x

x

Alternativa alla paroxetina

Buongiorno, assumo regolarmente paroxetina (daparox) da anni anche se a 5/7 gocce. Da un mese sono dovuto (seguito da un medico) salire a 20mg perché mi sono tornati degli attacch d'ansia.

Ora, riguardo all'ansia tutto ok ma ho problemi di forte calo del desiderio/di erezione (Non è più come prima) e di orgasmo. Praticamente la sfera sessuale è penosa.

Mi hanno fatto anche fare delle analisi dove mi risulta:
testosterone libero 7.3 (8 - 54)
testosterone 340 (249 836)
Albumina 8.4 (3,4 8,4)
SHBG (non mi è ancora arrivato)

L'andrologo mi dice di sentire un endocrinologo per farmi aumentare il testosterone libero ma vorrei sapere se esiste un farmaco come la paroxetina senza questi effetti collaterali.
Inoltre mi piacerebbe sapere se la paroxetina diminuisce il testosterone (libero o non)


Grazie
[#1]
Attivo dal 2020 al 2022
Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Sessuologo, Psicoterapeuta
Gentile utente.
il calo del desiderio sessuale in senso globale potrebbe correlare con l'uso del farmaco,mentre non ci sono evidenze per una diretta influenza dello stesso sui valori ematici del teststerone.
In commercio esistono antidepressivi con minre impatto sulla sfera sessuale rispetto alla paroxetina.Il problema ndrebbe valutato assiema al suo Psichiatra curante,facendo una valutazione dei benefici della cura,rispetto ai possibili effetti negativi.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto grazie della risposta,
per sua esperienza il passaggio da paroxetina ad un altro farmaco simile (io soffro di attacchi d'ansia) è indolore? Quando ho iniziato la cura con paroxetina ho avuto una decina di giorni veramente brutti e quindi una sua sostituzione la desidero per il problema sessuale ma allo stesso tempo mi fa un po paura.

Cordiali saluti
[#3]
Attivo dal 2020 al 2022
Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Sessuologo, Psicoterapeuta
Gentile utente,
il passaggio da una terapia ad un'altra non sempre è semplice.e va comunque gestito dal suo Psichiatra curante,che,in accordo alla sua esperieza e alle sue conoscenze,saprà trovare la strategia più adatta a lei.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio