Utente 606XXX
Salve,
Vorrei sottoporre alla Vostra attenzione questo quesito.
Assumo entact 10 mg. (compresse) da quasi due anni,Vorrei tanto poterlo interrompere perchè mi causa ritenzione idrica, specie alle gambe e anche un poò all'addome che peraltro ho sempre avuto piatto, nonostante due gravidanze.
La mia domanda è se è possibile assumere tisane per la ritenzione idrica che contengono betulla ( ammesso che possano darmi dei benefici) o anche il mirtillo che sembra possa avere dei benefici sul controllo del peso.
Sto usando anche delle creme per la cellulite( somatoline, iodase ) ma con scarsi risultati.
Potrei trarre dei benefici dai massaggi o da qualche altra tecnica estetica professionale o sarebbe un'ulteriore perdita di tempo, oltre che di spesa?
In secondo luogo, posso sostituire entact compresse con la formulazione a gocce, per poter sospendere gradualmente senza avere troppi effetti collaterali?
Grazie per l'aiuto

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

per cio' che riguarda i trattamenti estetici, questi possono dare un beneficio ma non scientificamente valido, cio' puo' aumentare leggermente di tonicita' ma la massa potrebbe rimanere la stessa.
Per quanto riguarda invece l'entact, ed anche in considerazione del suo precedente post, sarebbe necessario concordare il termine del suo trattamento e le modalita' di sospensione eventuale con uno psichiatra, in quanto puo' anche non essere utile sospendere la terapia.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 606XXX

La ringrazio molto dott. Ruggiero.
In effetti la sospensione va senz'altro concordata con lo psichiatra, ma io chiedevo se, in vista di una futura sospensione, le due formulazioni di entact possano considerarsi equivalenti (soprattutto onde evitare l'insorgenza di eventuali effetti collaterali).
D'altra parte, non mi spiego, come mai, nonostante l'assunzione del farmaco, spesso mi capiti di avere vertigini o senso di mal di mare, come problemi di equilibrio specie nel muovere la testa, soprattutto ( mi sembra di notare)quando il cielo è coperto.
Questa situazione mi scoraggia a fare determinate cose, come guidare ad esempio.
Allora mi domando se questi effetti potrebbero essere independenti dall'ansia ed essere legati ad altre patologie (orecchio, cervicale).
Sarei molto grata se potessi avere un primo orientamento su questa situazione!
saluto cordialmente

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

in genere il dosaggio di Entact e' efficace a 10mg. Se pero' persistono alcune condizioni relative alle problematiche precedenti all'assunzione, andrebbe aumentato piuttosto che ridotto.
E' infatti noto che il sottodosaggio di tali farmaci scatena una maggiore evidenza di effetti collaterali piuttosto che effetti positivi, compreso l'aumento di peso, ad esempio.
Il dosaggio con le gocce e' equivalente ma le sconsiglierei la sospensione.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#4] dopo  
Utente 606XXX

Quindi, in pratica io dovrei aumentare la posologia, perchè i sintomi da me descritti sono senz'altro da attribuire allo stato ansioso?
E se invece il farmaco non fosse adatto a me?
Come ho infatti dicevo nel mio precedente intervento, con entact ho faticato all'inizio ad avere benefici che sono arrivati solo dopo due mesi ( mentre gli effetti collaterali erano fortissimi, comprese delle sensazioni come di scosse alle gambe), senza eliminare del tutto alcuni sintomi come appunto questo senso di vertigine che è il mio grosso problema.
Eutimil che avevo assunto due anni prima (sebbene per soli sei mesi) mi aveva fatto stare davvero bene, anche se pure in quell'occasione, all'inizio era stata dura; inoltre non avevo notato in quel breve periodo alcun aumento di peso.
Le cure antidepressive per quanto tempo possono essere protratte, senza rischi per l'organismo?
Purtroppo credo di essere dipendente, visto che il mio precedente tentativo di sospensione mi ha dato grossi problemi!
Ancora grazie!

[#5] dopo  
Utente 606XXX

Aggiungo questo ulteriore quesito.
Potrebbe giovarmi l'attività fisica, ad esempio la corsa, per poter riacquistare la forma e anche per avere dei benefici sulla respirazione?

[#6] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

si puo' ipotizzare la presenza di una sensazione soggettiva rispetto al funzionamento dei farmaci, oppure che la titolazione dell'entact forse e' stata molto lenta (cioe' e' arrivata dopo un po' di tempo a 10mg).
L'eutimil e' un ottimo farmaco ma gli effetti collaterali sul peso sono maggiori all'entact.
In genere consiglio sempre ai pazienti, una volta che si sentono meglio, di aumentare la propria attivita' fisica e di fare attenzione ai desideri rispetto al cibo, cercando di evitare di acquistare dolci e di fare attenzione a bere molto durante la giornata.
Questi piccoli consigli di modifica dello stile di vita in genere funzionano, nonostante alcuni effetti collaterali possono non essere controllati.
Se il farmaco non fosse adatto andrebbe rivalutato.
Faccia una visita psichiatrica

Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it