x

x

Disturbo ossessivo delirante?

Signori medici, vorrei prima di porvi le domande che mi portano a chiedere un consulto, scrivere le cure che ho fatto da un anno a questa parte:
da luglio2012 a ott 2012 xanax 2 volte al di
da ott a metà dic xanax 025 e deniban 50
da metà dic a inizio febbraio valpinax 3 volte al di
da inizio febbraio al 10 marzo xanax 025 al bisogno
dal 10 marzo al 30 aprile xanax 3 volte al di, cipralex 20 e stilnox 1 la sera ( cura sospesa per forte tinnito che ancora non ho risolto
la sospenzione brusca (non di testa mia) mi porto a vertigini e mi fu prescritto amisulpride 50 e xanax per 10 giorni
dato che soffro d insonnia per 5 giorni mi hanno prescritto trittico 50 sospeso perché mi dava agitazione , sogni vividi etc
ritorno allo xanax questa volta di testa mia fino al 1 luglio
dal 1 luglio al 23 luglio mi prescrivono depakin 100 mg la sera in monoterapia
dal 23 luglio al 3 sett depamide 300 e Prozac 20 che mi da una forte sonnolenza e insonnia la notte
dal 3 sett a fine mese librium 10 e meno di un quarto di abilify da 15,
da fine mese al 10 ott solo librium
cambio medico e mi prescrive lyrica da 75 la sera e cymbalta 30 , quest ultimo dovro prenderlo solo se nonostante provando a trovare lavoro e quindi stando impegnato non mi sentiro meglio..(boo) NESSUNO SI SA ESPRIMERE CON UNA DIAGNOSI VERA E PROPRIA, aggiungo che soffro di colon irritabile, fumo 20 sigarette al giorno di cui mi sento molto dipendente e bevo solo la seta 2 birre da 33cl, non trovo lavoro e quindi sto tutto il giorno a inventarmi il dafare come un pensionato...., aggiungo il perché delle sospensioni delle cure: (cmq decise dal medico):
deniban =impotenza totale prolattina a 60
valpinax= non mi sembra una cura e probabilmente neanche al medico
cipralex = tinnito e necessità di usare cmq xanax e stilnox
depakin= sensazione di avere 95 anni
depamide e Prozac= mi sentivo fragile e indifeso (depamide???)
librium e abilify a circa 3 mg bruxismo , rigidità nel sonno, confusione nel fare calcoli matematici, poca concentrazione insomma...
come sto quasi senza cura? nervoso, irritabile, ma con lo spirito di cercare lavoro etc , invece quando prendo i farmaci, divento apatico e non ho la spinta che porta ad agire.....
bevo sempre 2 birre al giorno, raramente 3, è da tanti anni che non riesco a prendere la mia vita e farne cio che voglio, prima provavo di tutto e mi stufavo dopo qlc mese, dovevo cambiare per forza, ora da un paio di anni non provo più nulla.... MI POTETE DIRE QLC IN MERITO? sulla cura, sull idea che vi siete fatti per cio che ovviamente si puo fare on line....,
attuale cura da ieri: lyrica 75 la sera, halcion al bisogno, cymbalta lo dovrò iniziare se dopo 2 settimane non trovo occupazione ( sta cosa mi sembra ridicola, ma la psi dice che sto male perke non lavoro)
possobile che nessuno dei 3 psi non mi sa dare una diagnosi? e io racconto veramente tutto durante la seduta, sia riguardo a farmaci che a tutto cio che riguarda la mia vita i miei pensieri etc... GRAZIE
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Gentile utente

La sue cure sono molto variabili e differenti tra di esse.

Se non vi è diagnosi non dovrebbe esserci neanche una terapia.

I sintomi che descrive sono aspecifici.

https://wa.me/3908251881139
https://www.instagram.com/psychiatrist72/

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie dottore per la risposta, aggiungo che il medico che mi prescrisse cipralex mi aveva detto che avevo un disturbo della somatizzazione, il medico solo xanax era una reumatologa, l abilify mi disse che ho delle piccole ossessioni, sempre lo stesso con amisulpride una distimia, con prozac e depamide sempre lo stesso un disturbo bipolare II, quello del depakin che è un altro mi disse che mi serviva per non bere le 2-3 birre la sera... secondo lei bere 2-3 birre da 33cl di gradazione 7,7 potrebbe essere causa dei miei disturbi? tutte queste cure in ex jovantibus mi stanno scocciando non sono una cavia, possibile che non esiste diagnosi? lei da medico specialista cosa crede che il mio atteggiamento sia? grazie dottore
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta 38.1k 913 63
Non può avere tutte le diagnosi e tutti i trattamenti possibili.

La questione andrebbe inquadrata meglio dal punto di vista clinico e trattata adeguatamente.

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto