Utente 187XXX
Buongiorno dottore, sono un giovane Biomedico di 27 anni;Circa un anno fa ho cominciato a frequentarmi con una giovane ragazza di 24 anni;inizialmente il nostro rapporto si e' manifestato in modo atipico(iperattivita' sessuale,cambio di idee circa il nostro rapporto,rievocazione continua di traumi del passato, e infine scoperta di altre frequentazioni contemporanee),cosi' ho deciso di troncare la relazione,inoltre presentava modi di fare infantili o comunque immaturi con una forte ideazione per il volontariato e la chiesa.Da precisare inoltre che la ragazza in questione e' stata adottata da quanto riferito da lei stessa ha avuto un passato contornato da eventi traumatici.Circa 7 mesi fa tuttavia ho riallacciato la relazione dopo aver constatato che quel quadro caratteriale instabile era cessato e il modo di relazionarsi a me si era normalizato.Purtuttavia ho notato che a livello del polso era presente una profonda cicatrice,giustificata da lei come un atto autolesionistico dovuto alla scoperta della sua adozione in eta' adolescenziale,ho scoperto inoltre di una passata relazione omosessuale e del ricorso a sedute di psicoterapia fino a 4 mesi fa sempre giustificate da un turbolento rapporto con i suoi genitori adottivi;Infine mi ha accennato all'uso di,a detta sua, un integratore vitaminico Depachin Crono.Dopo questa prolungata ma necessaria anamnesi volevo porle i seguenti quesiti:
1)Pur non essendo pertinente al mio campo so che il valproato di sodio non e' una vitamina(serve a potenziare l'azione dell acido gamma amminobutirrico) dunque potrebbe trovare applicazione come trattamento del disturbo Borderline?
2)Interpellati i genitori,loro mi hanno riferito di essersi recati dallo psicoterapeuta e che questo ha prescritto tale famaco dopo aver diagnosticato immaturita' comportamentale e che non avevano mai avuto notizia di questi disturbi di personalita', secondo lei puo' essere perscritto il Depachin perche' il soggetto presenta immaturità?
3)Infine volevo chiederle,analizzata la mia descrizione,se potrebbero sussistere gli elementi per un disturbo borderline,considerato anche il fatto che per 5 mesi il soggetto a mostrato un quadro comportamentale piuttosto normale ovvero se un soggetto affetto da borderline mostra una personalita' disturbata costante nel tempo oppure puo' avere periodi di assoluta normalita'.Mi scuso in anticipo se ho descritto la situazione con dovizia di dettagli ma ho ritenuto cio' indispensabile.Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

sarebbe il caso di chiarire la sua relazione affettiva direttamente con la persona in questione ponendo domande dirette pari a quelle che chiede in questa sede, in modo da regolarsi rispetto al prosieguo del suo rapporto.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Per formulare una diagnosi occorre una visita. Non e' possibile farlo online.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#3] dopo  
Utente 187XXX

Grazie Dott.ri per le ripsoste celeri.
Vorrei pero'soltanto insistere solo su 3 aspetti.
1)se e' possibile che una persona affetta da Borderline possa avere prolungati periodi(7mesi nel mio caso)in cui non si denotano alterazioni del quadro comportamentale tipici del disturbo
2)Se il depachin puo' essere usato su soggetti che presentano un quadro di immaturità comportamentale oppure e' utilizzato nella terapia del sudetto disturbo.
3)la persona affetta da Borderline è consapevole del suo male?
Vi chiedo questo per evitare qualora la persona ne sia affetta di interferire con la cura dello Psicoterapeuta,(il soggetto crede siano integratori vitaminici)
Grazie mille

[#4]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

forse non e' ben chiaro che non conoscendo la sua attuale fidanzata non ne conosciamo la diagnosi.

Se vuole avere delucidazioni in merito deve parlarne direttamente con i familiari o con il curante, se ha le necessarie autorizzazioni per parlare con quest ultimo.

https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#5] dopo  
Utente 187XXX

Gentile dottore
Forse non ho esposto in modo chiaro i miei quesiti nell'ultima replica, nella quale non ho chiesto una diagnosi di Borderline on line di un soggetto terzo, ma ho chiesto soltanto degli aspetti OGGETTIVI del disturbo sia in termini clinici che farmacologici;Lavorando in ambito sanitario seppur di diversa competenza capisco bene che e' praticamente impossibile fare diagnosi on line per cui le riformulo le domande nella seguente modalita':
1)Un sogetto Borderline presenta in maniera costante e protratta nel tempo una condizione comportamentale alterata o puo' avere anche prolungati periodi (ES.7MESI)in cui non manifesta disturbi tipici di un soggetto Borderline?
2)Il depachin e' un farmaco che si usa peril trattamento di soggetti affetti da Borderline? Puo' anche essere utilizzato in persone che hanno caratteristiche di immaturita' nel comportamento?
3)Una persona affetta da borderline e' consapevole del suo male?
se e si nella sua lunga esperienza di psicoterapeuta crede che un soggetto affetto da tale disturbo ne ammetta di soffrirne alle persone care?
La ringrazio in anticipo per la risposta
Cordiali saluti

[#6]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Lei parte da domande generiche per poi riportarle nello specifico alla sua fidanzata.

Per inciso, il servizio non soddisfa curiosità generiche ma risponde a domande e dubbi su patologie.

Qualsiasi suo dubbio relativamente alla sua fidanzata va risolto con ella, diversamente risponderle con la scusa della domanda generica risulta essere una operazione controproducente.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139