Utente 137XXX
Buon Giorno, scrivo raccontando cosa mi é sucesso 15 giorni fa: il venerdi 11 marzo, terminando la mia ora di palestra,terminando di fare la doccia mi accorgo che l´occhio sinistro mi prude e diventa rosso dentro , allora pensando al sapone negli occhi mi sciacquo, ma niente, allora compro un collirio e risolvo.La sera seguente, dopo un estenuante giornata di lavoro nella mia pizzeria, mi rilasso bevendo 3 bicchieri di vino, parlando con amici di donne etc, arrivo a casa e comincio a urinare sangue puro, alché mi spavento molto, vado a dormire preoccupatissimo, la mattina seguente, mi alzo, vado ad urinare e vedo che sta tornando un urina normale, mentre torno a letto sento una forte fitta sul lato destro superiore della testa, quasi mi accascio e perdo conoscenza, quando mi rinvengo un pó e metto la mano alla testa, sento come un bernoccolo, ma ripeto io non ho battuto la testa al 100%, per lo meno cosí forte da farmi un bernoccolo di quelle dimensioni, bene vado al pronto soccorso mi fanno una tac craniale, riscontrando un trauma o una formazione grassa tipo lipoma, dico sembra, cosi dice il referto.Il medico ricevendo il referto del radiologista mi dimette dicendomi che per lui é un trauma da botta, ma io nego, allora lei mi cosiglia un neurologo, il giorno seguente vado mi esamina il neurologo e per lui niente di piú che un trauma, dico va bene.Allora vado in albergo, mangio, vado a letto, con un leggero dolore all´occhio sx e sopra il naso, come un senso di pressione, lo dico a mia moglie, dormiamo, ci alziamo, vado in bagno, faccio per soffiarmi il naso e la parte inf. dell´occhio sx si gonfia di brutto, spavento pronto soccorso,dopo 5 ore faccio una tac facciale che riscontra una micro micro linea sopra lócchio sx da dove sarebbe passata l ária per gonfiare l´occhio, sto facendo ora una risonanza per ulteriori accertamenti, le volevo domandare se tutta questa follia puó essere causa di stress nervoso, visto che mesi fa mi sono trattato per una forma di crisi di panico notturna´con tachicardia? ringraziano con anticipo

[#1]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Scusi ha delle linee di frattura e pensa che sia stress?

Ha avuto un trauma cranico a quanto pare, anzi parli con il suo medico di famiglia per vedere se e' il caso di approfondire la questione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#2] dopo  
Utente 137XXX

GRAZIE DELLA RISPOSTA, COMUNQUE LE DUE TAC NON DAVANO PRESENZA ALCUNA DI TRAUMA CRANICO, MA SOLO EMATOMA, E LA MICROMICRO LINEA S COSÍ SI PUÓ CHIAMARE,É TRA IL SOPRACCIGLIO SX E IL NASO, DA DOVE POI É PASSATA L´ARIA PER RIEMPIRE LA PALPEBRA DELL´OCCHIO, E RIPETO NON HO BATTUTO!

[#3]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
La presenza di alterazioni di questo genere devono considerare molti aspetti internistici che vanno esplorati con calma.

I fattori della coagulazione come sono?

E' stato fatto un prelievo?
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#4] dopo  
Utente 137XXX

Grazie di nuovo, si i fattori di coagulazione sono 0ttimi,1 minuto il prelievo é stato fatto, la serie rossa che é un pó sballata , sotto i livelli, ma i miei esami hanno sempre avuto la serie rossa sballata, comunque stamani vado a ritirare i risultati della risonanza magnetica fatta alla testa...

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Può specificare meglio il discorso della micro-micro linea da cui passava l'aria etc ? E' una conclusione diagnostica, o una spiegazione data da chi però non ha riscontrato alcun gonfiore né segno attuale di "aria" ?

Inoltre, alla fine perché dice se "tutta questa follia" può essere legata a stress ? Perché intendo la chiama "follia" ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#6] dopo  
Utente 137XXX

Grazie dottore, la micro linea, cosí definita dal clinico massillo facciale, qui a Rio De Janeiro,é una conclusione diagnostica, ma non definitiva , lui vuole aspettare la risonanza che io prenderó oggi con la diagnosi. Poi mi dice perché la chiamo follia? mi sembra la maniera piú consona di definire questa serie di eventi negativi che mi hanno investito in quei 4 giorni, associandolo a stress, per via del mio lavoro di ristoratore qui in Brasile che mi porta a molti momenti di stress nervoso..

[#7]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Quindi a detta del chirurgo però quello che ha trovato potrebbe avere a che fare con questi fenomeni, oppure le ha concluso che, al di là del preciso significato di quella micro-linea, il resto non aveva niente a che vedere ?
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#8] dopo  
Utente 137XXX

Grazie dottore, secondo il clinico, solo l´edema all´occhio e il rossore il giorno della palestra dentro l´occhio stesso, il resto secondo lui non ha niente a che vedere... e cioé l´ematoma sulla testa e le urina color sangue...

[#9]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dispone di un esame delle urine, cioè è sicuro che il colore alterato delle urine dipendesse da sangue ? Lei apparentemente avrebbe urinato senza dolore, semplicemente notando un colore proprio rosso, se ho capito bene. La mattina dopo ha espulso anche sangue coagulato, cioè pezzettini o frammenti che poi si scioglievano una volta nel water ?


L'associazione di un ematoma esterno sul cranio(così ho inteso, non dentro il cranio - me lo confermi) in assenza di "botte" e un'emorragia urinaria, insieme ad una sensazione di svenimento possono far pensare ad un problema di coagulazione in più parti, con perdita di sangue.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#10]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Tutti questi sintomi non sono un fenomeno ansioso.

Sarebbe il caso di far approfondire in modo appropriato la situazione.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139