto anche per quanto riguarda la notizia sugli SSRI,
però non ho trovato una risposta riguarda alla mia domanda.
Ma ci va tanto a spiegare ad un perona cosa succede se ha il livello di Serotonina alto? O se i livello si Serotonina è alto rispetto alla norma?

Se mi sono rivolto a Voi, e per appunto avere una risposta più completa, e non superficiale, altrimenti non mi rivolgevo.

Spiegate cosa succede se la Serotonina è troppo alta?
Grazie.

[#6]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

ad ulteriore integrazione le posso dire che elevati livelli di serotonina possono scatenare una sindrome che richiede interventi tempestivi e specialistici.

Ed i sintomi iniziali possono andare dall'aumento dell'agitazione alla franca euforia.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#7]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
la pregherei innanzitutto di porre le sue domande con maggiore pacatezza e rispetto per la disponibilità di chi, gratuitamente, mette le propie competenze a servizio degli altri. Fatta questa dovuta precisazione, le posso dire che parlare di livelli di serotonina nel cervello non ha alcun senso perchè la serotonina non è libera in circolo come un ormone o un elettrolita, ma è contenuta in determinati gruppi di neuroni che la usano per comunicare con altri neuroni. E' per questo che si chiama neurotrasmettitore. La neurotrasmissione serotoninergica non è misurabile se non con complicate tecniche che sono disponibili solo a livello sperimentale. L'aumento eccessivo e incontrollato della trasmissione serotoninergica a livello del sistema nervoso centrale e a livello periferico (recettori serotoninergici sono presenti anche a livello di organi periferici) può provocare una sindrome grave e potenzialmente mortale che prende il nome di sindrome serotoninergica. Tale sindrome è rarissima quando si fa un uso sotto controllo medico di sostanze che manipolano la neurotrasmissione serotoninergica; può verificarsi quando ci si affida, in maniera stupida e ignorante, al "fai da te". Spero che la risposta abbia soddisfatto la sua curiosità; in caso contrario le consiglio di acquistare un trattato di neuropsicofarmacologia in modo da avere risposte esaurienti a tutti i suoi interrogativi.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#8] dopo  
Utente 145XXX

Grazie Dott. Garbolino per la sua gentilezza.

Per quanto riguarda Lei Dott. Vassilis Martiadis, la mia domanda è stata fatta più che con pacatezza e rispetto, è lei che interpreta male il mio messaggio e poi non mi sembra carino come lei mi ha risposto intende a dirmi a precisare che....
Ma a precisare che cosa?
Ma lei quando cura spiega così ai suoi pazienti,
quando hanno un dubbio?

Semmai è Lei che dovrebbe essere più pacato e rispettoso nei confronti di uno che ha bisogno.

Come si fa a dire ad un utente le consiglio si vada acquistare un trattato di neuropsicofarmacologia in modo da avere risposte esaurienti a tutti i suoi interrogativi.

Ma guardi che la mia era solo una semplice domanda, non gli ho chiesto la tesi sulla Serotonina.

Grazie.

[#9]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
I pazienti che hanno un dubbio rivolgono le domande con toni più educati e meno arroganti rispetto a quelli che io ho percepito da lei. Ma a questo punto sarà sicuramente un mio problema di comprensione. Spero che le risposte siano state soddisfacenti. Il consiglio di acquistare un trattato di neuropsicofarmacologia non intendeva essere una provocazione, anzi è una valida alternativa a quello che noi non sappiamo o non riusciamo a spiegare.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it